LMSC, tecnologia e startup risolvono i problemi quotidiani, alla faccia di chi rema contro

Per un’impresa innovativa uno degli imperativi categorici è: rispondere con un prodotto o servizio, a un bisogno delle persone, palese o latente. Ecco perchè molte startup nascono da un’esigenza che il founder ha sentito in prima persona. Ecco perchè i tempi di crisi sono il tempo delle startup.

Quello che in Silicon Valley chiamano “the pain” da cui muovere, è stato per LSMC, per il suo founder Francesco Ardito, lo spreco alimentare rappresentato dall’invenduto dei commercianti (sopratutto i piccoli commercianti) di quartiere. Una perdita economica per il negoziante, ma anche uno schiaffo alla crisi e alla difficoltà di comprare il cibo che tante famiglie, pensionati, persone senza lavoro, ahimè sempre più numerosi, vivono oggi. E a dirla tutta, con la crisi economica che morde, siamo tutti molto più attenti alle occasioni di risparmio nei nostri acquisti. Lastminutesottocasa.it (LMSC) è nato così, prendendo in esame questo problema e credendo nella possibilità che una piattaforma tecnologica potesse risolverlo. 

Un sito web, che presto si trasformerà in App, per il live-marketing di prossimità, brutte parole per descrivere un servizio molto bello: informare gli utenti registrati che “nei dintorni” cioè vicino alla loro posizione, ci sono determinate opportunità di acquisto di cibo last minute a prezzi scontati: panetterie, pasticcerie, macellerie, alimentari, pescherie, latterie, bar, tutte possono entrare nel circuito. 

“E’ nato tutto come un flash una sera di fine novembre – racconta Francesco Ardito, imprenditore seriale e founder del progetto – siamo riusciti con pochissime risorse economiche a sviluppare un sito “alfa” ma già bello, di facile uso per chiunque e che in poco più di un mese, praticamente con la sola promozione del passaparola, solo qua nel mio quartiere (e poco oltre) ha già tirato su più di 1.000 utenti registrati e più di 400 “like” su Facebook! Non ci saremmo mai aspettati che l’idea avesse tutto questo successo e si diffondesse così rapidamente! Certo al momento c’è un certo sbilanciamento tra i negozi e gli utenti finali (molti di più questi ultimi) ma stiamo incontrando proprio in questi giorni diverse associazioni di categoria che operano sul territorio nazionale che potranno dare un contributo importante informando i loro affiliati”.

Una formula che Francesco considera Win-Win-Win: vince il negoziante che recupera qualcosa da ciò che rimarrebbe invenduto, vince l’acquirente che può comperare alimentari facendo quadrare i suoi conti, vince il pianeta in quanto non buttiamo/sprechiamo cibo. Salva anche la nostra coscienza.

“Stiamo aggiungendo anche una funzionalità che consentirà agli esercenti (ove desiderato) di trasformare la loro eccedenza di alimenti/cibo in offerta di beneficienza, indirizzata in modo “privato” non al pubblico iscritto alla community ma esclusivamente a parrocchie, onlus pre-identificate, pronte a portare il cibo raccolto, nel giro della serata stessa, a persone bisognose, abbiamo toccato con mano quante di queste situazioni potremmo concretamente aiutare”.
Alla faccia di chi pensa che la tecnologia ci disumanizzi, alla faccia di chi pensa che le startup siano solo fuffa. 
LMSC dimostra che la tecnologia è una grande risorsa, una leva per farci vivere meglio se accompagnata a idee brillanti; e che le startup e le mentalità da lean startupper sono energia pura nella nostra stagnante economia, sono come quei bambini che corrono a buttarsi in acqua quando vedono il mare, chi se ne frega se l’acqua è fredda, ci si scalda nuotando.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

23 maggio 2014

Categorie:

Italian Startups

Tag:

startup


Articoli correlati
Video Consigliati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy