L'incubatore Plug&Play finanzia l'avvio dell'espansione in Usa di SEM+

 

 
SEM+, la start-up italiana che ha vinto l'edizione 2013 degli Intel Business Challenge Europa e che per questo volerà alla finale mondiale in California, si porta avanti proprio verso la Silicon Vally annunciando di avere chiuso un accordo con l'incubatore Plug&Play che ha deciso di investire nella società creata da Alessandro Levi, Silvano Furlan e Matteo Piovanelli.
 
I tre fondatori che si sono conosciti durante il dottorato presso il Centro di Micro-bio Robotica dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) hanno sviluppato una tecnologia innovativa, Sensing ElectroMagnetic Plus, brevettata dall’IIT, per rendere touch gli schermi flessibili di nuova generazione. Il prodotto è semplice, robusto e multi-touch perché sensibile alle pressioni dei diversi tocchi, inoltre riesce a rendere più naturale l'interazione tra gli utenti e le superficie flessibili o curve che si possono applicare nell’elettronica di consumo ma anche negli indumenti, in robot soffici e in molti altri ambiti, come per esempio la rilevazione della postura in campo riabilitativo.
 
L'investimento di Plug&Play servirà a SEM+ per avviare il processo di espansione negli Stati Uniti, processo che fa parte dei piani della start-up fin da quando lo scorso anno ha partecipato al programma di accelerazione SeedLab di TTVenture. 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

24 luglio 2013

Categorie:

Notizie


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy