investimenti

DeepL, round da 300 milioni di dollari e valutazione a 2 miliardi di dollari

La scaleup tedesca specializzata nello sviluppo di sistemi per la traduzione linguistica basati su intelligenza artificiale annuncia il deal guidato da Index Ventures

Pubblicato il 22 Mag 2024

Jarek Kutylowski, fondatore e amministratore delegato di DeepL

DeepL, la scaleup tedesca che offre servizi di traduzione basati su intelligenza artificiale, annuncia di aver raccolto un investimento del valore di 300 milioni di dollari e di aver raggiunto una valutazione da 2 miliardi di dollari. Il round ha ricevuto un forte sostegno da parte dei nuovi investitori, che contribuiranno alla missione di DeepL di rivoluzionare il modo in cui le aziende comunicano in tutto il mondo. A guidare il round è Index Ventures, e tra gli investitori late stage figurano tra gli altri ICONIQ Growth e Teachers’ Venture Growth, affiancandosi a investitori storici di DeepL come IVP, Atomico e WiL.

“Abbiamo raggiunto un punto nel boom dell’IA in cui le aziende che stanno già adottando questa tecnologia cominciano a distinguere tra entusiasmo momentaneo e soluzioni sicure in grado di risolvere i problemi concreti di un’azienda – afferma in una nota Jarek Kutylowski, fondatore e amministratore delegato di DeepL – . Questo nuovo investimento arriva durante quello che si preannuncia essere l’anno più rivoluzionario di DeepL e dimostra il ruolo cruciale che la nostra piattaforma di IA linguistica ha nel risolvere le complesse sfide linguistiche che le aziende globali si ritrovano ad affrontare al giorno d’oggi. Puntiamo sempre alla crescita continua e all’innovazione per espandere le nostre soluzioni e garantire che rimangano leader del settore in termini di qualità, precisione e sicurezza. Ci adoperiamo quindi per realizzare un futuro in cui ogni azienda, ovunque si trovi, possa operare su larga scala senza problemi grazie alla nostra IA”.

Il nuovo investimento arriva in un periodo di crescita significativa per DeepL, che ha acquisito una rete di clienti di oltre 100mila aziende, enti governativi e altre organizzazioni in tutto il mondo, tra cui Zendesk, Nikkei, Coursera e Deutsche Bahn. La piattaforma di IA linguistica di DeepL, garantisce un supporto alla comunicazione aziendale per favorire la crescita internazionale e il risparmio dei costi. In risposta all’aumento della domanda da parte delle aziende internazionali, nell’ultimo anno DeepL ha intensificato le attività di espansione e gli investimenti strategici nei mercati chiave. A gennaio 2024, infatti, ha aperto un ufficio negli Stati Uniti per rafforzare la presenza nel suo terzo mercato più grande. DeepL continua a espandere il team statunitense per supportare la forte domanda.

Nell’ultimo anno DeepL ha anche ampliato notevolmente la sua offerta di prodotti per le aziende. Ad aprile 2024 ha lanciato DeepL Write Pro, un assistente di scrittura specifico per la comunicazione aziendale basato su tecnologia proprietaria dei modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM). DeepL continua inoltre ad ampliare la gamma di lingue supportate dalla sua piattaforma: di recente ha aggiunto l’arabo, il coreano e il norvegese, portando così il totale delle lingue a 32.

“Il successo travolgente di DeepL non è più un segreto – dichiara Danny Rimer, che ha guidato l’investimento per conto di Index Ventures -. È un’azienda attentissima a realizzare dei prodotti IA all’avanguardia in grado di offrire subito un valore reale ai suoi clienti. Jarek e il team di DeepL investono infatti allo stesso modo nella ricerca e nella crescita commerciale, entrambi fattori determinanti per il successo di un’azienda”.

La domanda di soluzioni IA da parte delle imprese internazionali è in aumento. Un recente studio condotto da IBM ha rilevato che il 42% sta già utilizzando attivamente l’IA, mentre il 40% ne sta esplorando le potenzialità. In questo panorama in rapida evoluzione, DeepL è in prima linea nell’applicazione dell’IA per trasformare il settore linguistico, il cui valore attuale è pari a 67,9 miliardi di dollari e che si prevede crescerà fino a 95,3 miliardi di dollari entro il 2028.

Dalla sua nascita nel 2017, DeepL è diventato il fornitore di IA linguistica preferito dalle aziende dei settori più disparati, tra cui quello manifatturiero, legale, retail, sanitario, tecnologico e dei servizi professionali. La piattaforma di IA linguistica di DeepL è ormai un investimento fondamentale per le aziende di tutto il mondo in grado di risolvere qualsiasi sfida comunicativa, dalla comunicazione interna all’assistenza clienti fino all’espansione sui mercati internazionali. A differenza dei sistemi di IA generici, le soluzioni di traduzione e scrittura all’avanguardia di DeepL si basano su modelli di IA specializzati e ottimizzati sulle lingue che non solo consentono di ottenere traduzioni più precise per una varietà di casi d’uso, ma che presentano anche un basso rischio di produrre le cosiddette allucinazioni o altre forme di disinformazione. Nella traduzione e nella scrittura professionale l’accuratezza è fondamentale ed è questo che rende i modelli di IA specializzati la soluzione più affidabile per le sfide linguistiche.

La piattaforma di IA linguistica di DeepL consente di risparmiare sui costi e aumentare l’efficienza: uno studio di Forrester del 2024, infatti, ha rivelato che l’utilizzo di DeepL ha garantito un ROI del 345% per le aziende internazionali, riducendo i tempi di traduzione del 90% e portando a una riduzione del carico di lavoro del 50%. Si tratta quindi di una piattaforma estremamente valida per le aziende che desiderano incrementare il proprio fatturato ed entrare in nuovi mercati più velocemente e operando su larga scala.

“Da Zendesk abbiamo visto come integrare gli strumenti IA può fare la differenza nell’esperienza cliente, e il servizio di DeepL ne è un esempio lampante – sostiene Adrian McDermott, direttore tecnologico (CTO) di Zendesk -. Qualsiasi azienda, da una startup a una grande impresa, può sfruttare le traduzioni di alta qualità di DeepL per prosperare a livello globale, raggiungendo in modi inediti clienti potenziali o già acquisiti. La piattaforma aperta e flessibile di Zendesk semplifica la collaborazione, e i risultati tangibili che abbiamo visto finora dai nostri clienti comuni ci incoraggiano a continuare a lavorare con DeepL”.

In futuro DeepL continuerà a investire sulla ricerca e sull’innovazione per rafforzare la sua suite di strumenti di comunicazione IA per le aziende. Sta inoltre intensificando l’espansione sul mercato globale e l’assunzione di talenti in diversi ambiti, come ricerca sull’IA, sviluppo di prodotti, ingegneria, vendite, marketing e tanti altri.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4