download bdsm
Come portare la tua startup in US con Stripe Atlas

Stripe, società fondata dai fratelli irlandesi John e Patrick Collison 6 anni fa e divenuta un punto di riferimento per i pagamenti mobile, ha appena lanciato al Mobile World Congress la beta di un nuovo rivoluzionario servizio rivolto alle startup, chiamato Atlas.

L'idea di partenza è semplice: perchè non rendere facilmente accessibile a qualsiasi imprenditore e startup innovativa del mondo l'ingresso nel principale ecosistema per startup al mondo, cioè quello US?

"With Stripe Atlas, entrepreneurs can easily incorporate a U.S. company, set up a U.S. bank account, and start accepting payments with Stripe. Starting today, it’s available to developers and entrepreneurs globally.

The promise of the internet is that location matters less. However, geographic barriers and associated complexity make it difficult to start a global business in many parts of the world.

Developers around the world should have equal access to the tools and services that are available to those in Berlin and Boston. Atlas is designed to help."

I fratelli Collison hanno già dimostrato con Stripe di saper tradurre la loro fissazione per la semplificazione dei processi in un prodotto; ora vogliono fare la stessa cosa con Atlas che è disegnato come un pacchetto di servizi di base, per semplificare l'avvio di una tech company negli Stati Uniti: apertura della società in Delaware, apertura di un conto bancario, supporto per questioni legali e fiscali, e naturalmente l'embed con Stripe per la gestione dei pagamenti (anche in Bitcoin).

Le società che possono avere vantaggio dall'accesso a questo servizio sono quelle che hanno una base clienti globale, quelle che intendono entrare nel mercato US e quelle che vogliono intercettare venture capital in US. Insomma, dalla startup alla scaleup, Stripe Atlas è in grado di semplificare delle operazioni solitamente piuttosto complesse, riducendo a giorni il tempo necessario per realizzarle.

Attualmente è stata lanciata una beta solo su invito, per cui è necessario candidarsi ed essere selezionati per testare il servizio. L'application può avvenire tramite application diretta o tramite uno dei 60 acceleratori selezionati indicati in questa pagina (al momento nessuno italiano, ma segnaliamo che è invece presente International Accelerator, già partner di Startupbusiness).

Per i primi 100 utilizzatori Atlas sarà gratuito, dopodichè costerà 500 dollari circa.

 

 

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

02 marzo 2016

Categorie:

Growth, Must Read, Risorse, Tools

Tag:

startup


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

La scaleup MoneyFarm raccoglie altri 7..

La scaleup MoneyFarm è una delle princ..

La startup Milkman riceve 1 milione € ..

La startup Milkman, che offre un servi..

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Blockchain, quando e come cambierà il ..

In un quartiere di New York City, dei ..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply