Chef Dovunque riceve 1,2 milioni di euro da Vertis e business angel - Startupbusiness
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Chef Dovunque riceve 1,2 milioni di euro da Vertis e business angel

Ecco il nuovo investimento di Vertis che, insieme a business angel, ha chiuso il deal con la star-uo Chef Dovunque per un investimento totale di 1,2 milioni di euro. La start-up ha definito e brevettato un modello che consente a chiunque di ricevere gli ingredienti pre dosati per preparare i piatti della tradizione culinaria italiana. La start-up che ha sede in provincia di Benevento e l'ufficio commerciale a Milano ed è guidata da Antonio Ranaldo (in foto) punta molto su matrie prime di alta qualità e sulle spiegazioni passo per passo delle ricette che il cliente riceve all'interno della confezione.

L'investimento da 1,2 milioni di euro ha visto Vertis Sgr impegnarsi per 800mila euro e il gruppo di business angel per i restanti 400mila. Qui di seguito la nota stampa diffusa oggi.

Chef Dovunque, start up italiana che seleziona ingredienti artigianali e biologici per primi piatti della cucina italiana, confezionandoli e distribuendoli in kit predosati, ha chiuso un investimento di 1,2 milioni di euro con Vertis Venture, il fondo di venture capital di Vertis Sgr, e un gruppo di angel investor, tra cui WithFouders, holding di partecipazioni privata specializzata in investimenti seed (start up senza fatturato).

Chef Dovunque nasce dall’intuizione di Antonio Ranaldo, un manager con la passione per la cucina, che nei suoi viaggi di lavoro si rende conto di quanto sia complicato acquistare all’estero gli ingredienti giusti per preparare un classico piatto di pasta della cucina italiana. Il primo passo è la registrazione del brevetto e del marchio, poi inizia a selezionare in tutta Italia ingredienti artigianali e provenienti da agricoltura biologica, per cui ottiene la certificazione ICEA, l’Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale con 28 uffici nel mondo, 300 tecnici valutatori e 13.000 aziende controllate. Dopo avere individuato le ricette che coniugano al meglio la semplicità della tradizione contadina e la genuinità della dieta mediterranea, studia il packaging, una scatola riciclabile che contiene tutti gli ingredienti predosati e che può essere stoccata e trasportata facilmente. Presenta il suo progetto a degli investitori istituzionali che credono in lui e nella sua idea: viene costituita la newco Chef Dovunque srl, Vertis entra nel capitale con un investimento di 800 mila euro insieme a tre angel investor che partecipano all’operazione con altri 400 mila euro.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

21 ottobre 2013

Categorie:

Notizie


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply