Digital360 Awards 2020, aperte le candidature, perchè partecipare
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Digital360 Awards 2020, aperte le candidature, perchè partecipare

Fino al 20 aprile saranno aperte le candidature ai Digital360 Awards 2020, il contest del Gruppo Digital360 dedicato ai migliori progetti di innovazione digitale del nostro Paese

Digital360 Awards, il contest del Gruppo Digital360 dedicato ai progetti di innovazione e imprenditorialità digitale più significativi nel nostro Paese, giunge alla quinta edizione, aprendo il periodo volto alla proposta delle candidature da parte di startup e aziende che aspirano a diventare le protagoniste dell’evento di quest’anno, che si concluderà il prossimo giugno a Lazise nel corso di una tre giorni in cui saranno nominati i vincitori.

“L’obiettivo dei Digital360 Awards è quello di creare un match making tra CIO e offerte innovative; per questo, fin dalla prima edizione, abbiamo voluto che a valutare i progetti fossero proprio i CIO delle aziende italiane”, ha detto Andrea Rangone, CEO Digital360 lanciando l’iniziativa 2020 e ricordando che la Giuria dei Digital360 Awards è composta da oltre 150 CIO, Innovation e Digital manager delle più importanti realtà italiane.

Anche quest’anno, inoltre,  il Digital360 Awards si integra con il CIOSumm.IT, la più grande community di CIO in Italia. “Le tecnologie digitali sono quello che l’energia elettrica è stata per la società di fine ‘800: un potente propulsore di cambiamento”, ha proseguito Andrea Rangone, “È una trasformazione che incide sul concetto stesso di imprenditorialità allargandolo a tutti coloro che lavorano in azienda per sostenere un ripensamento interno. E se il ruolo delle tecnologie è così determinante, il primo intrapreneur è proprio il CIO che deve interpretare le tecnologie per scardinare vecchi schemi, non semplicemente per ottimizzare o innovare l’esistente”.

Come si svolge il contest

Il contest è suddiviso in 3 fasi:

  • i partecipanti inviano le proprie candidature accedendo alla piattaforma dei Digital360 Awards (entro il 20 aprile);
  • la Giuria esamina “a distanza” le candidature e seleziona i progetti finalisti per le diverse categorie tecnologiche con la possibilità di interagire con i candidati per eventuali approfondimenti (entro il 27 maggio);
  • i finalisti, durante l’Italian Awards Summ.IT, presentano i progetti attraverso pitch live alla Giuria che proclama i vincitori (Lazise, 18-20 giugno).

Perché partecipare

I Digital360 Awards permettono a startup e pmi digitali e fornitori tecnologici di valorizzare le proprie soluzione e presentarle a un pubblico di potenziali clienti, partner, decisori e investitori.

I progetti candidati hanno infatti la possibilità di essere visionati dai CIO della Giuria e ai finalisti viene data ampia copertura giornalistica e visibilità su tutto il Network Digital360 (ma non solo, l’edizione 2019 ha avuto 60 articoli su testate esterne al Gruppo, ndr) con la pubblicazione di articoli dedicati e videoclip e la diffusione nelle newsletter e nei canali social del Gruppo.

Digital360 awards
Presenta il tuo progetto digitale ad una platea di CIO delle più importanti aziende
Digital Transformation
Open Innovation

Una visibilità che si protrae dalla nomina dei finalisti fino a tutto il 2020 e al lancio dell’edizione 2021.

Criteri di selezione

migliori progetti di innovazione digitale vengono individuati e valutati in riferimento a specifiche categorie tecnologiche, ovvero:

  • Big Data Analytics
  • Blockchain
  • Cloud Computing
  • CRM/Soluzioni per Marketing e Vendite
  • Internet of Things
  • Machine Learning e Intelligenza Artificiale
  • Mobile Business
  • Smart Working e Collaboration
  • Soluzioni B2b e di eSupply Chain
  • Soluzioni infrastrutturali

L’aspetto differenziante rispetto ad altri contest di questo tipo è che, oltre al criterio di originalità e innovazione, è fondamentale quello della replicabilità: i progetti devono, infatti, essere stati implementati in almeno una realtà e devono poter essere replicabili. Il terzo criterio adottato è quello della rilevanza dei benefici apportati.

Il regolamento del contest è disponibile a questo link.

Puoi leggere di più in questo articolo di ZeroUno.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

11 febbraio 2020

Categorie:

Eventi, Must Read


Articoli correlati
reply