download bdsm
Able, la consulenza aziendale si veste da startup

Supportare le startup non significa semplicemente mettere insieme servizi e azioni che rispondano alle loro esigenze, ma anche proporre tali servizi con modalità e approcci innovativi, proprio come innovativo è l’approccio della nuova generazione di imprenditori. La crescita di consapevolezza verso il ruolo delle startup nello scenario economico inizia a esserci e ciò si traduce anche nella nascita di società di consulenza d’impresa che hanno messo a punto servizi specifici, è per esempio il caso di Able Consulting che, nelle parole di Daniele Patessio, responsabile delel vendite dell’azienda, racconta a Startupbusiness il suo modello.

"Il nostro modello di proposta è ben visibile nel nostro portale, nell'area dedicata alle startup dove per punti identifichiamo le nostre aree di intervento con relative spiegazioni punto per punto. Sinteticamente si può affermare che Able accompagna una startup a partire dalla costituzione della medesima, alla tenuta della contabilità da parte di un nostro commercialista di riferimento, a un controllo di gestione con dei check trimestrali per far sì che la medesima operi il più possibile in equilibrio finanziario tra costi e ricavi, certificazioni aziendali (necessarie  nel caso di produzione di beni di consumo), creazione di una rete vendita sia diretta che indiretta (va studiata caso per caso), supporto strategico di marketing, azioni a supporto delle vendite, consulenza del lavoro e legale per le prime assunzioni dirette e contrattualistica per clienti e fornitori, e se richiestoci già in fase di startup, supporto per creare le condizioni di una internazionalizzazione di impresa all'estero sia per esportare i propri prodotti che la creazione di vere e proprie partnership.

Il cliente ci può chiedere sia di occuparci di tutte le aree sopra descritte che scegliere quelle in cui si sente poco competente e sopratutto non supportato da altre figure professionali di riferimento.  Per quanto concerne i costi, a parte quelli di costituzione della società e i costi vivi sostenuti per i nostri consulenti ai quali chiediamo un pagamento in acconto, possiamo modulare la cifra complessiva in un canone mensile che il cliente ci  riconosce a forfait e che per 12 mesi si impegna a liquidarci . In questo modo non ha un esborso immediato delle intere consulenze, ma dilazionato in un anno. Al termine di tale periodo può con un preavviso di 60 giorni rinunciare di essere assistito da Able in tutto o in parte, oppure rinnovarci il mandato per altri 12 mesi.

Il supporto alle vendite dei prodotti e servizi della startup inizia con il creare la struttura più confacente alla tipologia di attività del  nostro cliente. Questo vuol dire che sulla base delle indicazioni forniteci dall'imprenditore,  valutiamo modalità e tempistiche di inserimento  delle risorse necessarie e aree geografiche di penetrazione nel mercato di riferimento. Ci occupiamo quindi della  selezione delle risorse che in condivisione poi con l'imprenditore stesso, vengono assunte nell'azienda sia come funzionari commerciali diretti o agenti mono o plurimandatari.  Oppure se la società non intende operare con una rete commerciale diretta , ma solo indiretta , gli selezioniamo dei distributori o dealer in tutto il territorio nazionale , che poi   l'imprenditore stesso terrà le relazioni commerciali. Altro caso invece può essere di una società che intende entrare nel mercato sia in maniera diretta (con venditori diretti) sia indiretta   (mediante distributori, concessionari o dealer). Able pertanto è in grado di supportarli nel lancio della loro attività in queste tre modalità a cui si aggiunge quella più innovativa che  è e-commerce. Ovviamente in questi casi è consigliabile  parallelamente operare anche nel marketing. Inoltre per tutte le start up interessate a estendere la loro presenza sul mercato statunitense, Able ha poi da poco ideato un pacchetto per scoprire nel dettaglio le potenzialità di business. 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

23 giugno 2014

Categorie:

Must Read, Notizie

Tag:

startup


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Guida alle migliori startup city e sta..

Per fare start up all'estero la Silico..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply