RKm0 vince Special Prize di GotoWeb Talent

 

Preludio di GotoWeb Talent, scelta la startup vincitrice del GotoWeb Special Prize:

è RKm0, fondata dal giovane architetto veronese Giulia La Face

 

 

Si avvicina il momento “Galà” a Villa Meravigliosa, serata conclusiva del contest GotoWeb Talent, l'iniziativa promossa da DIA Italia per mettere in luce e supportare nuove imprese innovative, che si terrà il prossimo 4 giugno a Latina. In tale occasione saranno annunciati i progetti vincitori delle diverse categorie, individuati da un'apposita giuria, ma è già stato reso noto il nome della startup vincitrice dello Special Prize: RKm0 – Ristrutturazionechilometrizero, ideato dall'architetto Giulia La Face, 33 anni veronese.

Ristrutturazione a chilometri zero – questo il nome esteso dell’innovazione – è un sito web che mette in collegamento professionisti, imprese ed investitori in campo edile e che permette tra le altre cose di ristrutturare immobili, segnalare edifici abbandonati e cercare imprese eco-sostenibili sulla base di un servizio di geolocalizzazione.

Giulia La Face ci ha raccontato com'è nata l'idea.

 

” Ristrutturazionechilometrizero (RKm0) è una  piattaforma che ho pensato e realizzato con un gruppo molto professionale di web designer veronesi, nata per essere il nuovo volano delle ristrutturazioni in Italia con l’intento più generale di far ripartire l’economia legata all’ edilizia e a tutte le filiere coinvolte, in modo indiretto e diretto, basandosi su un nuovo paradigma del lavorare.

Dopo 10 anni all’estero e dopo aver saputo da colleghi e giovani amici delle loro difficoltà, sono tornata  in Italia e ho creato Rkm0. Sono qui da un anno e la startup è completamente operativa da aprile di quest’anno, ma ha già riscosso un successo enorme. Con un occhio ulteriore di riguardo al Paese e al suo patrimonio costruito che tanto mi sta a cuore, ho investito capitale personale oltre che tempo nel creare questa piattaforma”.

 

 

Rkm0 è molto semplice da usare, si nota l'attenzione alla usabilità considerato che si rivolge a un pubblico eterogeno. La piattaforma fa incontrare domanda e offerta nell’ ambito delle ristrutturazioni edilizie. Si iscrivono i privati gratuitamente, “postando” alcune foto dello spazio che desiderano ristrutturare e cercando architetti , altri professionisti oppure imprese in base al lavoro che necessitano. Sempre i privati, o comunque tutta la “community” , può anche in forma anonima segnalare edifici dismessi  nelle proprie zone.
Le imprese e i professionisti del settore ( ma anche imprese produttrici di materie prime o semi lavorati) si iscrivono e, tramite abbonamenti  Business o Premium, accedono e creano la loro vetrina online, hanno la possibilità di vendere i loro prodotti e avere i loro contatti a disposizione dei privati. Un sistema georeferenziato posiziona imprese e professionisti rispetto all'utente. Non mancano concorsi di idee, gare di appalti molto altro ancora.

“Una funzione della piattaforma che mi piace molto – continua Giulia – si chiama “Imprese eco-sostenibili vicino a te” , praticamente è una lista che, in base al chilometraggio, ti indica quali tra le imprese iscritte sono quelle più adatte al caso tuo e più vicine a te. Tutto si incentra sul concetto di KM ZERO, che mi interessa  promuovere, come incentivo all’ economia locale e alla sostenibilità economica.  Anche per i concorsi di idee, gli architetti, i restauratori  o gli artigiani che partecipano avranno la possibilità di lavorare su qualcosa di vicino e più concreto.

Per aumentare il coinvolgimento degli utenti metteremo in palio Premi al km zero (per chi  fa minor chilometraggio tra edificio + impresa + professionista) e  Premi alla Creatività per i professionisti che si sbizzarriscono con i materiali e gli oggetti che hanno o trovano  intorno all’edificio e che utilizzano nell’edificio stesso per la sua ristrutturazione.
Rkm0 vuole soprattutto incentivare le imprese a rimanere sul territorio e fiorire diventando più forti per il futuro e fa questo in un’ottica di sostenibilità sociale, ambientale ed economica, aiutando le città e i territorio nazionali a riqualificarsi.”

Hai avuto difficoltà a far apprezzare la tua iniziativa?

“A onor del vero la risposta da parte del pubblico e della community a RKm0 è enorme, sia tra la stampa che tra i privati, abbiamo più di 4600 visualizzazioni della pagina al mese da Gennaio 2014. I privati ci stanno mandano i loro progetti con entusiasmo.  Rkm0 è il progetto vincitore del GotoWeb Speciale Prize  2014 e siamo stati finalisti il mese scorso del Premio Innovazione Smau Padova 2014.”

Quali canali utilizzi per far conoscere RKm0?
“La promozione della piattaforma è curata attraverso segnalazioni  tra i social network di Facebook, Twitter,  LinkedIn e le e-mail. Adesso serve un po’ di “accelerazione”  e  marketing  a livello professionale”.

Quindi il Premio GotoWeb giunge al momento giusto…
“Sono molto felice di aver vinto il  GotoWeb Special Prize. Trovo che GotoWeb sia un premio eccezionale e , come ho auto già modo di dire ai responsabili, fa molto bene all’Italia, è facile partecipare e i premi sono rinomati! 
Rkm0 viene alimentata dalla collettività, dalle sue idee e dalle opportunità di business che crea. Mi auguro in un prossimo futuro di avere la  possibilità di lanciare dei “crowdfunding “ su  edifici pubblici emblematici e di riuscire a coinvolgere le università e i centri di ricerca, le amministrazioni pubbliche e le associazioni locali su RKm0.”

 

Grazie a Giulia e in bocca al lupo per RKm0!

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

27 maggio 2014

Categorie:

Must Read, Notizie

Tag:

contest


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy