Internazionalizzazione della startup, gli insegnamenti di Docebo
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Docebo: come una scaleup italiana conquista l’estero (video)

Claudio Erba, fondatore e Ceo di Docebo, una delle scaleup italiane (SaaS dell’e-learning) di maggiore successo, racconta in questa intervista di Emil Abirascid come la società ha affrontato la crescita e l’internazionalizzazione.

Docebo realizza oggi l’82% del suo business all’estero, è partecipata da un fondo canadese, ha uffici in Canada, US, Emirati Arabi, e sede centrale ancora in Italia. La sua prima considerazione è “quando parti e crei l’azienda la tua aspirazione deve essere già globale, per esempio il nome deve essere language-agnostic, se crei ‘piattaformadielearning.com’ nessuno te la compra”.

Un’intervista e una case-history (quella di Docebo) molto interessanti, che offrono molti spunti e indicazioni su come una startup italiana deve gestire partenza, crescita e internazionalizzazione.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

18 febbraio 2017


Articoli correlati
Video Consigliati
reply