Cos'è un incubatore e quali sono quelli italiani
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Cos’è un incubatore e quali sono quelli italiani

Nell’ecosistema dell’innovazione e delle startup, un posto centrale è occupato dagli incubatori la cui azione sostiene la startup aumentandone il suo tasso di sopravvivenza, costituisce un ponte tra imprese innovative e aziende e, non ultimo, accelera lo sviluppo economico di un territorio.

Tra le definizioni ‘ufficiali’ di incubatore c’è quella della Commissione europea, che dice “un incubatore d’impresa è un’organizzazione che accelera e rende sistematico il processo di creazione di nuove imprese”.

I modi e gli strumenti che l’incubatore adotta per aiutare le startup sono molteplici e vanno dal fornire una sede fisica ai nuovi imprenditori, al garantire loro un finanziamento a fondo perduto, all’inserirli in una rete sociale e imprenditoriale fertile e attiva, fino al mettere a disposizione contatti e consulenza. Il tempo per il quale si può ‘vivere’ all’interno di un incubatore è in genere limitato, e difficilmente supera i 36 mesi.

Gli incubatori perseguono generalmente obiettivi economici, che nel caso di incubatori pubblici, la maggior parte, posso essere l’obiettivo più alto di sostenere la strategia d’innovazione e competitività di un Paese o di un’area geografica; nel caso di incubatori privati si traduce solitamente nella partecipazione azionaria al capitale dell’impresa nascente, che sarà quindi remunerata con l’exit: teoricamente il vero incubatore (e ciò che lo contraddistingue da un coworking) è il fatto che operi una vera selezione delle startup che incuba, e che offra loro oltre agli spazi fisici l’accesso per esempio a tecnologie e apparecchiature particolari, ma soprattutto un affiancamento manageriale e un network di competenze che permetta alla startup di sbocciare in una sorta di situazione controllata, privilegiata, ma anche transitoria.

Natura degli incubatori

Nello studio ‘Gli incubatori d’impresa in Italia‘ (Banca d’Italia) si sottolinea come la natura degli incubatori sia tradizionalmente in tutto il mondo di natura pubblica.  Il 90% degli incubatori mondiali sono organizzazioni non profit, largamente dipendenti dalle risorse pubbliche, anche se in alcune realtà tali enti sono gestiti secondo logiche imprenditoriali e i contributi pubblici sono integrati da fondi privati, oltre che dai proventi generati dai servizi di incubazione. Vi sono anche incubatori totalmente finanziati da enti privati, per lo più riconducibili a grandi imprese high tech (che in tal modo favoriscono lo sviluppo di attività innovative funzionali al loro business principale) o a venture capitalist. Negli Stati Uniti, dove la presenza di incubatori privati è significativa, la gran parte delle strutture beneficia comunque di finanziamenti pubblici (di provenienza federale, statale o locale) e solo una quota esigua è totalmente finanziata da enti profit (il 4 per cento nel 2006, secondo la stima della National Business Incubation Association).

Gli obiettivi dell’incubatore possono essere molteplici: lo sviluppo economico di un’area svantaggiata, la creazione di occupazione, la nascita di start-up in settori innovativi, la diffusione dell’imprenditorialità, la commercializzazione di tecnologia e altro ancora.

Solitamente si individuano 4 categorie di incubatori : Business Innovation Centres (BICs), incubatori universitari, incubatori privati indipendenti e incubatori privati dipendenti da grandi imprese.

lavoro precario

Storia degli incubatori in Italia

Anche in Italia lo sviluppo degli incubatori è stata stimolata dal settore pubblico: secondo lo studio già citato,  la nascita dei primi incubatori è avvenuta negli anni ottanta attraverso la Società per la Promozione e Sviluppo Imprenditoriale (SPI) al fine di promuovere l’imprenditorialità e lo sviluppo economico soprattutto nelle aree economicamente più svantaggiate del paese. I primi a nascere sono stati gli incubatori d’impresa nella forma dei Business and Innovation Center (BIC), improntati al modello proposto dalla Commissione europea specializzati principalmente nei settori del manifatturiero ad alto contenuto tecnologico. Dalla fine degli anni ottanta hanno cominciato a svilupparsi  i Parchi Scientifici e Tecnologici (PST)volti ad attuare percorsi di incubazione al fine di sostenere la nascita e lo sviluppo di imprese innovative. Anche questa tipologia di incubatori è stata realizzata ed è tuttora gestita con risorse prevalentemente pubbliche.

Solo alla fine degli anni novanta, hanno iniziato a diffondersi anche in Italia gli incubatori universitari, orientati in particolare al trasferimento tecnologico dal mondo accademico al mondo imprenditoriale. Dal duemila in avanti hanno cominciato a nascere incubatori di natura privata, specializzati prevalentemente nel settore Internet e che svolgono in taluni casi anche il ruolo di venture capitalist.

Oggi il dibattito sul modello di sostenibilità degli incubatori è ampiamente aperto.

Nuove forme di incubazione: incubatori virtuali, indie incubator, social incubator

Gli incubatori virtuali sono così definiti poiché tutto quello che offrono esula dalla tradizionale fisicità di un incubatore: non ci sono spazi per gli uffici e servizi connessi, il virtual incubator è concentrato principalmente sull’accompagnamento manageriale, il tutoring e l’advisoring, volti a supportare la startup nello sviluppo dell’idea e del prodotto, nel suo ingresso nel mercato, nelle attività di fundraising.

Una buona definizione di incubatore virtuale è fornita da IdeaGist (che è appunto un incubatore virtuale US): gli incubatori virtuali possono essere definiti come un catalizzatore dello sviluppo socio-economico, in quanto forniscono un processo per trasformare le idee iniziali in iniziative realizzabili. Offrono opportunità di apprendimento formale e informale e collegano gli imprenditori a un ecosistema di servizi correlati. Gli incubatori virtuali, pur essendo ancora in fase di definizione in un mondo in rapida evoluzione, sono potenzialmente in grado di perturbare il modello tradizionale di incubazione delle imprese.

Gli indie incubator, di cui abbiamo parlato qui, si propongono come alternativa parallela al modello di incubatore che trova la sua sostenibilità economica puntando su exit milionarie o su finanziamento pubblico.

Gli indie incubator molto pragmaticamente confidano nei cash-flow provenienti dalle loro partecipate che generano cassa. A volte partono da un progetto imprenditoriale “cash cow” con cui mantenere le proprie operation, a volte abbinano l’attività d’incubazione con quella di consulenza per coprirsi i costi. Ma si riconoscono sempre per un approccio più imprenditoriale e meno finanziario, puntando su aziende con business model già funzionanti e che già generano cassa, bisognose di far crescere una intuizione già validata dal mercato.  A volte arrivano ad adottare una politica maggioranzista, quasi da gruppo industriale, nella gestione delle loro partecipazioni, al contrario di quella minoranzista più comune tra gli incubatori tradizionali e gli investitori.

“Un indie incubator – dice Francesco Inguscio di Nuvolab che in tal modo li ha definiti – è un incubatore che ha fatto un reality check con il mercato, nel nostro caso il mercato italiano: ha messo in soffitta il sogno di trovare Biancaneve e si è concentrato sul crescere al meglio i sette nani e a valorizzare al meglio la loro attività in miniera, trovando per loro nuovi attrezzi e nuovi filoni con cui creare più valore di quanto potrebbero fare da soli, insegnando loro a scavare in squadra con altri loro simili, a cominciare dal management dell’incubatore”.

Tra gli incubatori italiani che rientrano nella categoria ci sono Gellify a Bologna, a Milano Nuvolab, One Day Group Buildo; a Roma Day One, Pi Campus e ilo startup studio di Peekaboo. Altre realtà da tenere d’occhio sono, per esempio, Industrio a Rovereto, Wylab a Chiavari, Digital Borgo a Pescara.

I social incubator (o incubatori a impatto sociale) sono semplicemente quegli incubatori che hanno come focus specifico il sostegno alle startup a impatto sociale. Quelli puri in Italia non sono molti, ma crescono, una lista aggiornata in questo articolo.

Incubatori vs acceleratori

Spesso i due termini sono usati indifferentemente, ma una differenza esiste. L’acceleratore, o meglio un programma di accelerazione, si propone di realizzare nell’arco di qualche mese quel tipo di crescita, e di ‘messa a punto’ che la startup da sola impiegherebbe molto tempo a fare. In un certo senso è una forma ‘intensiva’ di incubazione, che prepara soprattutto per la open innovation e/o il fundraising.  In genere si accede ai programmi attraverso una call molto selettiva, i founder partecipano al programma che a volte richiede una presenza fisica per un periodo nella sede dell’acceleratore,  altre volte ciò non è richiesto e si utilizzano incontri periodici con i mentor, si stabiliscono incontri di networking, di formazione, di lavoro in team e via dicendo.

Dice Hartford Insurtech Hub:

Gli acceleratori hanno lo scopo di aiutare le startup a raggiungere un livello di crescita del business in pochi mesi, che normalmente richiederebbe da 12 a 18 mesi se decidessero di farlo da sole. Essi mirano a facilitare lo sviluppo di progetti e a fornire alle nuove imprese gli strumenti per stabilire proposte di forte valore, in modo che abbiano le migliori possibilità di ottenere finanziamenti esterni. Il numero di startup selezionate per entrare in un acceleratore è spesso inferiore all’1 per cento del volume complessivo di candidature. Le startup devono essere pronte con il loro prodotto/prototipo, avere concetti chiari che possano essere valorizzati attraverso l’accordo di partnership. I migliori acceleratori forniscono inoltre alle startup risorse preziose per aiutarle a progettare aziende sostenibili. Gli acceleratori sono molto veloci. Di solito sono circoscritti nel tempo in un arco di tre o quattro mesi e investono capitale in cambio di una piccola partecipazione azionaria in ogni startup del programma.

Gli acceleratori, molto più degli incubatori, lavorano a stretto contatto con le aziende partner/sponsor , è una modalità per fare open innovation e, di conseguenza, le startup vengono selezionate in base alle esigenze del partner e dell’investitore.

Acceleratori e incubatori sono quindi cose diverse, che a volte si sovrappongono (diversi incubatori fanno anche programmi di accelerazione) e che non si escludono. Per la startup è possibile fare entrambe le cose, in base a ragioni di opportunità e di tempi giusti.

startup academy unicredit

La lista degli incubatori italiani

(work in progress, in collaborazione con EconomyUp)

Abruzzo
Digital Borgo
Un centro di competenza sul digitale che offre servizi, consulenza e formazione a 360°. Uno spazio di co-working in cui condividere idee, progetti e sviluppare relazioni. Un incubatore d’impresa per le giovani startup digitali.
Indirizzo: Piazza S. Allende 4, 65128 Pescara (PE).
Mail: info@digitalborgo.com

Basilicata
Sviluppo Basilicata
Opera quale società finanziaria regionale a sostegno dellosviluppo, della ricerca e della competitività del territorio della regione Basilicata.
Indirizzo: Via Fiorentini Recinto, 1  Matera.
Mail: info@sviluppobasilicata.it

Calabria
Tech Nest
Si tratta di un centro servizi costituito nell’ambito del progetto C.R.E.S.C.I.T.A. “Conoscenza Ricerca E Sviluppo per l’avvio in Calabria di Imprese a Tecnologia Avanzata”, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico , con il fine di supportare la nascita, l’avvio e lo sviluppo competitivo di nuove imprese ad alto contenuto di conoscenze e contribuire allo sviluppo socio-economico regionale.
Indirizzo: Piazza Vermicelli,  Arcavata di Rende.
Mail: lio@unical.it

Campania
012Factory
È il primo centro di contaminazione  in Italia per l’innovazione delle imprese. Fondata da 7 imprenditori con alle spalle aziende innovative ed exit verso consolidati gruppi industriali, il suo team è costituito da specialisti con esperienze e competenze diversificate.
Indirizzo: Viale Carlo III di Borbone, Caserta.
Mail: info@012factory.it

56CUBE
È un venture incubator di startup nel settore IT che nasce all’interno della milanese Digital Magics con l’obiettivo di localizzare e riproporre al Sud Italia lo stesso modello innovativo.
Indirizzo: Via Giovanni Paolo II, 100, 84084 Fisciano (Salerno).

Centro il Faro
Accelera e rende sistematico il processo di creazione di nuove imprese, fornendo ad imprenditori e professionisti una gamma di servizi di supporto che includono consulenze ad opera di un network di professionisti ed imprese, spazi fisici, servizi di supporto allo sviluppo del business e opportunità di integrazione e networking.
Indirizzo: Via Nazionale delle Puglie, n. 780013 Casalnuovo di Napoli.
Mail: info@il-faro.com

Città della Scienza
Lavora per costruire un’economia basata sulla conoscenza, capace di creare lavoro di qualità e maggiore coesione sociale.
Indirizzo: Via Coroglio, 104  Napoli.
Mail: contact@cittadellascienza.it

Hub Spa
È un network di aggregazione di talenti, innovatori e visionari che si pongono come obiettivo principale l’innovazione sociale.
Indirizzo: Via Aniello Palumbo, 58  Giugliano in Campania
Mail: info@hubspa.it

Emilia Romagna
Almacube
Si tratta della prima esperienza in Italia in cui l’Università e l’Associazione degli imprenditori decidono di costituire insieme una società per accelerare i processi di incubazione di progetti aziendali nati nell’ambito della ricerca accademica.
Indirizzo: Viale Fanin, 48 40127 – Bologna.
Mail: info@almacube.com

b-ventures
È un progetto supportato da Buongiorno! con l’obiettivo di accelerare la  crescita di startup tecnologiche, sfruttando agli oltre 15 anni di esperienza nell’ecosistema digitale della multinazionale interamente controllata da NTT DOCOMO.
Indirizzo: Borgo Omero Masnovo, 2  Parma.
Mail: info@b-ventures.it

Cesena Lab
Un incubatore e acceleratore d’impresa incentrato sul mondo digital, web e new media.
Indirizzo: via martiri della libertà, 14c  Cesena.
Mail: info@cesenalab.it

Gellify
È la prima piattaforma di innovazione B2B e company builder, in grado di connettere le startup digitali B2B alle aziende tradizionali che sono in cerca di nuove opportunità di business. Opera esclusivamente su startup B2B e su trend tecnologici e di business identificati (industria 4.0, fintech, big data e artificial intelligence, cybersecurity), affiancando le startup con smart money, ovvero investimenti di tipo round A, e con programmi di “gellificazione” della durata di 6-24 mesi che coinvolgono tutte le aree aziendali.
Mail: info@gellify.com

Incubatore del Comune di Lugo
Avviato nel 2003, l’incubatore favorisce nuove imprese di servizi ad alto valore aggiunto. È un’iniziativa mirata al sostegno di aspiranti imprenditori con l’obiettivo di potenziare la creazione e lo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali nel settore del terziario avanzato.
Indirizzo: Via Dell’Arrigoni, 60  Lugo.
Mail: gorinia@unione.labassaromagna.it

Incubatore SiproCube
SIPRO nasce nel 1975 con il nome di Società Interventi Produttivi, con il compito di studiare, assumere e promuovere iniziative finalizzate a favorire insediamenti produttivi nella zona di Ostellato attraverso l’acquisizione e l’urbanizzazione di aree industriali ed artigianali e la predisposizione di studi e ricerche per valorizzare le risorse del territorio del Basso Ferrarese.
Indirizzo: V.le IV Novembre, 9  Ferrara.
Mail: info@siproferrara.com

Innovami
È un centro per l’Innovazione e incubatore d’impresa con sede a Imola che offre servizi multipli per implementare l’innovazione nelle imprese che operano in  ambito informatico, elettronico, di automazione industriale, ambiente ed energia.
Indirizzo: Via Selice, 84 Imola.
Mail: info@innovami.it

Knowbel
L’incubatore di startup della fondazione di ricerca Democenter-Sipe.
Indirizzo: Bachelet Street, 4  Spilamberto.

VZ19 Startup Factory
Un incubatore con sede nella zona Cento-pievese che ha come obiettivo quello di fornire supporto e le giuste competenze per lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali. Il loro motto? Far crescere il territorio attraverso la diffusione di valori come l’imprenditorialità, la creatività e la condivisione di esperienze e competenze. Indirizzo: Via Zallone 19, 40066, Pieve di Cento (BO)
Mail: info@vz19.it

Friuli Venezia Giulia
Bic Incubatori FVG
Si definisce il partner ideale affiancandosi nella stesura di business plan, proponendo soluzioni finanziarie su misura e offrendo locali attrezzati per accompagnare quotidianamente lo sviluppo della nuova iniziativa.
Indirizzo: Via Flavia, 23/1, Trieste.

Innovation Factory
L’incubatore certificato  di primo miglio di AREA Science Park, il principale parco scientifico e tecnologico italiano.
Indirizzo: Località Padriciano, 99  Trieste.
Mail: segreteria@innovationfactory.it

Techno Seed
Offre la possibilità di sperimentare una idea imprenditoriale innovativa prima di lanciarla sul mercato e di ridurre le difficoltà legate al suo avvio.
Indirizzo: Via Linussio, 51 Udine.
Mail: info@friulinnovazione.it

Lazio
Bic Lazio
Sostenere lo sviluppo del territorio attraverso la nascita di nuove imprese e il potenziamento di quelle già esistenti: è la missione di BIC Lazio. Grazie alla sua consolidata esperienza e alla presenza capillare in tutta la Regione, è in grado di ascoltare le richieste del tessuto economico locale e di trasferirle a chi intende avviare nuove attività.
Indirizzo: Via Casilina 3/T 00182 – Roma.
Mail: bic@pec.biclazio.it

Bic Lazio IEnergy
Presente a Rieti dal 2005 con un incubatore d’imprese, collocato all’interno del Consorzio per il Nucleo di Industrializzazione di Rieti-Cittaducale, per sostenere il sistema imprenditoriale con interventi finalizzati all’innovazione tecnologica prevalentemente nel settore dell’elettronica e sostenibilità ambientale.
Indirizzo: Via dell’elettronica  Santa Rufina
Mail: incubatore.rieti@biclazio.it

Bic Lazio Itech
È l’incubatore BIC Lazio per la creazione e lo sviluppo di nuove imprese ad alto contenuto tecnologico. Collocato nell’area del Tecnopolo Tiburtino a Roma, nasce alla fine del 2006 dalla collaborazione con la Società Tecnopolo SpA.
Indirizzo: 00131 Roma Tecnopolo Tiburtino Via G. Peroni, 442/444.
Mail: itech@biclazio.it

Enel Lab
Un laboratorio d’impresa per lo sviluppo di progetti innovativi proposti dalle giovani startup. Ogni anno Enel selezionerà sei startup con progetti di innovazione nel campo delle energie pulite. Punta a favorire lo sviluppo di nuove imprese, incoraggiando lo spirito imprenditoriale e l’innovazione tecnologica come strumento per valorizzare le eccellenze e per rilanciare l’economia.

Luiss Enlabs
Acceleratore di startup a Roma gestito da Lventure Group, società di venture capital che fornisce alle startup di Luiss Enlabs finanziamenti e network.
Indirizzo: Via Giovanni Giolitti, 34 Roma.
Mail: info@luissenlabs.com

Impact Hub
È una società di capitali indipendente votata al supporto di idee e progetti di social innovation.
Indirizzo: via Scalo San Lorenzo 67, 00185 Roma.
Mail: info@hubroma.net

Innova
L’idea che sta alla base è quella di realizzare un collegamento tra la ricerca e il mercato. Innova opera in settori di nicchia estremamente competitivi dove il successo è legato all’innovazione tecnologica.
Indirizzo: via della Scrofa 117, 00186 Roma.
Mail: info@innova-eu.net

Italia Camp
Promuove e sostiene l’innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande reali, lavorando per colmare la distanza tra la nascita di un’idea e la sua realizzazione.
Indirizzo: Piazza Esquilino 5, Roma.
Mail: associazione@italiacamp.com

Programma Ego
È un progetto di Ericsson in Italia nato nel 2004 con l’obiettivo di fornire opportunità di crescita e di sviluppo a nuove iniziative imprenditoriali nel settore delle comunicazioni e delle sue applicazioni. Il progetto si rivolge a studenti universitari e neolaureati con idee e proposte di business sviluppabili e a micro imprese in fase di startup, con idee innovative e progetti di business sostenibili.
Indirizzo: via Anagnina 203, 00118 Roma.
Mail: fondazione.ericsson@ericsson.com

Startalia
Qui si aiutano gli startupper a migliorare il design di prodotti e servizi. L’obiettivo è quello di sostenere startup ad alto potenziale. Si assistono investitori privati nel finanziare startup con buoni progetti e un profittevole modello di business.
Indirizzo: Via 89  –  00135 Roma Bruno Serotini, Roma.
Mail: info@startalia.com

TIM #Wcap
È il programma di open innovation di Telecom Italia che seleziona, finanzia, e accelera startup in ambito digitale. Lo scopo è aiutare talenti e idee a trasformarsi in imprese pronte ad andare sul mercato, supportando le startup in modo diretto durante le fasi di nascita e sviluppo. Per questo il team lavora quotidianamente per aggregare una community qualificata, costruendo relazioni con l’ecosistema dell’innovazione. Mail: info.workingcapital@telecomitalia.it

Vejo Park
Un centro per lo sviluppo di progetti legati alla creatività e alla tecnologia.
Indirizzo: via del Casale della Crescenza, Roma.
Mail: info@vejopark.com

 

Liguria
Wylab
Incubatore di imprese digitali legate al settore sportivo e spazio coworking per professionisti e aziende high tech.
Indirizzo: Via Davide Gagliardo 7, 16043 Chiavari (GE).
Mail: info@wylab.net

Lombardia

Impact Hub, Milano 
Impact Hub Milano, prima The HUB, è il primo nodo italiano della omonima rete internazionale dedicato all’innovazione e all’imprenditoria sociale e alle persone che la promuovono. E’ un incubatore certificato. Oltre a eventi, coworking, workshop, offre percorsi d’incubazione su misura per far decollare startup a impatto sociale su scala locale e globale.
Indirizzo: Via Aosta 4, 20155 Milano
Mail: milan.info@impacthub.net

La rete Impact Hub ha in Italia diverse sedi, consulta dove sono su questa mappa. 

BioUpper
È la prima piattaforma italiana di training e accelerazione che supporta nuove idee di impresa nel campo delle scienze della vita. Nata dalla partnership tra Novartis e Fondazione Cariplo, in collaborazione con PoliHub e con la validazione scientifica di Humanitas, BioUpper si rivolge ad aspiranti startupper con progetti innovativi, per sostenerli nello sviluppo delle proprie competenze.

Boox
È un acceleratore per startup digitali che unisce esperienza e innovazione. Fondato nel 2012 da Andrea Di Camillo e Marco Magnocavallo, dà supporto agli imprenditori di nuova generazione che lavorano alla creazione di aziende digitali.
Indirizzo: Via Chiossetto, 1 20122 Milano
Mail: info@boox.it

BiovelocITA
Èil primo acceleratore italiano dedicato al biotech. È stato fondato da Silvano Spinelli, Gabriella Camboni e Sofinnova Partners, società di venture capital leader di mercato e specializzata nelle bioscienze. Nata per offrire soluzioni innovative alla comunità medica e ai pazienti, BiovelocITA supporta la nascita e lo sviluppo di aziende biotech innovative in tutte le aree terapeutiche.
Indirizzo: via Monte di Pietà, 1/A – 20121 Milano.
Mail: info@biovelocita.com

Como Next
Nasce nel 2006 con l’obiettivo di rivitalizzare il tessuto economico e produttivo dell’area lariana, sostenendo la nascita di nuova imprenditorialità e incoraggiando settori strategici, oltre a promuovere la crescita attraverso un approccio innovativo e tecnologicamente avanzato.
Indirizzo: Via Cavour, 2  22074 Lomazzo (CO).
Mail: info@comonext.it

Digital Magics
È un incubatore certificato di startup innovative digitali, che propongono contenuti e prodotti ad alto contenuto tecnologico.
Indirizzo: Via B. Quaranta, 40 – 20139 Milano.
Mail: info@digitalmagics.com

FabriQ
È l’incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano dedicato a supportare nuovi e futuri imprenditori e imprenditrici a realizzare le proprie idee, progetti e startup che creino un impatto positivo in ambito sociale, ambientale e culturale.
Indirizzo: via Val Trompia 45/A  20157 Milano.
Mail: info@fabriq.eu

Fashion Technology Accelerator
È una società di Management Consulting che offre un programma di accelerazione di business rivolto esclusivamente a giovani aziende che lavorano a cavallo tra moda e tecnologia.
Indirizzo: Via Forcella, 12 20144 Milano.
Mail: info@ftaccelerator.it

Fondazione Filarete
Nasce nel 2008 come centro di eccellenza per la generazione di nuovo sapere e per il trasferimento tecnologico verso le PMI, nei campi delle scienze della vita, delle biotecnologie e della salute.
Indirizzo: Viale Ortles 22/4 20139 Milano.
Mail: info@fondazionefilarete.com

Incubatore d’impresa
Nato nel 2001 per favorire la creazione d’impresa soprattutto da parte di giovani, il progetto Incubatore d’Impresa è una  struttura che mette a disposizione di aspiranti e nuovi imprenditori (sia microimprese sia lavoratori autonomi), spazi attrezzati e un sistema di servizi di consulenza e assistenza personalizzati, per supportare la progettazione dell’idea imprenditoriale. L’incubatore si trova all’interno di Bergamo Sviluppo, azienda speciale della camera di commercio della città.
Indirizzo: via Zilioli 2, Bergamo
Mail: bergamosviluppo@bg.camcom.it

Incubatore Alimenta
È il primo Parco Tecnologico Italiano che opera nei settori dell’agroalimentare, della bioeconomia e delle scienze della vita. Grazie ai suoi programmi di ricerca e alle core facilities, offre servizi alle aziende che vedono nell’innovazione uno strumento di competitività. Con l’incubatore e l’acceleratore Alimenta supporta la nascita di nuove imprese.
Indirizzo: via Einstein Loc. Cascina Codazza 26900, Lodi.

Key Capital
Si tratta di un venture incubator con l’obiettivo di trasformare startup digitali ad alto potenziale in realtà aziendali di successo per la nuova imprenditoria. Opera con un approccio dinamico, innovativo e “digitale”. Il cuore del lavoro è rappresentato dalla connessione con investitori, consulenti e soprattutto imprenditori.
Indirizzo: Piazzale Bande Nere 9, 20146 Milano.
Mail: info@keycapital.it

Make a Cube
Il primo incubatore e acceleratore in Italia specializzato in imprese ad alto valore sociale, ambientale e culturale.
Indirizzo: via Andre Marie Ampere, 61/A  Milano.
Mail: info@makeacube.com

Nuvolab
È un business accelerator, un catalizzatore del cambiamento dedicato a tutte le realtà dell’ecosistema imprenditoriale. Si propone di creare e aiutare a valorizzare concretamente le opportunità di innovazione latenti nel sistema nazionale.
Indirizzo: Via Giosuè Carducci, 8  Milano.
Mail: info@nuvolab.com

PoliHub
È l’incubatore universitario del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico, con il contributo del Comune di Milano, mediante la società strumentale PoliHub Servizi Srl.
Indirizzo: via Durando 39, Milano.
Mail: info@polihub.it

Superpartes
Si proprone come una realtà imprenditoriale con una posizione unica nella scena degli incubatori italiani.
Indirizzo: Via Enrico Stassano  Brescia.
Mail: info@superpartes.biz

Speed Mi Up
È l’officina di imprese e professioni specializzata nello sviluppo di competenze di business e management che dedica la maggior parte delle proprie energie come acceleratore della crescita di startup innovative.
Indirizzo: Via Meravigli, 9/B  Milano.
Mail: segreteria@speedmiup.it

Unicredit Start Lab
Un’iniziativa nata per sostenere i giovani imprenditori, l’innovazione e le nuove tecnologie.
Indirizzo: Piazza Gae Aulenti, 3 Milano.
Mail: unicreditstartlab@unicredit.eu

Marche
BP Cube
È il primo incubatore della provincia di Pesaro e Urbino che ha come obiettivo quello di fornire consulenza e le giuste competenze per lo sviluppo di idee imprenditoriali. Chi si rivolge a BP Cube sono neolaureati, neofiti, esperti e Aziende consolidate in ambito territoriale: l’incubatore infatti si pone come sostegno per lo sviluppo e la diffusione dell’imprenditorialità a 360°, dalla creazione di nuove startup alle consulenze per la gestione aziendale e operativa.
Indirizzo: Via degli Abeti 100/106, 61122 Pesaro PU.
Mail: info@bpcube.com

JCube
Incubatore Certificato, secondo i parametri quali-quantitativi del Ministero dello Sviluppo Economico, ed anche un Centro di Trasferimento Tecnologico, riconosciuto dalla Regione Marche.
Indirizzo: Via della Barchetta, 1 Jesi.
Mail: info@jcube.org

The Hive: incubatore, acceleratore, coworking ma anche uno spazio dove si può lavorare a stretto contatto con i promotori dell’iniziativa che mettono a disposizione la loro rete di contatti nazionali e internazionali.
Indirizzo: via primo maggio, 156  Ancona.
Mail: info@the-hive.it

Piemonte
Enne3
È la rete di incubatori di idee della provincia di Novara. La missione di Enne 3 network è promuovere la nascita di start up innovative e sostenerne il loro sviluppo nei primi anni di attività.
Mail: info@enne3.it

2i3T
È la società per la gestione dell’Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell’Università degli Studi di Torino che si occupa di valorizzare in chiave economica i risultati della ricerca svolta in ambito accademico, promuovendo e sostenendo la creazione di nuove imprese ad alto contenuto di conoscenza. Indirizzo: Via Nizza 52 – 10126 Torino.
Mail: info@2i3t.it

42 Accelerator
Investe in progetti di innovazione startup early-stage, e li sostiene nella validazione del modello di business, in modo che crescano al massimo della velocità, con il minore spreco di risorse
Mail: info@42accelerator.com

I3P
L’incubatore delle Imprese Innovative del Politecnico di Torino, è la Società consortile per azioni senza fini di lucro, costituita da Politecnico di Torino, Città metropolitana di Torino, Città di Torino, Camera di commercio di Torino, Finpiemonte e Fondazione Torino Wireless.
Indirizzo: corso castelfidardo, 30/A  Torino.
Mail: info@i3p.it

Incubatore del Consorzio Univer
Nasce nel 1994 come braccio operativo degli Enti Locali vercellesi che, credendo nella necessità di dare una spinta istituzionale al rilancio dell’economia locale, si sono uniti per dar vita ad una struttura capace di supportare e agevolare l’avvicinamento ad un mondo complesso e difficile come quello imprenditoriale.
Indirizzo: Piazza Sant’Eusebio 5 Vercelli.
Mail: info@consorziouniver.it

Incubatore d’impresa Tecnogranda
Parco Scientifico Tecnologico e Polo Agroalimentare, rende l’incubatore capace di fornire servizi di ricerca, sviluppo e innovazione, mediante trasferimento tecnologico, di consulenze tecnico-scientifiche, di ricerca di partners per progetti e/o accordi commerciali e di finanza agevolata e fund raising.
Indirizzo: Via G. B. Conte, 19 Dronero.
Mail: info@tecnogranda.it

SM.Art:
La Fondazione Novara Sviluppo è uno  sportello di riferimento per i giovani che intendono provare a trasformare in attività imprenditoriale un’idea o interesse particolare e creativo, che comporti per il suo avviamento un basso investimento iniziale. Svolge la funzione di punto di ascolto e di brainstorming per lo sviluppo dell’idea e l’analisi delle problematiche, ed attività di tutoring per le fasi di avvio.
Indirizzo: Via Giovanni Bodio, 6  Novara.
Mail: info@novarasviluppo.it

SellaLab
Lo scopo è quello di aiutare chi ha idee imprenditoriali in ambito digitale a prendere forma e a crescere, per questo si definiscono “acceleratori d’idee”.
Indirizzo: Piazza Gaudenzio Sella Biella.
Mail: info@sellalab.it

Puglia
The Qube
Un’associazione formata da giovani che hanno intrapreso un cammino imprenditoriale in una startup o una spin-off. L’associazione persegue finalità di aggregazione sociale tra persone, aziende, enti e organizzazioni che condividono la ricerca scientifica, lo sviluppo di soluzioni innovative e l’accelerazione dello sviluppo di imprese attraverso una serie di servizi.
Indirizzo: aula Asia – Edificio IBIL, Università del Salento, Campus Ecotekne Via per Monteroni,  73100 Lecce.

Sardegna
Bioncubatore Polaris
È stato istituito dalla Regione Sardegna nel 1985 con il nome “Consorzio Ventuno” e ha assunto l’attuale denominazione nel gennaio 2007, delineando la nuova mission nella promozione della ricerca e dello sviluppo tecnologico e nello sviluppo dell’economia della conoscenza.
Indirizzo: Località Piscinamanna, Pula.
Mail: info@sardegnaricerche.it

Open Campus Tiscali
Nasce per offrire programmi di accelerazione per startup digitali, spazi dicoworking e un ricco calendario di eventi per tutti gli appassionati d’innovazione e creatività.
Indirizzo: località sa illetta ss 195, Cagliari.
Mail: info@opencampustiscali.it

The Net Value
È l’unico incubatore certificato della Sardegna. Offre servizi di consulenza e incubazione alle imprese digitali e agli aspiranti imprenditori che vogliono trasformare i loro progetti in aziende di successo.
Indirizzo: Via Sassari 3, Cagliari;
Mail info@thenetvalue.com

Sicilia
Consorzio Arca
Consorzio per l’applicazione della ricerca e la creazione di aziende innovative, attivo dal 2003, è un partenariato tra l’Università di Palermo e un gruppo imprenditoriale privato impegnato nel campo della ricerca industriale e del trasferimento tecnologico.
Indirizzo:  Viale delle Scienze edificio 16 90128 Palermo.
Mail: info@consorzioarca.it

Toscana

Incubatore d’Impresa Polo Tecnologico di Navacchio
Nato nel 2003 all’interno del Polo Tecnologico di Navacchio,  pensato per tutte le startup che cercano uno spazio fisico dove lavorare, comodi servizi logistici e un mano nella fase di avvio dell’impresa, l’incubatore ha in più il vantaggio di essere immerso in una rete di più di 60 aziende con le quali intrecciare collaborazioni e far nascere opportunità di crescita.
Indirizzo : via Giuntini 63 56023 Navacchio di Cascina (PI)
mail :  incubatore@polotecnologico.it

Grosseto Sviluppo
È un’agenzia costituita nel 1994 per rilanciare e sviluppare la Maremma attraverso la promozione dell’impresa e del lavoro.
Indirizzo: Via Giordania Grosseto
Mail: info@grossetosviluppo.it

Incubatore del Comune di Minucciano
La rete toscana di competenza e innovazione sui servizi di incubazione si caratterizza come Polo di riferimento per i servizi qualificati di supporto all’avvio e sviluppo di nuova impresa innovativa che, a partire dai risultati conseguiti nei centri di ricerca e di eccellenza del territorio regionale, rappresenta un punto di aggregazione di soggetti e points territoriali di competenza, contaminati dai tempi, dai costi e dai rischi del mercato.
Indirizzo: Via Vittorio Emanuele, 9  Minucciano
Mail: info@garfagnanainnovazione.it

Innovare in Mugello
Un servizio per le aziende e il territorio finalizzato alla creazione di nuove imprese attraverso un percorso di incubazione.
Indirizzo: Via di Pianvallico, 5  Scarperia.
Mail: info@innovareinmugello.it

Nana Bianca
Si tratta di uno startup studio che ha ottenuto la qualifica di incubatore certificato e opera in ambito digitale favorendo lo sviluppo di startup basate su innovativi modelli di business.
Indirizzo: Via di Santo Spirito, 14  Firenze
Mail: start@nanabianca.it

PONT-TECH
È il consorzio per la Ricerca Industriale e il Trasferimento Tecnologico nato nel 1996 da un’iniziativa congiunta di soggetti pubblici e privati. PONT-TECH è localizzata in Pontedera, una delle aree più rilevanti, dal punto di vista economico e di sviluppo industriale, della Toscana e dell’intera Italia Centrale.
Indirizzo: Viale Rinaldo Piaggio, 32 56025 – Pontedera (Pisa)

Fondazione Toscana Life Sciences
È un ente no-profit attivo sul territorio regionale per supportare le attività di ricerca e favorire la nascita di imprese innovative nel campo delle scienze della vita. Tra le tante attività svolge anche quello di incubatore mettendo a disposizione spazi, piattaforme tecnologiche e servizi, oltre a offrire supporto in ambito industriale, scientifico, di business development e tutela della proprietà intellettuale, facilitando il processo di startup e sviluppo di impresa

Trentino Alto Adige
HIT – Hub Innovazione Trentino
Promuove e valorizza i risultati della ricerca e l’innovazione del sistema Trentino al fine di favorire lo sviluppo dell’economia locale. Ha per oggetto l’attività di catalizzazione di innovazione, trasferimento tecnologico e scouting di opportunità di innovazione per i Soci e, indirettamente, per il territorio della Provincia Autonoma di Trento.
Indirizzo: via Santa Croce 67, 38122 Trento.
Mail: info@trentinoinnovation.eu

Industrio Ventures
Realizza e investe in tecnologie innovative offrendo agli imprenditori fondi in fase di seed, risorse di prototipazione e supporti specifici.
Indirizzo: via Fortunato Zeni, 8 Polo Meccatronica 38068 Rovereto (TN);
Mail: info@industrio.com

Progetto Manifattura
Si ispira ad un modello di sviluppo orientato alla ideazione e produzione di una nuova generazione di beni e servizi fondati sul valore della sostenibilità.
Indirizzo: Piazza Manifattura 1 38068 Rovereto, Italia.
Mail: comunicazione@progettomanifattura.it

Umbria
Italeaf
Seleziona e sostiene progetti industriali nel settore del clean-tech e in quello industriale ad alto contenuto tecnologico. L’ obiettivo è: investire nelle migliori aziende e aiutarle a raggiungere il livello successivo, fornendo il capitale, i collegamenti, un ecosistema attrattivo e la nostra esperienza professionale.
Indirizzo: Strada dello Stabilimento, 1 Nera Montoro – Narni.
Mail: info@italeaf.co

Veneto
Fondazione la fornace dell’innovazione
Crede nel cambiamento come opportunità di sviluppo, nel design e nella creatività come fattori competitivi nell’economia della conoscenza, nelle nuove imprese come strumento di diffusione dell’innovazione.
Indirizzo: Via Strada Muson, 2 c 31011 Asolo – TV.
Mail: info@fondazionefornace.org.

H-Farm
è una piattaforma digitale nata nel 2005 con l’obiettivo di aiutare giovani imprenditori nel lancio di iniziative innovative e supportare la trasformazione delle aziende italiane in un’ottica digitale.
Indirizzo: Tenuta Ca’ Tron Via Sile, 41 – 31056 Roncade Treviso.
Mail: info@h-farmventures.com

Incubatore di Venezia
Destinato a piccole e medie imprese (PMI) di nuova costituzione o costituende, operanti nelle seguenti classi di attività: servizi di informazione e comunicazione;  attività professionali, scientifiche e tecniche; organizzazione di convegni e fiere; attività creative, artistiche e di intrattenimento.
Indirizzo: Ca’ Farsetti Venezia.

M31 Italia
Crea nuove imprese e opera a sostegno della loro crescita sui mercati internazionali dal 2007, combinando servizi di incubazione e capitale di rischio.
Indirizzo: Via San Marco, 9/H Padova.
Mail: info@m31.com

Vega In Cube
Ospita startup, spin off e aziende da poco costituite che si occupano di ICT, green con il supporto di Tutor d’impresa.
Indirizzo: via Libertà, Venezia.
Mail: master@vegapark.ve.it

StartCube
L’incubatore universitario di Padova offre uffici attrezzati modulari, modificabili con pareti divisorie mobili, che vengono affittati a soggetti interessati a usufruire di una sede a prezzi contenuti e di una serie di servizi funzionali alla costituzione e all’avvio della propria iniziativa imprenditoriale.
Indirizzo: Piazza del Duomo, 15 Padova.
Mail: segreteria@startcube.it

Valle D’Aosta
Pépinière d’Enterprises Espace Aosta
È un modello di spazi e servizi ideale per imprenditori che intendono avviare e testare la propria attività all’interno di un centro dinamico, tecnologico e impegnato a sostenere la crescita e lo sviluppo di start-up innovative.
Indirizzo: Via Lavoratori vittime del Col du Mont 24  Aosta.
Mail: pepiniere@svda.it

Altri incubatori (a impatto sociale) qui. 

 

Vuoi segnalare un incubatore che abbiamo inserito? O migliorare la descrizione di un incubatore già presente?

Scrivici a redazione@startupbusiness.it oppure donatella@startupbusiness.it

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

05 giugno 2018

Categorie:

Learn, Must Read, Risorse


Articoli correlati
reply