download bdsm
TechCrunch Italy: si, ci siamo!

E ce l'abbiamo fatta! 

La prima edizione di Techcrunch in terra italica ha mostrato un Paese pronto per competere sotto molti aspetti nella startup scene internazionale: belle startup, belle idee, investitori, tutti che parlano inglese fluently, una location davvero grandiosa anche se con pesanti problemi di rete (peccato), evento molto seguito live e moltissimo in streaming (grazie Top-IX!). Sopratutto, l'evento ha confermato che il clima in Italia sta cambiando, che l'ecosistema esiste, ha un suo DNA e sta acquisendo consapevolezza di sè ogni giorno di più. 

Le startup piaciute maggiormente sono Atooma, vincitrice per il live pitching;  Uribu, considerata dal giro dei visitatori negli stand la migliore e mandata sul palco grazie a una sorta di voto popolare, e Empatica, la vincitrice dell' Hackathon.  

 

 

Atooma, permette creare mini-apps per smartphone, anche senza conoscere linguaggi di programmazione, combinando in modo utile e geniale sia le funzioni del telefono sia le applicazioni più utilizzate. Il progetto è stato premiato dallo studio legale Portolano Cavallo, con un bonus di 20.000€ in assistenza legale gratuita e 2 ticket per partecipare al prossimo TechCrunch Disrupt di San Francisco.

Empatica  potrà sviluppare il proprio progetto grazie ad un finanziamento di 25000€ all’interno dell’acceleratore Alliance, che comprende, Boox, H-Farm e NanaBianca.

 

Qui di seguito il comunicato stampa ufficiale divulgato dalla organizzazione con tutti i numeri e i nomi.

 

TECHCRUNCH ITALY, ENORME SUCCESSO PER LA 1a EDIZIONE
DEL PIU’ GRANDE CONVEGNO DEDICATO ALLE STARTUP ITALIANE

Iscrizioni sold out, con oltre 1000 partecipanti, expo delle migliori 47 startup,
hackathon con 100 programmatori
e speaker internazionali tra i massimi esperti di web

ROMA, The Globe Theatre – Villa Borghese, 27 settembre 2012
Si apre con un bilancio straordinario la 1a edizione di
TechCrunch Italy (www.techcrunch-italy.com),  il 1° evento di TechCrunch in Italia
co-organizzato con  Populis, e il più importante a livello Europeo per dimensioni e
risonanza: iscrizioni sold out, con oltre 1000 partecipanti registrati, 47 startup italiane
selezionate da Mind The Bridge, tra i progetti più interessanti del momento,  100
developers dalla community di HackItaly per un hackathon di oltre 12 ore e 53 speaker
d’eccezione, per una giornata di pitching e dibattiti con  i massimi esperti mondiali di
web, tecnologia e innovazione.
Il 27 settembre 2012 TechCrunch Italy raduna a Roma il meglio dell’imprenditoria digitale
italiana e mondiale: una conferenza internazionale  per parlare di tecnologia e futuro, in
scena al Globe Theatre di Villa Borghese, una replica mozzafiato del teatro londinese di
Shakespeare, immersa nello storico parco della Capitale. Mentre l’ordine superiore ospita
lo Startup Theatre, una demo area dei progetti italiani più dirompenti, sul palco del Globe
si accende il dibattito con esperti di fama mondiale.
Voci dai più eclatanti fenomeni social  e progetti che hanno rivoluzionato la rete (Tuenti,
MeetUp, Mozilla Foundation,…), linee guida dai più influenti Venture Capitalists e
Acceleratori d’Impresa (H-Farm, Nana Bianca, Ignite 100, Balderton, Index Ventures …),
opinioni da  leader coinvolti in prima persona nelle politiche di innovazione  del proprio
Paese (Corrado Passera, Ministro per lo sviluppo Economico, Alec Ross, Senior Advisor for Innovation di  Hillary Clinton), si alternano  di fronte ad una platea
internazionale. Parla da sé la lista degli speaker coinvolti, un incontro di personalità del
web e VC’s mai visto prima in Italia:
1. Alberto Onetti, Chairman, Mind the Bridge Foundation
2. Alec Ross, Senior Advisor for Innovation, Office of Hillary Clinton
3. Anders Nilsson, Director of Developer and Platform, Microsoft Italia
4. Andrea di Camillo, Venture Capitalist, Boox
5. Andrea Pezzi, Founder, OVO
6. Andreas Wiele, President (BILD & magazines) Axel Springer
7. Antonello Piroso, Journalist
8. Antonio Tomarchio, Founder, Beintoo
9. Augusto Marietti, Founder, Mashape
10. Axel Bringéus, Business Development Director, Spotify
11. Corrado Passera, Ministro dello Sviluppo Economico
12. Elena Favilli, CEO, Timbuktu
13. Emanuele Levi, Partner di 360 Capital
14. Emil Abirascid, Journalist and Founder of StartupBusiness
15. Enrico Gasperini, Founder and CEO, Digital Magics
16. Evan Nisselson, Founder & CEO, LDVLabs
17. Fadi Bishara, Founder, BlackBox
18. Fausto Boni, Partner, 360 Capital
19. Fay Arjomandi, Head of Vodafone xone/Ventures, Vodafone Group
20. Gabriel Aldamiz-echevarría, Founder & CEO, Chicisimo
21. Giampiero di Carlo, Founder, Rockol.com
22. Gianluca Visalli, Head of Multimedia, La7
23. Giovanni Alemanno, Sindaco di Roma
24. Giuseppe Zocco, Founder, Index Ventures
25. Guk Kim, Founder, Cibando
26. Ivan Farneti, Partner, Doughty Hanson
27. Kathryn Fink, Community Lead, MeetUp28. Lorenzo Franchini, Co Founder & MD, Italian Angels for Growth
29. Luca Ascani, Co Founder, Populis
30. Luigi Capello, Co-founder Enlabs
31. Marco Marinucci, founder ed Executive Director, Mind the Bridge
32. Marco Montemagno, Host
33. Massimiliano Magrini, Partner, Annapurna Ventures
34. Mauro del Rio, Founder, Buongiorno!
35. Mauro Pretolani, Partner, TLCom
36. Max Ciociola, Founder, MusixMatch
37. Michel Martone, Vice Minister of Welfare
38. Mike Butcher,  European Editor, TechCrunch
39. Mitchell Baker, Founder & Chairperson, Mozilla Foundation
40. Nico Perez, Co Founder, MixCloud
41. Nicola Zingaretti, Presidente della Provincia di Roma
42. Nicolas Wittenborn, Associate, Point Nine Capital
43. Paolo Ainio, Founder, Virgilio & Banzai
44. Paolo Barberis, Founder, NanaBianca
45. Pietro Bezza, Founder, Connect Ventures
46. Riccardo Zacconi, Founder & CEO, King.com
47. Roberto Bonanzinga, Partner, Balderton
48. Salvatore Esposito, Co Founder, Populis
49. Shakil Khan, Special Projects, Path
50. Tim O’Connell, Partner, H-Farm Ventures
51. Vincenzo Scarlato, Head of Innovation, Vodafone Italy
52. Will Mills, Head of Content, Shazam
53. Zaryn Dentzel, Founder & CEO, Tuenti
In occasione del 1° evento di TechCrunch in Italia,  sono state centinaia le richieste di
partecipazione giunte da parte di startup fondate da connazionali: un dato notevole che
denota la presenza di un ecosistema tecnologico vivace e affollato, non senza enormi
potenzialità per il Belpaese in termini di innovazione e competitività.La selezione effettuata da Mind The Bridge  ha individuato le 47 startup più interessanti:
AdEspresso, Applix Group,  appsBuilder,  Atooma,  BeMyEye,  ChatMe,
Chupamobile Ltd., Cloudweavers Ldt, CoContest, commercialista.com, Cortilia
cryptodrone,  Dropis Inc,  Fhoster,  Fubles,  HyperTV,  In3D Gallery,  Korallya,
Mangatar, Metwit, MiSiedo, MoneyFarm, NextStyler, openPICUS, Paperlit, Pick1,
Qurami,  RisparmioSuper,  Rysto,  Save The Mom,  selfloops,  SPINTA,  sporthis,
Stamplay,  Stereomood,  Style4Real,  Styloola,  Tanaza S.r.l.,  Turise.Me,
ultimoprezzo.com,  Uribu,  Urlist,  VideOMG,  Vivocha,  YooDeal,  Youppit,  Zero12
s.r.l.
Radunando in un solo appuntamento ufficiale le proposte più promettenti e le personalità
più influenti dell’economia della rete, TechCrunch Italy vuole essere un punto di svolta
per l’Italia delle startup, un’occasione unica di networking per creare e rafforzare un
ecosistema di innovatori e imprenditori digitali, competitivi ai massimi livelli internazionali,
e costruire un ponte verso finanziatori illuminati e mercati.
“In Italia esistono moltissime realtà interessanti, spesso più conosciute all’estero che nel
nostro Paese, così come molti giovani  talenti della Net Economy, autori di progetti
realmente innovativi.” Commenta Luca Ascani, Co founder di Populis e Co-organiser
di TechCrunch Italy. “L’obiettivo di  questo appuntamento è proprio quello di puntare i
riflettori internazionali su queste case history virtuose, creando i presupposti per la nascita
di una Silicon Valley locale e stimolare nuove occasioni di confronto con la community 
globale di imprenditori del web e finanziatori, in grado di generare innovazione, non solo
per il nostro Paese”
“Tra gli eventi annuali dedicati alle startup  digitali, TechCrunch Italy merita sicuramente
una menzione: si tratta infatti di una assoluta novità tra gli eventi patrocinati da
TechCrunch nel 2012 ed un appuntamento che promette di diventare imprescindibile nello
scenario europeo ed internazionale della Net  Economy” , dichiara  Amanda Lorenzani,
Head of Communications, Populis. “In Italia esiste un folto gruppo di innovatori che va in controtendenza rispetto all’economia nazionale. La presenza crescente di progetti in
tricolore presentati e premiati  ai maggiori eventi  internazionali dedicati al web ne è la
dimostrazione.  Da questa fucina di talento nasce la volontà di  fare dell’Italia un nuovo
palcoscenico internazionale in cui far incontrare  idee e capitali,  una nuova  occasione di
networking e crescita per l’imprenditoria digitale”.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

27 settembre 2012

Categorie:

Must Read, Notizie


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Guida alle migliori startup city e sta..

Per fare start up all'estero la Silico..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply