download bdsm
Italian Innovation Day : why Italy matters to the world

Italian Innovation Day è la nuova missione che porta sul mercato US un gruppo selezionato di startup e pmi italiane, rappresentative della migliore innovazione prodotta nel nostro Paese.

L’iniziativa, promossa da Mind the Bridge, Intesa Sanpaolo e Booz&Co, si articola in due eventi: 31 marzo in Silicon Valley (presso Università di Stanford) e 5 maggio nella grande mela, New York City.

Obiettivo di Italian Innovation Day è offrire al selezionato gruppo di aziende italiane una grande opportunità di “attenzione” presso circa 250 persone (VC e investitori di diverso tipo, accademici, ricercatori, top manager di grandi aziende); attenzione che, debitamente sfruttata, può rappresentare una grande chance per avviare partnership e accordi per business development, guadagnare un “I Like” da parte di investitori d’oltre oceano, altrimenti difficili da raggiungere. Per startup e pmi, affacciarsi sul mercato statunitense in maniera autonoma, al di là di singolari casi, significa il più delle volte andare letteralmente allo sbaraglio, perdere tempo e risorse economiche inseguendo il sogno americano: in realtà, anche nella Silicon Valley, conoscere le persone giuste conta e presentarsi con l’endorsement di un pesce più grosso, in questo caso con il “bollino” Start-Up Initiative Intesa Sanpaolo e Mind the Bridge, costituisce un ottimo biglietto da visita.

Le 12 startup che parteciperanno all’evento arrivano dalle selezioni Intesa Sanpaolo Start-Up Initiative e Mind the Bridge business plan competition e sono: Agroils, Minteos, Glossom, Risparmio Super, PorcoVino, Fubles, VisualSport, Xapio, Skipso, Smania, Moppap, 2SN, Kitenrg, eRalos3.

Oltre a offrire nuove concrete possibilità a specifiche aziende, Italian Innovation Day ha l’obiettivo più generale di alzare il livello di considerazione dell’innovazione tecnologica e industriale italiane, dandole visibilità nel mondo accademico, in quello business e presso opinion leader.

L’appuntamento in Silicon Valley ha trovato il supporto organizzativo di BAIA, la sponsorizzazione di M31-USA e Stanford University, la media partnership di Corriere della sera.it e Startupbusiness.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

18 marzo 2011

Categorie:

Must Read, Notizie

Tag:

startup


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Le startup italiane di qualità, fra To..

La forza di un ecosistema non sta tant..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply