La plastica biodegradabile di bio-on sarà prodotta da Techint engineering

 

Bio-on, la società di Bologna che ha messo a punto la prima plastica al mondo biodegradabile in acqua annuncia di avere avviato la fase di produzione industriale attraverso un accordo con Techint engineering che renderà possibile ad aziende terze di tutto il mondo acquistare la licenza per la bio-plastica unitamente a tutto il knowledge per la realizzazione delle fabbriche necessarie alla produzione

qui di seguito il testo del comunicato diffuso da Bio-on

Bio-on ha scelto di affidare a Techint Engineering & Construction la costruzione degli stabilimenti per la produzione di bio plastica PHAs, biodegradabile in acqua al 100% e ottenuta dai residui della produzione di zucchero di barbabietola e canna. La tecnologia sviluppata negli ultimi cinque anni da bio-on (grazie alla collaborazione e i sotto prodotti di Co.Pro.B.) è ora realizzabile in tutto il mondo, su scala industriale, con impianti produttivi da 10 mila tonnellate/anno. Si uniscono così le competenze, l’esperienza e la presenza globale di Techint E&C con l’innovazione di bio-on che è proprietaria esclusiva della tecnologia per la produzione di PHAs da sotto prodotti agricoli, senza utilizzo di solventi organici e a costi particolarmente vantaggiosi.

Cosa cambia? Da oggi i produttori di plastica tradizionale di tutto il mondo, o nuovi attori di mercato, potranno entrare nel mondo della bio plastica PHAs in tempi rapidi, costi certi e con sistemi di produzione garantiti. In due fasi:

  • Acquisizione della licenza da bio-on
  • Costruzione dell’impianto affidata a TECHINT E&C

«Il nostro modello di business, basato sulla licenza della tecnologia produttiva e sullo sviluppo esclusivo dei vari gradi di bio polimero PHAs si unisce alla competenza di un grande gruppo globale come TECHINT E&C. In questo modospiega Marco Astorri, amministratore delegato di bio-on possiamo mettere a disposizione, in tutto il mondo, una tecnologia rivoluzionaria per la produzione dei bio polimeri PHAs, bio plastica estremamente performante e completamente bio degradabile in suolo e acqua».

«La nostra attenzione alle nuove tecnologie produttive nel mondo dei polimeri si concretizza con questo accordo con bio-on – commenta Paolo Bigi, Chief Executive Officer TECHINT E&C –. Questa innovativa tecnologia rappresenta una grande opportunità per il futuro dei bio polimeri e coincide con la nostra “mission”: realizzare impianti industriali per produzioni all’avanguardia, nel rispetto dell’ambiente. La politica adottata da bio-on, concentrata sul Licencing tecnologico, unita alla presenza di Techint E&C in più di 45 paesi nel mondo, ci avvantaggia nel potere fornire impianti Ready to Use per soddisfare la crescente domanda di bio plastiche realmente eco compatibili come i PHAs messi a punto da bio-on».

About bio-on

Nasce nel 2007 per operare nel settore delle moderne Biotecnologie applicate ai materiali di uso comune con lo scopo di dare vita a prodotti impianti e soluzioni completamente naturali, al 100% ottenuti da fonti rinnovabili o scarti della lavorazione agricola.PHAs: Polidrossialcanoati (la miglior bio plastica realmente biologica) e relative applicazioni strategiche a 360° in tutti i settori per sostituire PET, PP, PS, HDPE, LDPE, PE. TARGET: bio-on opera direttamente nel mondo agro industriale e chimico fornendo a tutti la tecnologia necessaria per produrre o utilizzare PHAs con lo sviluppo delle relative caratterizzazioni. PROGETTO: Intellectual Property Company. Dalla sede di progettazione al pool di aziende di engineering e laboratori impegnati nella continua progettazione, produzione e distribuzione del know-how bio-on. La produzione di PHAs è limitata territorialmente attraverso contratti di licenza d'uso della tecnologia o partnership industriali dedicate a specifiche aree commerciali.

http://www.bio-on.it/

About Techint

Techint Engineering & Construction (Techint E&C) fa parte del Gruppo Techint, un gruppo costituito da sei principali società che operano in tutto il mondo con un fatturato complessivo di 22 miliardi di dollari e con oltre 55.000 dipendenti. Come contractor EPC (Engineering, Procurement and Construction) Techint E&C realizza impianti che richiedono comprovate capacità di gestione ed approfondita conoscenza dei Paesi in cui opera. Nei suoi quasi 70 anni di attività, Techint E&C ha realizzato progetti complessi in Nord e Sud America, Europa, Medio Oriente e Africa in molti settori: raffinerie, impianti chimici e petrolchimici, impianti di rigassificazione LNG, produzione energia, infrastrutture, opere architettoniche e civili, pipeline e impianti per l’industria mineraria. Adottando sistemi e procedure all’avanguardia e grazie al suo Engineering Center di Mumbai (India), Techint E&C si avvale delle tecnologie che meglio si adattano alle esigenze di ogni cliente. La società ha costruito una reputazione di eccellenza grazie alle sue capacità di ingegneria, al know-how, a risorse qualificate e soluzioni vantaggiose. La salute e la sicurezza dei dipendenti, partner e subappaltatori sono valori fondamentali per Techint E&C che opera nel pieno rispetto degli standard internazionali ISO / BS / OHSAS, tra cui la ISO 14001 (Ambiente).

http://www.techint-ingegneria.com/

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

07 marzo 2012

Categorie:

Must Read, Notizie


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy