Industrio, quando le imprese accompagnano il cammino delle startup

Si avvicina il primo Demo Day di Industrio, l’incubatore industriale di Rovereto che ha sviluppato un modello del tutto unico coinvolgendo in modo attivo e costruttivo il tessuto imprenditoriale del territorio.

La formula non solo porta alla maggiore coesione e collaborazione tra i vari attori, imprese consolidate e imprese nascenti soprattutto, ma facilita lo sviluppo di progetti che richiedono supporto industriale, macchinari, competenze ingegneristiche e artigiane, capacità di costruzione di un percorso di sviluppo che passa per la progettazione, la realizzazione di prototipi e l’ingegnerizzazione per la produzione dei prodotti finiti e pronti per il mercato.

Ciò significa che Industrio si concentra su startup che non fanno solo software ma che sono impegnate in soluzioni hardware per la cui realizzazione servono competenze e conoscenze diverse.

I cinque progetti che Industrio presenterà al suo primo Demo Day sono tutti esempi di progetti che mettono in luce l’elemento industriale e come il rapporto tra startup e imprese consolidate sia in grado di produrre vantaggi fino dalle fasi iniziali, fin dal momento in cui il prodotto innovativo è ancora un’idea o una bozza di progetto e di business plan.

Questa è la chiave interessante proposta da Industrio, la capacità di anticipare il momento in cui imprese e startup possono lavorare insieme. Aiutare le imprese e le startup a parlarsi è fondamentale e in molti lo fanno quando le startup sono più mature e le aziende diventano consapevoli che le innovazioni di cui imprese nascenti sono portatrici possono essere per loro una opportunità. Industrio ha invece cercato di vincere questa sfida partendo dal principio e quanto questa scelta sia indovinata lo vedremo il giorno 28 novembre a Rovereto in occasione del primo Demo Day. Di certo, ci sono già cinque startup con i loro eccezionali prodotti che hanno fatto, in un anno di lavoro, passi avanti di grande significato e che ora sono pronte a confrontarsi con il mercato e con gli investitori.

Le cinque startup sono:

MeccatroniCore con la sua innovativa stampante 3D che garantisce alta qualità e prestazioni, BikeeBike con il suo rivoluzionario motore elettrico per biciclette (foto), Lock and Charge che ha sviluppato un sistema che funge sia da parcheggio sicuro per biciclette tradizionali sia da stazione di ricarica per biciclette elettriche; Melixa che ha realizzato un sistema hardware e software per permettere agli apicoltori di seguire in tempo reale il comportamento delle api e Dr Wine Tech (il sito web andrà online nelle prossime ore) che invece ha inventato una macchina per imbottigliare il vino in modo del tutto nuovo accrescendo la qualità del prodotto e la sua capacità di mantenersi al massimo delle sue caratteristiche per tempi più lunghi.

 

 

Ecco perché il primo Demo Day di Industrio è una occasione da non perdere per chi di mestiere investe in startup e per chi di mestiere fa impresa e cerca innovazione. Le cinque che si presentano il 28 novembre sono punte di diamante di un progetto che è destinato a crescere e a svilupparsi con la guida di Jari Ognibeni che è il vero deux-ex-machina del progetto. Per partecipare iscriviti qui.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

21 novembre 2014

Categorie:

Eventi, Growth


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy