vc voice

Baby VC, arriva in Italia il bootcamp per imparare a investire

Il programma dell’organizzazione di genesi francese si espande anche in Spagna e Portogallo e nel nostro Paese è realizzato in collaborazione con Italians in VC

Pubblicato il 14 Gen 2024

Si chiama Baby VC ed è il programma che si propone di formare i venture capital del futuro. Nato in Francia nel 2019 e sviluppatosi poi in Germania e Gran Bretagna nel 2022 e nel 2023 rispettivamente, arriva ora anche in Italia, Spagna e Portogallo.

Baby VC organizza bootcamp con la collaborazione dei principali venture capital europei, tra cui si citano Speedinvest, Project A, Alven Partech, Revaia, Creandum, Earlybird e nello specifico, per il programma italiano che partirà con il primo bootcamp a marzo 2024 (le iscrizioni sono aperte fino a febbraio), collabora con Italians in VC che è la community di operatori di venture capital italiani nel mondo e che ha l’obiettivo di mettere in contatto e formare le nuove generazioni di investitori e imprenditori italiani, lanciato due anni fa, conta oggi oltre 700 membri in tutto il mondo e promuove diverse iniziative come sessioni di mentorship, risorse formative e masterclass per supportare l’ecosistema italiano e favorirne le connessioni globali.

Rete europea

Grazie alla nascita dei nuovi programmi in Italia e nella penisola iberica Baby VC è ora presente in sei paesi europei, confermando il suo impegno a creare una rete paneuropea per gli appassionati di startup e venture capital. La partnership con Italians in VC per quanto riguarda il programma italiano si propone di unire le forze per supportare e formare la nuova generazione di investitori e imprenditori nel settore. L’ Italia vanta un promettente ecosistema di startup e venture capital che cattura l’attenzione internazionale e suscita un crescente interesse da parte degli investitori stranieri. L’ecosistema italiano ha dimostrato livelli più elevati di investimento negli ultimi anni e ora segue un percorso di crescita paragonabile ad altre nazioni europee. Far crescere le comunità VC locali ed educare gli studenti in materia è diventato sempre più vitale per sostenere lo sviluppo futuro del settore.

WHITEPAPER
Ecco il toolbox tecnologico di cui la tua azienda ha (molto) bisogno
Realtà virtuale
Open Innovation

Grazie ai risultati ottenuti fino a oggi in Francia, Regno Unito e Germania, Baby VC arriva nel Sud Europa nel 2024 per mantenere questa missione. I primi bootcamp avranno luogo a partire da marzo 2024, perseguendo lo stesso obiettivo dei precedenti 12 bootcamp organizzati da Baby VC: riunire talenti giovani e ambiziosi provenienti da background ed esperienze diverse, offrendo loro l’opportunità di incontrare e apprendere dai migliori investitori e imprenditori in Italia. Baby VC sta cercando individui con un autentico interesse per la tecnologia, le startup e il venture capital che desiderano iniziare e avanzare nelle loro carriere professionali in questi settori.

I bootcamp hanno una durata di otto settimane e sono pensati soprattutto per studenti, neolaureati e professionisti. Il bootcamp si tiene ogni sei mesi. Baby VC è guidata da Ghita Benjelloun Benkacem che ne è presidente dopo avere guidato le attività nel Regno Unito, mentre Amicie Favre e Alessandro Casiraghi, guidano l’espansione in Italia e Spagna, Jorge Campo Teruel è head of Iberia e  Giulia Balzaretti è head of Italy. (Foto di fran innocenti su Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3