download bdsm
Redooc, la matematica è pop

Stem è acronimo di science, technology, engineering, mathematics (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica) ed è usato in ambito educativo per enfatizzare l’importanza di queste materie e discipline che ancora troppo poco sono popolari tra docenti e studenti nelle scuole di ogni livello in molti Paesi tra cui anche in Italia. Per questo motivo è fondamentale lavorare su programmi e strumenti che rendano più facile, rapido, efficace, dinamico l’insegnamento delle materie scientifico-tecnologiche partendo dalla matematica che è base di ogni disciplina Stem. Ed è per questo che iniziative come quelle della startup Redooc  che ha messo a punto una piattaforma per rendere la matematica più semplice e il suo insegnamento più divertente vanno messe in luce così come va messa in luce la capacità di questa azienda di sostenere la diffusione dei suoi strumenti grazie alla collaborazione di altre aziende sponsor che consentono alle scuole di adottare la piattaforma Redooc in numero di licenze sufficienti per gli studenti che frequentano.

Il bisogno di un'educazione Stem di qualità è evidente: l'Italia è 19esima al mondo per Pil e 32esima per competenze matematiche; un ragazzo su quattro delle scuole superiori ha un debito in matematica a settembre; neppure mezzo miliardo speso ogni anno in ripetizioni private riesce ad attutire il problema – racconta a Startupbusiness Chiara Burberi, co-fondatrice e presidente di Redooc - Stiamo rivoluzionando il modo di fare education in Italia, a partire dalla matematica: usiamo il linguaggio dei ragazzi come video, grafiche, concetti di matematica immersi nella vita quotidiana e giochi seri per incentivarli ad allenarsi, a collaborare e a competere. Ogni ragazzo deve essere libero di scegliere il proprio percorso: non una scuola per tutti, ma una scuola per ciascuno è il nostro approccio”.

In questo modo è partito il progetto che si chiama ‘adotta un liceo’ e che già si sta espandendo in alcune scuole (qui l’elenco di quelle che già hanno adottato la piattaforma di Reedoc).

redooc - chiara burberi

Chiara Burberi, co-founder di Redooc

 

“Le società che collaborano con noi in vario modo sono tutte estremamente sensibili alla Company social responsability (Csr) e ci supportano in modo semplice ma concreto: adottando una scuola, aiutandoci a sviluppare contenuti di qualità, velocizzando la diffusione del servizio presso le famiglie italiane – aggiunge Burberi - . Non sono necessari grandi investimenti, ma la disponibilità a sperimentare nuove strade semplici, per esempio lo smartphone a scuola”. (qui l’elenco delle aziende che partecipano al programma di Redooc )

A inaugurare il programma ‘adotta una scuola’ di Redooc è l’iniziativa che ha visto impegnata Bip (Business integration partners) nello sponsorizzare cento licenze per altrettanti studenti dell’istituto Curie Sraffa di Milano per l’anno scolastico 2014/2015.

Questo genere di iniziative è certamente apprezzabile perché mette insieme competenze tecnologiche, risorse private e tensione verso la consapevolezza di dover migliorare l’educazione e la scuola che sono gli unici elementi sui quali è necessario lavorare per costruire un Paese sempre migliore, ma denotano anche il deficit di attenzione che le istituzioni hanno nei confronti del processo di adozione delle nuove tecnologie che spesso sono introdotte nelle scuole partendo dai dispositivi e non dai contenuti quando invece bisognerebbe fare esattamente il contrario. Appare così rilevante l’esistenza di iniziative e piattaforme tecnologiche come quella di Redooc perché è da queste nuove forme di diffusione della conoscenza e di insegnamento che bisogna partire per rinnovare il modo in cui la scuola forma le nuove generazioni.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

06 febbraio 2015


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Guida alle migliori startup city e sta..

Per fare start up all'estero la Silico..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply