Codemotion nuovo investimento da 2,5 milioni di euro
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Codemotion nuovo investimento da 2,5 milioni di euro

Fondata da Chiara Russo e Mara Marzocchi, oggi Codemotion è una scale-up con più di 40 dipendenti in 4 Paesi, un punto di riferrimento per la tech community

Nata nel 2013 su iniziativa di Chiara Russo e Mara Marzocchi, e con il supporto di Lventure Group, oggi Codemotion è una scale-up con più di 40 dipendenti in 4 Paesi: Italia, Spagna, Olanda, Germania.

La società ha ottenuto un nuovo investimento da parte di Invitalia Ventures, Barcamper Ventures e Barcamper Ventures Lazio (entrambi fondi gestiti da Primomiglio SGR), già suoi investitori in un round precedente da 1,5 milioni.

Grazie a questo round, potremo accelerare lo sviluppo della nostra piattaforma per offrire alla nostra community un numero di servizi sempre maggiore e di qualità ancora più alta, supportare al meglio le aziende che desiderano entrare in contatto con i developer e rafforzare la nostra crescita a livello internazionale”, annuncia Chiara Russo, CEO e co-founder di Codemotion.

La società conta oramai su una tech community globale di oltre mezzo milione di developer per i quali organizza tech conference e altri momenti di formazione e sviluppo professionale; inoltre da alcuni anni aiuta le giovani generazioni ad avvicinarsi alla tecnologia e al coding attraverso il progetto di Codemotion Kids.

Da quando è stato lanciato il progetto della scuola di tecnologia di Codemotion Kids, abbiamo formato più di 47.000 bambini e ragazzi, accompagnandoli in un percorso didattico innovativo basato sul Creative Learning e aiutandoli a diventare protagonisti attivi del loro futuro” racconta Mara Marzocchi, co-founder di Codemotion.

Il successo di Codemotion è valso alle due imprenditrici anche l’ingresso nel network di Endeavor, prime donne a farlo, fatto molto importante alla luce della strategia di crescita internazionale che la società ha avviato da tempo e che, grazie al nuovo capitale raccolto, può ora essere sviluppato con maggiore slancio.

Codemotion oggi costituisce il punto di riferimento per la comunità dei software developer in Italia – sostiene Sergio Buonanno CEO di Invitalia Venturese, grazie alle capacità del team, sta esportando con successo il proprio modello nel resto d’Europa. Nel contesto di crescente domanda di professionalità informatiche, Codemotion rappresenta una base preziosa per valorizzare ed internazionalizzare il consistente network di sviluppatori. Gli investimenti per l’apertura in nuove geografie e per la messa a punto della piattaforma digitale legati a questo nuovo round accelerano ulteriormente la crescita della società e moltiplicano il valore di un modello nato con l’organizzazione di eventi “fisici” che funziona già di per sé molto bene”.

Primo investimento per Barcamper Ventures Lazio

Il round d’investimento coinvolge anche Barcamper Ventures Lazio,  il nuovo fondo gestito da Primomiglio SGR, che vede come unico investitore la Regione Lazio, attraverso l’iniziativa Fare Venture finanziata dai fondi strutturali europei 2014/2020 e ideata e realizzata da Lazio Innova. Il fondo, con una dotazione da 8 milioni, co-investirà insieme a Barcamper Ventures su progetti imprenditoriali digitali e software in fase seed basati o che si baseranno nella regione Lazio.

Codemotion è una delle startup del Lazio a maggiore vocazione internazionale – ha affermato Gianluca Dettori, Presidente di Primomiglio SGR e Amministratore di Codemotion – siamo felici di inaugurare il primo investimento di Barcamper Ventures Lazio puntando sulla principale realtà della startup community di Roma. Fare Venture è un ottimo esempio di come una partnership pubblico- privata possa concretamente essere implementata da una regione per aumentare la capacity dell’ecosistema del venture capital Italiano e rafforzare in modo significativo la competitività delle startup del nostro Paese a livello internazionale. Grazie all’ottimo lavoro svolto da Lazio Innova nel costruire il progetto e le procedure- ha concluso Gianluca Dettori – Fare Venture ha tutte le caratteristiche per incidere in modo importante sul territorio, impiegando secondo le best practices i capitali dei fondi europei. Speriamo che questo esempio possa essere replicato anche in altre regioni.”

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

14 giugno 2019


Articoli correlati
Video Consigliati
reply