Ecco la mappa intelligente dell'ecosistema startup in Italia
Ecco la mappa intelligente dell’ecosistema startup in Italia

Nasce il sito “Guida Startup” (www.guidastartup.it), un piattaforma aperta e basata sul crowdsourcing che raccoglie, classifica e mappa tutti i player dell’ecosistema italiano dell’innovazione. E’ realizzato da Nuvolab, venture accelerator e innovation advisor fondato da Francesco Inguscio, che così descrive la genesi e le motivazioni del progetto.

“In quasi dieci anni di supporto agli aspiranti imprenditori con Nuvolab, abbiamo constatato le domande degli startupper e i problemi ricorrenti che affrontano sono sempre gli stessi, come sempre uguali sono le risposte e suggerimenti che ricevono; ma a volte noi e altri player siamo troppo sovraccarichi di lavoro e non riusciamo a rispondere a tutti”.

“Proprio per non lasciare sola alcuna startup, abbiamo aggregato le principali domande e risposte in un bot, il nostro Rainwizard, per automatizzare la ricerca di informazioni utili da parte degli imprenditori; inoltre, abbiamo mappato tutto l’ecosistema e lo abbiamo reso trasparente e fruibile da tutti in una mappa della Rainforest, perchè spesso all’inizio quello che serve è solo riuscire ad orientarsi in mezzo a tutti i player che sono attivi in Italia. E queste sono solo le prime features al servizio di chi vuole fare startup, molte altre arriveranno in futuro!”. Questo regalo di Natale per la “Rainforest”italiana è uno dei tanti esempi di come sia possibile “far accadere l’innovazione collaborando insieme”: è proprio il concetto di collaborative rainmaking che contraddistingue le attività e il potenziale di Nuvolab. Infatti, la mappa dell’innovazione italiana è partecipativa: tutti possono inviare i propri suggerimenti per migliorarla e segnalare i player non mappati direttamente tramite il sito e il team di Nuvolab integrerà queste informazioni direttamente nella mappa. Sono tutti invitati a partecipare al suo arricchimento”.

“Guida Startup”, infatti, fornirà supporto gratuito alle startup italiane tramite due strumenti: una mappa aperta, pubblica e georeferenziata di oltre 250 abilitatori dell’ecosistema italiano dell’innovazione (incubatori, acceleratori, fondi VC e corporate VC, piattaforme di crowdfunding, community, programmi di empowerment, media di settore etc.) e il Rainwizard, un wizard di navigazione dell’ecosistema delle startup italiano, in grado di offrire in modo autonomo una serie di consigli alle startup e fare loro delle intro via email, personalizzate in base alla loro fase di sviluppo e bisogni. L’iniziativa nasce da un’evidenza empirica: chi fa startup nel nostro Paese spesso è poco consapevole di cosa ha bisogno per cominciare la sua iniziativa imprenditoriale e inoltre non sa a chi rivolgersi in base alle proprie necessità. In altre parole non esisteva, fino a questo momento,  una guida “ragionata” nello sviluppo del proprio progetto e una mappatura che aiuti chi vuole fare impresa a capire a chi rivolgersi nell’ecosistema italiano dell’innovazione.

WEBINAR
Ascolta Federico Frattini sul futuro della Smart Energy!Partecipa al live streaming Innovation2live

Tutti i player dell’ecosistema innovazione sono dunque invitati a partecipare al rainmaking, scorpi di più direttamente sul sito. 

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

18 dicembre 2019


Articoli correlati
reply