Austria Corporate Day 2020, online l'evento per Pmi e startup
Austria Corporate Day 2020, online l’evento per Pmi e startup

Si chiama Corporate Day ed è l’evento organizzato da aws Connect (Austria Wirtschaftsservice, aws), banca federale austriaca per la promozione e attivazione finanziamenti all’innovazione, in partnership con GIN (Global Incubator Network) iniziativa di collegamento tra l’Austria e le startup internazionali e FFG (Österreichische Forschungs förderungsgesellschaft), agenzia austriaca di promozione e sostegno economico alla ricerca. Si tratta di una opportunità per piccole e medie aziende e startup per incontrare potenziali partner sia di tipo finanziario sia di tipo industriale.

Partner dell’iniziativa che in questa edizione 2020 si svolge interamente online il giorno 12 maggio 2020 (questo il sito per iscriversi ) è anche ABA Invest in Austria società austriaca per la promozione degli investimenti esteri in Austria, che fa capo al Ministero Federale dell’Economia e Digitalizzazione e che agevola imprese internazionali a scegliere l’Austria sia come mercato di espansione sia come luogo dove espandere le attività. Marion Biber, direttore per l’Italia di ABA Invest in Austria così illustra a Startupbusiness l’opportunità: “l’Austria viene spesso sottovalutata visto la dimensione del nostro Paese ma esistono stretti rapporti commerciali tra i nostri due Paesi, per l’Austria l’Italia è il terzo partner commerciale, dopo Germania e Stati Uniti per l’export e dopo Germania e Cina per l’import. La bilancia commerciale tra i due Paesi nel 2018 è stata sostanzialmente in equilibrio, per un valore che sfiora i 10 miliardi di euro. I prodotti italiani godono di una buona immagine in Austria. Specialmente per le startup l’Austria rappresenta un mercato di test per prodotti e servizi, utile per decidere se poi entrare in Germania, dove l’ingresso sul mercato richiede più investimenti, sia monetari sia in personale e strutture”.  

Scopo di Corporate Day 2020 è consentire alle aziende e startup internazionali, seppure in modalità virtuale, di individuare nuovi investitori e partner commerciali e industriali, presentando i propri progetti attraverso incontri one-to-one, incontri di matchmaking e veri e propri pitch di finanziamento, sia nella fase di seed sia di scaleup. Gli organizzatori si attendono la partecipazione di oltre 400 tra aziende e investitori.

“Il Corporate Day 2020 rappresenta quindi per le startup italiane una buona opportunità per creare contatti, anche con alcune Corporate austriache importanti – aggiunge Biber – . Non va inoltre dimenticato che l’Austria storicamente tiene sempre stretti rapporti con tutta la regione del centro Europa (CEE) e molto spesso le sedi delle aziende che si trovano in Austria hanno anche la responsabilità per tutti Paesi in quella regione, sicuramente interessante per molte aziende italiane soprattutto Pmi e startup. Infine, la partecipazione a Corporate Day 2020, soprattutto in questo momento che vede molto limitate le possibilità di interazione e scambio a causa della pandemia Covid-19, costituisce un’ottima possibilità di networking e di creazione di nuovo rapporti, per compiere i primi passi verso l’internazionalizzazione, e il tutto a titolo gratuito”.

Gli organizzatori di Corporate Day 2020 prevedono anche per quest’anno un forte successo per l’iniziativa poiché, proprio a causa delle restrizioni Covid-19, l’evento costituisce una opportunità di continuità del business. Le tipologie di aziende già iscritte spaziano in tutti i segmenti di business, dal’ICT, all’energia, dalla finanza, all’automotive, dall’healthcare alle bioscienze, dall’elettronica all’education, per citarne solo alcuni.

In veste di supporting Partner ABA Invest in Austria mette a disposizione personale dedicato agli imprenditori italiani per fornire informazioni, attraverso incontri individuali in video-call.

Il programma di Corporate Day 2020 è aperto sia alle grandi aziende, sia alle Pmi e soprattutto alle startup, austriache e internazionali, molte delle quali già iscritte a partecipare dall’Europa e dall’Asia. In programma vi sono presentazioni collettive, corporate reverse pitch e incontri individuali one-to-one che possono essere prenotati direttamente nella piattaforma. Attraverso le sessioni di corporate reverse pitch, gli imprenditori e startupper italiani avranno l’opportunità di presentare i propri business plan e attrarre investitori e partner di partecipazione ai loro progetti innovativi. Gli incontri one-to-one e le presentazioni ‘speed-dating’ ciascuna della durata di un minuto, completano l’offerta delle diverse modalità di presentazione e scambio di informazioni. Tra i nomi rilevanti di aziende aperte a iniziative di corporate reverse pitch sono da segnalare aziende impegnate nell’innovazione per il settore agrolimentare come Agro Innovation Lab– Raiffeisen Ware Austria; dell’energia come Andritz, vincitrice del Golden Ticket nell’edizione 2019 del Corporate Day, ma anche, in qualità di venture capital specializzato nel settore energetico Smartworks – Wien Energie; delle telecomunicazioni come Hutchinson Drei Austria; dell’automotive come KTM Innovation; dei nuovi materiali come voestalpine High Performance Metals; del settore bancario e assicurativo come Wüstenrot (e ci saremo anche noi di Startupbusiness). 

In aggiunta al Corporate Day 2020, vi è anche un’altra iniziativa che si chiama Applied Artificial Intelligence Conference (AAIC) che si svolge, sempre in modalità interamente online, il giorno 11 maggio, prevede sia sessioni plenarie sia incontri one-to-one, con la partecipazione di oltre 400 delegati da tutto il mondo. Tema della conferenza 2020 è analizzare come le soluzioni di AI possono concorrere a rendere competitivo il proprio business. Questo il link per iscriversi.

 

Photo by Dimitry Anikin on Unsplash

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

28 aprile 2020


Articoli correlati
Video Consigliati
reply