Coronavirus, il bando della Commissione Europea per startup e Pmi
Coronavirus, la call della Commissione Europea per startup e Pmi (prorogata fino al 20 marzo)

La Commissione Europea apre una call per startup, scaleup e Pmi che hanno tecnologie e innovazioni capaci di portare beneficio all’emergenza Covid-19

Aggiornamento – La Call della Commissione Europea di cui scrivemmo qui di seguito vede la sua scadenza prorogata alle ore 17 CET di domani venerdì 20 marzo 2020. 

La Commissione Europea lancia la call rivolta a startup, scaleup e Pmi che hanno tecnologie e innovazioni che possono essere d’aiuto per il trattamento, il monitoraggio, il test o altri aspetti legati all’emergenza Coronavirus Covid-19.

La scadenza per inviare l’application è fissata alle ore 17 di mercoledì 18 marzo (ora di Bruxelles) e la call ha un budget di 164 milioni di euro.

In questa pagina del sito della Commissione Europea sono disponibili tutte le informazioni sulle modalità per fare application

EIC Accelerator che gestisce queste call fa sapere che saranno previste modalità preferenziali per l’erogazione dei fondi alle aziende le cui tecnologie, soluzioni e innovazioni saranno selezionate così come è già avvenuto per alcuni dei progetti già avviati sempre legati all’emergenza sanitaria come l’EpiShuttle per le unità di isolamento specializzate, m-TAP per la tecnologia di filtraggio per la rimozione di materiale virale e MBENT per il tracciamento della mobilità delle persone durante le epidemie.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

14 Marzo 2020

Scritto da:

Donatella Cambosu

Categorie:

#Coronavirus, Must Read


Video Consigliati
reply