Smart contract e insurance, in un minuto (video)
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Smart contract e insurance, in un minuto

Grazie alla blockchain lo smart contract diventerà sempre più comune, nel video la sua importanza per il mondo assicurativo

Tra le applicazioni più interessanti della tecnologia blockchain è quella che va sotto il nome di  Smart Contract o contratto intelligente: altro non è che la “traduzione”  in codice software di un contratto tradizionale, che viene in questo modo automatizzato.

In pratica, lo Smart Contract è basato su un codice che “legge” sia le clausole che sono state concordate, sia le condizioni operative nelle quali devono verificarsi le condizioni concordate e si autoesegue automaticamente nel momento in cui i dati riferiti alle situazioni reali corrispondono ai dati riferiti alle condizioni e alle clausole concordate.

L’idea di automatizzare l’esecuzione di un contratto tramite il software è già stata sperimentata (le vending machine ne sono un esempio) ma è la tecnologia blockchain che oggi rende il concetto di smart contract realizzabile e assolutamente sicuro. Perciò si sente a volte definire la blockchain come ‘l’internet dei contratti’.

La catena dei blocchi,  è un registro di blocchi d’informazioni (anche transazioni) distribuito,  in cui i dati non sono memorizzati su un solo computer, ma su più macchine collegate tra loro via Internet, attraverso un’applicazione dedicata che permette di interfacciarsi con la “catena”;  ogni blocco per essere inserito nella “catena” viene sottoposto a un processo di validazione.

La blockchain è ritenuta una tecnologia estremamente sicura:

  • la blockchain ha un ledger all’interno del quale vengono annotate tutte le transazioni effettuate in modo ordinato e sequenziale, validate e con un marcatore temporale; ha  una struttura gerarchica, ogni blocco può compiere scambi solo con un numero ben specifico di altri nodi;
  • è trasparente, tutte le transazioni e le modifiche effettuate avvengono “alla luce del sole”, in quanto tutti i nodi ne sono informati e sono coinvolti nella validazione
  • utilizza sistemi crittografia asimmetrica: ogni transazione registrata su blockchain è crittografata e solo il suo destinatario è in grado di decriptarla, questo la rende estremamente sicura

 

La sicurezza e l’affidabilità della blockchain sono i motivi per cui l’adozione dello smart contract sarà sempre più diffusa.

I vantaggi sono abbastanza chiari, possono ridurre i costi degli assicuratori e anche i premi per gli assicurati oltre a migliorare la customer experience dei prodotti assicurativi.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

23 settembre 2019

Categorie:

Must Read, Video


Articoli correlati
Video Consigliati
reply