ecosistema

Astra incubator, la palestra per universitari che vogliono fare startup

08 Dic 2020

Vincenzo Elifani e Francesco Dipierro sono due dei fondatori di Astra incubator, l’incubatore pensato per aiutare studenti con belle idee a mettersi alla prova e imparare a fare una startup. Astra incubator ha appena aperto la sua prima call, che scadrà il 24 gennaio 2021 ed è alla ricerca di studenti brillanti di ogni facoltà che hanno una idea o che vogliono entrare a fare parte del team di una potenziale startup.

Astra incubator, dicono i due fondatori in questa intervista, è frutto dell’esperienza maturata in Silicon Valley presso l’Università di Berkeley dove i due italiani hanno studiato e dove si sono conosciuti. Oggi Francesco è rientrato a Milano per avviare e gestire Astra incubator, mentre Vincenzo vive a San Francisco dove lavora per la Lego occupandosi di individuare startup interessanti da sostenere nello sviluppo.

Il progetto è certamente ambizioso anche perché trasferire in Italia un modello che ha bene funzionato in Silicon Valley non è per nulla semplice visto che il terreno di base è molto diverso ma i due co-fondatori sono convinti che è proprio il mix tra l’esperienza californiana e la conoscenza dell’ecosistema italiano a essere l’ingrediente di base per questo progetto.

Gli studenti che decidono di fare l’application qualora selezionati potranno partecipare ai corsi a titolo del tutto gratuito e Francesco e Vincenzo spiegano nella intervista quali sono le diverse modalità che hanno in mente e che stanno attuando al fine di rendere il progetto capace di sostenersi in modo efficace. Modalità che coinvolgono diversi partner sia tra gli attori dell’ecosistema italiano delle imprese innovative, sia tra attori esterni che sono alla ricerca di un modo efficace per avvicinarsi al mondo dell’innovazione d’impresa.

Astra incubator è quindi una vera e propria palestra dove ci si può allenare a fare startup e naturalmente punta a essere anche incubatore di nuove idee che prendano la forma di venture. L’application è aperta a studenti di ogni ateneo e di ogni facoltà e si inserisce in quel filone di attività dedicate proprio a fare avvicinare al mondo delle startup studenti ma anche manager e professionisti che già vede attivi attori di primo piano come la Università Bocconi con il programma Bocconi for innovation e la School of management del Politecnico di Milano con Startup Bootcamp Flex.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2