Brevetti europei in crescita, ottimi medtech e trasporti
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Brevetti europei in crescita, ottimi medtech e trasporti

EPO è l’European Patent Office che ha realizzato questo video nel quale riassume gli aspetti più salienti dell’andamento del vecchio Continente in ambito brevetti, un campo che ben rappresenta l’innovazione tecnologica.

Il 2018 ha visto la presentazione di 174mila richieste di brevetto in Europa, la metà dei quali depositati da aziende europee e gli altri da Paesi esteri, soprattutto gli Stati Uniti.

Le aree in cui ci sono stati più richieste sono in primis l’ambito dei medical technology  (o medtech), seguito da ‘computer technology’. Parecchi brevetti hanno riguardato il mondo dell’auto a guida autonoma, dove il 40% dei depositi si concentra nelle mani di 25 aziende candidate che, dato da notare, per oltre la metà non sono aziende dell’automotive ma aziende ICT.

Tra i top applicants, che sono tutte grandi multinazionali, troviamo Siemens, Huawei, Samsung. Complessivamente le grandi aziende pesano per il 71% nella torta dei brevetti, per il 20% si tratta di PMI o individui (quindi anche startup); per il 9% università e centri di ricerca.

Dettagli sul report a questo link.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

10 giugno 2019

Categorie:

Report, Video


Articoli correlati
Video Consigliati
reply