Due milioni di euro: ERC crede nel 3D italiano - Startup Business
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Due milioni di euro: ERC crede nel 3D italiano

 

È di due milioni di euro il finanziamento complessivo ricevuto dal Professor Alberto Broggi per il suo progetto dedicato alla ricostruzione tridimensionale dell’ambiente circostante tramite computer.

Lo European Research Council, ERC, ha scelto il progetto di Broggi tra tutti quelli che avevano già ricevuto negli anni passati un ERC Advanced Grant per progetti destinati ad avere nel breve tempo una ricaduta industriale.

La tecnologia elaborata dal Prof. Broggi può essere sfruttata in vari modi: dalle applicazioni nel settore automobilistico, nel quale opera la spinoff VisLab, nata dall’Università di Parma e guidata da Broggi, a quelle dell’agricoltura, con strumenti automatici di guida dei trattori, fino all’intrattenimento e al controllo di tutti i sistemi automatizzati presenti in un edificio.

Il progetto è il primo in Italia ad aver vinto un secondo contratto europeo, grazie soprattutto ai risultati eccezionali ottenuti grazie al primo finanziamento dell’ERC.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

09 novembre 2011

Categorie:

Notizie


Articoli correlati
Video Consigliati
reply