download bdsm
Ecco la Carta di Milano Capitale delle Startup

 

Sceglie una definizione calcistica ricordando così Gianni Brera a vent’anni dalla sua morte, Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano per definire il ruolo delle startup: “le startup sono lo strumento che ci permette di conquistare la crescita in contropiede, termine che fu coniato da Brera, e spiazzare così la crisi”. La felice definizione ha aperto la conferenza di presentazione del ‘La Carta di Milano Capitale delle Startup’ (qui è possibile scaricare il documento completo) che la Camera di Commercio insieme al Comune di Milano ha voluto realizzare attraverso le competenze e l’esperienza di una commissione di indirizzo composta da dieci esperti del mondo e del fenomeno delle startup innovative con competenze in ambito finanziario, legale, accademico, mediatico e con un ruolo attivo nell’ecosistema delle startup innovative milanese e lombardo.

Cristina Tajani, assessore alle Politiche per il lavoro, sviluppo economico, università e ricerca del Comune di Milano, ha rafforzato la posizione di Sangalli verso il ruolo delle startup innovative enfatizzando come sono il veicolo capace di accelerare anche la creazione di posti di lavoro di alto profilo e come il Comune abbia stanziato risorse per la creazione di incubatori e per la loro pianificazione nell’ambito del Pgt (Piano di governo del territorio).

Gli interventi di Sangalli e di Tajani sono stati completati da osservazioni, commenti e integrazione da parte dei dieci membri della commissione di indirizzo tutti presenti che hanno messo in luce aspetti come l’importanza di concentrarsi sulle startup innovative e tecnologiche, come la necessità di accelerare l’avvicinamento tra la nuova imprenditoria e quella più tradizionale, di porre Milano nel contesto internazionale puntando sulla realazione tra Europa e Mediterraneo, di correre nel tradurre le proposte della Carta in azioni concrete al fine di sfruttare al meglio il momento favorevole e iniziare a costruire da subito quel terreno fertile capace di fare di Milano una vera capitale delle startup innovative senza dimenticare anche le opportunità contingenti come quella dell’Expo che potrebbe essere la prima esposizione universale della storia a vedere le startup innovative giocare un ruolo da protagoniste. 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

22 dicembre 2012

Categorie:

Must Read, Notizie


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Le startup italiane di qualità, fra To..

La forza di un ecosistema non sta tant..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply