download bdsm
Founder Institute inaugura il primo chapter italiano a Roma

 

Nicola Mattina e Giuliano Iacobelli hanno dato vita al primo chapter italiano di Founder Institute, un programma specificamente progettato per aiutare a sviluppare startup che si basa su una formula innovativa messa a punto dal fondatore del programma Adeo Ressi e oggi diffusa in tutto il mondo. Il chapter romano di Founder Institute si ainugura la prossima settimana con un evento di lancio. Qui di seguito tutti i dettagli così come riportati dalla nota diffusa da Nicola e Giuliano. 

Si svolgerà a Roma, il 12 settembre 2012 alle ore 18:30 presso la sede di Soundreef in via dei Cerchi 75, il secondo incontro di presentazione del Founder Institute, a cui par- teciperà anche Fabrizio Capobianco, fondatore di Funambol, in collegamento dalla Silicon Valley.

Il Founder Institute è un programma di mentorship per startup digitali, che in tre anni ha dato vita a oltre 500 imprese in 26 città di tutto il mondo, creato oltre 2.000 posti di la- voro e raccolto finanziamenti da investitori per un valore di oltre 30 milioni di dollari. Il suo successo risiede nell’originale formula di accelerazione ideata da Adeo Ressi, im- prenditore seriale della Silicon Valley di origine italiana: great people + expert training + aligned incentives = exponentially better chance of success.

«Il Founder Institute è un programma difficile e selettivo, una vera e propria sfida di sopravvivenza che premia solo i più motivati a creare una startup in grado di avere suc- cesso a livello internazionale», sottolinea Nicola Mattina, direttore del primo chapter italiano (il sesto in Europa), insieme con Giuliano Iacobelli. La stessa partecipazione non è scontata: occorre infatti superare un test di ammissione e generalmente vengono accettati circa il 30% dei candidati.

Nel corso dei quattro mesi di accelerazione, gli aspiranti imprenditori dovranno svolge- re un’impegnativa lista di attività e parteciperanno a 15 incontri settimanali durante i quali potranno confrontarsi con i mentor e verranno giudicati sulla qualità del lavoro svolto: chi non rimarrà al passo non potrà diplomare la propria startup. Chi riuscirà a portare a termine il percorso, avrà l’opportunità di accedere a un nutritissimo gruppo di mentor internazionali, di partecipare agli eventi di networking e di beneficiare del suc- cesso di tutte le startup tramite il Graduate Liquidity Pool.

A Roma, i partecipanti si confronteranno con imprenditori di successo dell’Internet ita- liana come Paolo Barberis (fondatore di Dada e oggi dell’acceleratore Nana Bianca), Stefano Quintarelli (fondatore di iNet), Massimo Sgrelli (fondatore di Wave Group), Marco Trombetti (fondatore di Translated e Memopal), Marco Magnocavallo (fondatore di Blogo e oggi partner di Principia Sgr). A loro si affiancheranno mentor provenienti dai chapter europei e dagli Stati Uniti, tra cui lo stesso Adeo Ressi.

 

«Fare impresa non è per tutti. E’ un percorso difficile, che nel nostro Paese è appesanti- to da una cultura che non premia il merito, dalla burocrazia e dalla mancanza di un ro- busto circuito nazionale di venture capital in grado di sostenere e accelerare la crescita di nuove aziende», sostiene Nicola Mattina. «Per questo motivo, noi pensiamo che sia necessario lavorare molto sul merito e costruire ponti con il resto del mondo per coglie- re opportunità che l’Italia ancora non offre».

Per partecipare all’incontro di presentazione del Founder Institute Roma è necessario registrarsi a questo link: http://www.fi.co/courses/1511/. 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

03 settembre 2012

Categorie:

Eventi


Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Guida alle migliori startup city e sta..

Per fare start up all'estero la Silico..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply