Affitti brevi, come prepararsi alla ripartenza
Affitti brevi, come prepararsi alla ripartenza

SoloAffittiBrevi è una una task force di professionisti che offre assistenza gratuita a chi voglia gestire al meglio il proprio business o avvicinarsi a questo mercato

Tra i settori più colpiti nell’emergenza coronavirus c’è quello turistico, soprattutto gli alberghi.

Meno drammatica, secondo il Gruppo SoloAffitti, sarà la situazione delle case vacanza e degli affitta camere che riusciranno a superare il periodo di crisi, e magari uscirne addirittura più forti.

L’assunto da cui parte la società è che ‘visto che tante strutture di ricezione alberghiera e/o extra-alberghiera stanno chiudendo per arginare le perditele prenotazioni che restano in piedi per i prossimi mesi saranno sicuramente riposizionate verso le soluzioni rimaste operative’.

Per questo motivo, SoloAffittiBrevi, parte del gruppo SoloAffitti, mette in campo una task force di professionisti che, attraverso una landing page, offre assistenza gratuita a chi voglia gestire al meglio il proprio business o avvicinarsi a questo mercato, ricominciando come Property Manager.

L’offerta di aiuto è rivolta a tutti, anche a chi non è affiliato del gruppo.

L’affitto breve è una formula molto elastica, che permette di massimizzare i guadagni nei momenti di alta stagione, e di ridurre le perdite durante la bassa stagione. – Spiega Massimo Magni, co-founder di SoloAffittiBrevi Italia e ideatore dell’iniziativa – Il mercato del Real Estate rivolto al turismo, in Italia, è sempre stato un segmento ricco, anche se ora sta subendo un inevitabile e drastico calo. In economia le aziende che riescono a sopravvivere alle contrazioni di mercato e ai momenti di forte crisi economica sono solitamente quelle che hanno una gestione snella e scalabile dei costi passivi ricorrenti, caratteristiche tipiche del nostro mercato, per questo credo che possa essere un buon punto da cui ripartire per molte persone”.

A supporto di tale iniziativa, anche lo Studio legale dell’Avvocato Donatella Marino, che offre pro bono agli operatori del settore qualche indicazione per affrontare le criticità di carattere contrattuale legate alla crisi, e l’Avvocato Tributarista Simonetta Marchesi, il Dottor Alfredo Imparato e il Dottor Carlo Rezzani, parte dello stesso team di fiscalisti.

 

Immagine di copertina Evan Dvorkin on Unsplash

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

31 marzo 2020


Articoli correlati
reply