download bdsm
Tutto quello che vorresti sapere su Airbnb, con Brian Chesky

Brian Chesky così simpatico non lo avete mai visto. Il co-founder di Airbnb, in questo video della serie Blitzscaling, racconta con molta simpatia com'è nato Airbnb e le grandi difficoltà iniziali che insieme a Joe Gebbia hanno inizialmente affrontato,  compresa quella di essere presi in giro per l'idea di business che avevano avuto e che sembrava del tutto sprovveduta.

La messa a fuoco del modello di business è stata una strada lunga, che li ha portati quasi al fallimento, fino a quando non sono stati accolti per un programma di accelerazione in Y Combinator. Qui per 3 mesi hanno solo lavorato: dalle 8 del mattino a mezzanotte, 6 giorni su sette, dimenticando tutto il resto. Perchè è questo il peggior nemico di una startup "tutto il resto" dice Chesky, vacanze, amici, fidanzate, divertimento, tutto quello che distrae dal lavoro. "in quei tre mesi non abbiamo fatto altro che lavorare, non volevamo fare altro, eravamo completamente focalizzati, questo è uno dei fattori che ha fatto cambiare le cose".

Ma c'è anche un altro consiglio appreso da Chesky a Y Combinator e che il founder vuole trasferire agli studenti della lezione: è meglio avere 100 utenti che ti amano davvero, piuttosto che un milione di utenti che semplicemente "non ti odiano".

Un concetto opposto a quello solito della Silicon Valley in cui le startup puntano a crescere nel numero di utenti e a farlo facendo prodotti e servizi "che scalano".

Airbnb ha qui invece inventato la sua filosofia "do things that don'scale"  puntando  a conquistare utenti affezionati, incontrandoli addirittura uno per uno.

Chesky, intervistato da Reid Hoffman, spiega molte altre cose sulle strategie di crescita di Airbnb, sui sistemi di rating, del prodotto (che tipo di prodotto è veramente Airbnb), di design, di roadmap, delle varie fasi di crescita della startup, delle qualità della leadership, di concorrenza e internazionalizzazione.

 

Le Blitzscaling Session sono lezioni di un nuovo corso alla Stanford University chiamato CS183C: Technology-Enabled Blitzscaling. Il corso è tenuto dal VC Reid Hoffman e altri partner di Greylock Partners, uno dei più grandi operatori di venture capital della Silicon Valley (e oltre) e ospita di lezione in lezione importanti founder e vc.

Il corso rappresenta la continuazione ideale della serie "How to start a startup" , organizzato sempre alla Stanford University in collaborazione con Y Combinator (di cui trovate tutte le lezioni anche su Startupbusiness a partire da qui).

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

28 aprile 2016


Articoli correlati
Video Consigliati
Funding News

Big Data, la startup WaterView raccogl..

WaterView, startup dei big data incuba..

Startup ecommerce, 3 milioni per Lanie..

Lanieri è la startup ecommerce che ha ..

CoContest va in US e raccoglie 1,9 mil..

CoContest ha appena chiuso un round da..
Più letti

Shark Prank..

Dopo avere visto la prima puntata di S..

Cassa Depositi e Prestiti fa il Ventur..

Ci siamo. Il nuovo fondo di venture ca..

Ecco Endeavor, la noprofit che aiuta l..

Endeavor  non è un venture capital, al..
Più condivisi

Perchè in Italia non si investe in sta..

E' la domanda che serpeggia sempre, pi..

Chatbot, cosa sono e perchè sono impor..

L'organizzatore del primo evento itali..

Le startup italiane di qualità, fra To..

La forza di un ecosistema non sta tant..
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply