Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Scuola di start up online (per ragazzi) con Redooc

Una scuola di start up per i ragazzi, è la nuova iniziativa di Redooc.com, la piattaforma italiana di didattica digitale innovativa che propone contenuti compatibili con Lim, Pc, tablet e smartphone ed è stata finora interamente dedicata alle materie scientifiche (Stem, acronimo di: science, technology, engineering e mathematics), a partire dalla matematica delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Redooc propone ora contenuti legati ai temi dell’economia e anche dell’economia delle startup. Lo fa in modo estremamente didattico, studiato per i ragazzi più giovani, quindi può essere utile anche a chi di questi temi conosce veramente poco.

“I contenuti di matematica e delle altre materie scientifiche, proprietari nostri o di editori terzi, per esempio Zanichelli per l’Invalsi delle Scuole Medie e Clio-Principato per la Nuova Maturità del Liceo Scientifico, sono in continuo ampliamento, grazie ai feedback delle molte scuole che ci stanno utilizzando – spiega Chiara Burberi, ceo e co-fondatrice di Redooc – Oltre alla matematica, l’anno scorso abbiamo pubblicato una nuove sezione dedicata a Capire la finanza, completamente gratuita grazie al contributo del Gruppo Kairos”.

La nuova sezione di Economia è stata lanciata per l’evento di premiazione del concorso promosso da Feduf “Che impresa, ragazzi!”  dove sono stati utilizzati gli esercizi interattivi per realizzare un quiz tra i rappresentati delle otto squadre finaliste, così come fu per il quiz organizzato presso la Triennale di Milano al Teatro dell’Arte all’interno de Il Tempo delle Donne.

startup-cartoon-6

La nuova sezione di Redooc è intitolata Dall’idea alla startup, è costituita da otto lezioni che raccontano passo per passo la creazione e il lancio di una startup dall’idea alla crescita, passando per la ricerca di finanziamenti e la realizzazione del business plan e del pitch agli investitori: Cos’è una startup? Cosa serve per lanciare una startup? Come raccogliere i fondi per lanciare una startup? Dall’idea della startup al pitch. Business plan di una startup, questo sconosciuto.

Inoltre, le ultime tre lezioni del corso ospitano delle video-interviste a: fondatori alla loro prima impresa (per esempio Meritocracy) e fondatori seriali di grande esperienza (Vito Lomele e Christian Miccoli), che rispondono alle domande: come è nata la tua startup? Cosa ha fatto la differenza? Quando ha smesso di essere una startup? Hai mai pensato di mollare? Lo rifaresti? Consigli, cose da fare o da non fare; a business angel con diversi background ed esperienza (Paola Bonomo e Carolina Gianardi) e gestori di fondi di Venture Capital specializzati nel digital (Fausto Boni e Franco Gonella) e in altri settori (Diana Saraceni)  che rispondono alle domande: come decidi un investimento in una startup? Cosa fa la differenza in una startup? Qual è la tua startup preferita su cui hai investito? E la startup che ti sei lasciato sfuggire? Hai mai pensato di fondare una startup? Quali consigli daresti a dei giovani fondatori?
“Con queste videolezioni, attraverso i link ai principali siti dove trovare tutte le informazioni utili, argomento per argomento, e le video interviste con alcuni dei protagonisti, i ragazzi possono iniziare a conoscere il mondo delle startup e le sue regole”, dice Chiara Burberi invitando gli aspiranti imprenditori a consultare questa nuova sezione del sito di Redooc.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

03 novembre 2016

Categorie:

Learn, Must Read


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply