download bdsm
Growish raccoglie 500mila euro con il Digital Magics angel network

 

Un gruppo di business angel - fa sapere Growish in una nota - ha infatti sottoscritto un aumento di capitale di 500mila euro nella startup incubata da Digital Magics che offre il primo servizio in Italia di collective payment per raccogliere denaro tra amici sul web e acquistare un regalo.Il round di investimento è avvenuto nell’ambito del “Digital Magics Angel Network”, la rete di imprenditori, aziende e fondi che affiancano l’incubatore Digital Magics in cui Growish è incubata nello sviluppo delle aziende partecipate.

 

claudio cubito, founder e ceo di growish

claudio cubito, founder e ceo di growish

“Grazie a questo investimento ci focalizzeremo inizialmente sul mercato italiano per offrire un sistema semplice e sicuro che risolva il problema delle collette online - racconta a Startupbusiness Claudio Cubito, co-fondatore e CEO di Growish commentando l’investimento da 500mila euro che è stato appena sottoscritto da un gruppo di business angel -. Vogliamo che Growish diventi non solo il primo sistema di pagamento per acquistare regali di gruppo, ma anche una vera e propria piattaforma di aggregazione e di condivisione per i desideri degli utenti italiani. La sharing economy è un fenomeno che sta sempre prendendo più piede in Italia e si applica perfettamente al nostro modello di business. Growish è lo strumento ideale per condividere una spesa per un regalo, per un viaggio insieme agli amici, per un evento di gruppo e molto altro ancora. Il passo successivo dopo il nostro Paese sarà sicuramente l’Europa”.

Gli investitori, che hanno aderito al round, hanno esperienza e track record della digital economy italiana e internazionale e sono: Anna Siccardi, Nader Sabbaghian, Antonino Pisana e Alessandro Rivetti. Anche il Fondatore Claudio Cubito ha incrementato il proprio investimento in questo round.

Digital Magics, incubatore certificato di startup innovative quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana (simbolo: DM), ha affiancato e continuerà a supportare Growish – startup del suo portfolio – nelle successive fasi di sviluppo. Alla conclusione dell’aumento di capitale Digital Magics deterrà il 43% del capitale sociale della società.

Il Digital Magics Angel Network è una rete di oltre 100 operatori privati, fondi istituzionali e partner industriali che supportano Digital Magics per la selezione, la mentorship e il co-investimento delle idee proposte e delle startup in corso di sviluppo e già sviluppate dall’incubatore.

Growish potenzierà il team della startup con l’ingresso di nuovi componenti: due sviluppatori, un responsabile commerciale e un digital marketing specialist, che andranno ad aggiungersi a Claudio Cubito (47 anni, Co-Founder e CEO), ex AD di una multinazionale chimica e fondatore della filiale italiana di EMP l’e-commerce rock numero 1 in Europa, Domingo Sarmiento Lupo (27 anni, Co-Founder e CTO), ingegnere venezuelano esperto in digital management e Alessandro Martello (43 anni, Strategic Marketing & Sales), Contract Professor in Brand Management all’Università Cattolica ed ex Marketing Director & Innovation Manager di Henkel.

Growish permette ad amici, parenti e colleghi – che vivono in città, regioni e nazioni diverse – di condividere la spesa di un regalo di gruppo, versando ognuno la propria quota con un semplice click e in maniera sicura, grazie alla piattaforma tecnologica e di pagamento sviluppata. Creata la colletta, è possibile invitare altre persone tramite Facebook o via e-mail. Raggiunto l’importo desiderato, si può trasferire il denaro su un conto corrente bancario o acquistare giftcard e cofanetti regalo di aziende partner. Molti e-commerce stanno integrando il bottone “Paga con Growish” nei loro siti: in questo modo gli utenti potranno aprire una colletta per il prodotto desiderato, e raccolto l’importo totale, il regalo sarà spedito direttamente a casa.

La colletta tradizionale è una fonte significativa di stress per gli italiani: infatti il 36,7% degli italiani ha dichiarato di aver avuto problemi per il mancato versamento della quota concordata da parte degli altri partecipanti e addirittura 2 italiani su 3 (68,9%) hanno lamentato ritardi nel pagamento.

Intervistando un campione rappresentativo di italiani pari a circa 25 milioni di persone tra i 20 e i 50 anni, è emerso che l’84,7% degli italiani ha partecipato ad almeno una colletta per acquistare un prodotto o un servizio negli ultimi 12 mesi (di cui il 52,3% donne e il 47,7% uomini). Il 72,6% più 3 volte, il 36,8% addirittura più di 6 volte, mentre il 27,4% solo una o due volte.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

17 ottobre 2014


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

La scaleup MoneyFarm raccoglie altri 7..

La scaleup MoneyFarm è una delle princ..

La startup Milkman riceve 1 milione € ..

La startup Milkman, che offre un servi..

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Blockchain, quando e come cambierà il ..

In un quartiere di New York City, dei ..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply