investimenti

Cargofive, round da 2,5 milioni di euro per rendere più efficiente la logistica

La startup che ha sede a Lisbona chiude il round con investimenti da parte di Indico Capital e dell’EIT Urban Mobility della UE

Pubblicato il 26 Mar 2024

Il team di Cargofive

Cargofive, che si è specializzata nello sviluppo di innovazione nel settore delle spedizioni, annuncia oggi di aver completato con successo un round di finanziamento raccogliendo 2,5 milioni di euro. Questo round vede la partecipazione di Indico Capital e dell’ EIT Urban Mobility, iniziativa dell’Istituto Europeo di Innovazione e Tecnologia che fa capo all’Unione Europea. Questo round segue un precedente investimento guidato da Shilling & Lince Capital, insieme ad angel investor e a PRR Nexus.

In un mondo in cui il settore delle spedizioni è fondamentale per il commercio e l’economia globali, Cargofive si propone come forza di trasformazione. Questo settore, responsabile della movimentazione delle merci che utilizziamo ogni giorno, è stato a lungo ostacolato da processi antiquati. Gli spedizionieri spesso utilizzano metodi obsoleti per trovare i prezzi e le pianificazioni migliori, passando attraverso infiniti fogli di calcolo, PDF e infinite e-mail.

Cargofive si propone di cambiare le cose con la sua piattaforma che sfruttando una tecnologia all’avanguardia, semplifica il processo di identificazione di rotte efficienti e prezzi competitivi. Consente di generare rapidamente preventivi dei clienti, trasformando quella che era un’attività laboriosa e lunga in un’attività più semplice ed efficiente. Questa innovazione non solo aumenta l’efficienza operativa, ma migliora anche l’esperienza del cliente nel settore delle spedizioni.

La traiettoria di crescita di Cargofive è significativa, con una base clienti diversificata che comprende oltre 100 spedizionieri di piccole e medie dimensioni e i principali 50 a livello mondiale. Questo dimostra l’ampio impatto e l’adattabilità della piattaforma. Inoltre, le partnership dell’azienda comprendendo importanti ERP e grandi vettori, a testimonianza della solida posizione nel settore.

Espansione in Europa e nel continente americano

Questo nuovo finanziamento alimenterà l’ulteriore innovazione e il miglioramento del prodotto di Cargofive. L’azienda intende investire in marketing e vendite per l’espansione strategica in Europa e nelle Americhe. Inoltre, accelererà la sua roadmap di prodotti ed espanderà la sua impronta logistica con nuove integrazioni di servizi marittimi e interni. Il viaggio di Cargofive, che ha partecipato nel 2021 al programma Techstars di Torino, verso la sostenibilità e la redditività continua con maggiori risorse a disposizione.

WHITEPAPER
Industria 4.0: Scopri come accedere ai fondi della Nuova Sabatini per innovare la tua impresa
Protocolli IoT
Machine to machine

Riguardo all’attuale panorama del settore, Sebastian Cazajus, CEO e co-fondatore di Cargofive, commenta in una nota: “Le spedizioni internazionali sono rimaste in gran parte offline fino agli ultimi anni, facendo sì che i prodotti costassero di più e arrivassero più tardi del necessario. Abbiamo lanciato Cargofive per trasformare questa realtà, con l’obiettivo di semplificare il modo in cui operano gli spedizionieri, rendendoli più rapidi ed economici”.

Stephan Morais, managing general partner di Indico Capital Partners, aggiunge: “Il trasporto marittimo è un mercato enorme e uno dei più importanti per il trasporto di merci, è uno dei maggiori responsabili delle emissioni di carbonio nell’atmosfera. Tutte le soluzioni che aumentano l’efficienza del trasporto di merci attraverso gli oceani e che riducono i costi sono positive in termini di maggiore sostenibilità”.

Matteo Consonni, investment and portfolio manager di EIT Urban Mobility, dice: “Operando all’intersezione tra logistica marittima e terrestre, Cargofive si adatta esattamente all’innovazione e all’ambizione in cui EIT Urban Mobility vuole investire. Il potenziale di Cargofive risiede sia nella capacità di rivoluzionare la gestione dei flussi di merci, sia nel software innovativo che fornisce informazioni cruciali sull’impatto ambientale delle rotte di navigazione. La decisione di incorporare Cargofive in Portogallo riflette la fiducia del nostro Comitato d’investimento nel rafforzare l’impronta di EIT Urban Mobility in una regione in cui l’acqua è un canale di trasporto vitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2