investimenti

Eathic raccoglie 120mila euro

La startup foodtech che ha messo a punto un marketplace per aiutare i ristoratori a gestire i fornitori chiuse il suo round seed

Pubblicato il 14 Lug 2023

Nata alla fine del 2021, tra le aule di H-Farm e via via concretizzatasi grazie al percorso di accelerazione promosso da Banca Sella e Visa,

Eathic, startup che opera in ambito foodtech che è sbocciata presso H-Farm, fa sapere di avere chiuso un round da 120 mila euro grazie all’ingresso di business angel che porta  la valutazione della startup a 1.2 milioni di euro.

Eathic si propone come marketplace etico, è stata fondata da Andrea Manfrè, e Cosmin Meresanu e si inserisce nel panorama delle foodtech per digitalizzare e semplificare il processo di acquisto e vendita tra ristoratori e fornitori.

Tra i partner anche Visa e Banca Sella

Diversi i partner che hanno deciso di scommettere e supportare Eathic: oltre a H-Farm, Banca Sella e Visa anche Orizon Group, Futhura e BeeRedi. Quest’ultimo, in particolare, partner tecnico per lo sviluppo della piattaforma.

WHITEPAPER
IoT e Smart Agriculture: in crescita le soluzioni
Precision agricolture
Traceability/Qualità alimentare

“Siamo molto felici di unirci alla straordinaria avventura di sviluppo dell’app Eathic. In qualità di partner, la nostra agenzia di sviluppo porterà competenze tecniche all’avanguardia per costruire un’esperienza utente intuitiva, affidabile e scalabile. Collaborando con il team di Eathic, ci impegneremo a creare una soluzione tecnologica all’avanguardia, che semplifichi e ottimizzi il processo di approvvigionamento.” – dichiara in una nota Daniele Salvadori, CEO BeeRedi.

“Siamo orgogliosi ed entusiasti di poter contare su dei partner con cui condividiamo gli stessi valori e la stessa ambiziosa determinazione – commenta Cosmin Meresanu, co-fondatore di Eathic – . Il round appena concluso ci permetterà senz’altro di proseguire e perfezionare l’iter di sviluppo già avviato”. Eathic si presenta all’utente come un unico strumento dove consultare fornitori e prodotti, acquistare attraverso un solo ordine e monitorare costi e spedizione.

“Non è semplice la gestione degli ordini da parte di chi possiede un ristorante o un bar: i diversi canali e listini utilizzati e consultati per la comunicazione, sono spesso causa di errori e dispendio di tempo o denaro – racconta Andrea Manfrè, co-fondatore di Eathic – . Proprio soffermandoci e interrogandoci su questa problematica abbiamo pensato a Eathic come una piattaforma in grado di facilitare e velocizzare l’iter di vendita e acquisto nel settore ho.re.ca., meglio ancora se in modo etico e valorizzando i piccoli produttori locali”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2