europa

EIT, stanziati finanziamenti per 890 milioni di euro

L’Istituto europeo di tecnologie e innovazione con le sue community attua per la prima volta programmi di finanziamento pluriennali per sostenere progetti a lungo termine

Pubblicato il 06 Dic 2022

L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) annuncia di avere definito un piano di investimenti da 890 milioni di euro in attività che affrontano sfide globali. Le attività sono realizzate da otto delle comunità della conoscenza e dell’innovazione (CCI) di EIT. Si tratta della più grande tornata di finanziamenti dell’EIT fino a oggi e darà impulso all’innovazione europea nei settori del clima (EIT Climate-KIC), della digitalizzazione (EIT Digital), dell’alimentazione (EIT Food), della salute (EIT Health), dell’energia sostenibile (EIT InnoEnergy), dei materiali avanzati e sostenibili (EIT RawMaterials), della produzione (EIT Manufacturing) e della mobilità urbana (EIT Urban Mobility). Inoltre, l’EIT ha anche assegnato una sovvenzione di 6 milioni di euro per l’avvio della sua nuova comunità della conoscenza e dell’innovazione, l’EIT Cultura e Creatività, che dovrebbe diventare pienamente operativa entro la fine del 2023.

Mariya Gabriel, commissario europeo per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù, dichiara in una nota: “L’investimento da record dell’EIT nell’ambito di Horizon Europe è all’altezza dell’importanza che l’innovazione riveste nella ricerca di soluzioni alle sfide globali più urgenti. Sono lieta di constatare che la comunità dell’EIT, in quanto maggiore ecosistema europeo dell’innovazione, sta realizzando la Nuova agenda europea dell’innovazione, rafforzando le reti dell’innovazione e guidando l’Europa verso l’eccellenza e l’impatto della transizione verde e digitale”.

L’EIT sta sperimentando una nuova possibilità nell’ambito di Horizon Europe, ovvero l’assegnazione di sovvenzioni pluriennali che andranno a beneficio dell’ampia rete di partner della Comunità EIT e delle organizzazioni che collaborano, fornendo maggiore flessibilità e stabilità per progetti di innovazione pluriennali su larga scala. Le prime otto Comunità della conoscenza e dell’innovazione dell’EIT sono state valutate in base alle loro strategie e ai loro piani aziendali per il periodo 2023-2025, nonché alle loro prestazioni fino a oggi. Su questa base, il comitato direttivo dell’EIT ha deciso di assegnare le seguenti sovvenzioni (in ordine di costituzione nel 2009, 2014, 2016 e 2018): per il 2023 e il 2024: EIT Climate-KIC: 20,2 milioni di euro; EIT Digital: 30,6 milioni di euro; EIT InnoEnergy: 44,0 milioni di euro. Per il 2023, 2024 e 2025: EIT Health: 142,9 milioni di euro; EIT RawMaterials: 136,1 milioni di euro; EIT Food: 179,2 milioni di euro; EIT Manufacturing: 107,3 milioni di euro; EIT Urban Mobility: 129,7 milioni di euro

Nektarios Tavernarakis, presidente del comitato direttivo dell’EIT, aggiunge: “Sono orgoglioso che l’EIT stia passando a sovvenzioni pluriennali e vorrei ringraziare tutta la nostra comunità per i programmi e i servizi audaci e creativi di cui beneficeranno gli imprenditori, gli innovatori e gli studenti di tutta Europa nei prossimi tre anni. Il modello dell’EIT produce risultati, come dimostra il tasso di crescita che l’EIT e i suoi partner hanno registrato in questo decennio. Ci impegniamo a far coincidere la nostra crescita con un maggiore impatto per tutti gli europei, per vivere in un futuro più sano, più equo e più luminoso e per spingere i confini di ciò che è possibile nei prossimi anni”.

Il finanziamento da 890 milioni di euro sarà investito per realizzare i tre pilastri fondamentali delle attività dell’EIT, sostenendo gli innovatori in ogni fase del loro percorso: (1) programmi e corsi di formazione imprenditoriale in tutta Europa che trasformano gli studenti in imprenditori, (2) servizi di creazione e accelerazione d’impresa che portano le idee e le imprese in erba al livello successivo e (3) progetti di ricerca orientati all’innovazione che trasformano le idee in prodotti mettendo in contatto partner, investitori e competenze. Dei fondi stanziati, il 10-15% sarà dedicato alla realizzazione del programma di innovazione regionale dell’EIT, che affronta efficacemente il persistente divario europeo in materia di innovazione.

L’ultimo finanziamento comprende anche importi dedicati ai programmi faro dell’EIT, tra cui 32,9 milioni di euro di finanziamenti per l’iniziativa dell’EIT per gli istituti di istruzione superiore, che mira a promuovere l’innovazione nell’istruzione superiore. Sono inclusi anche 67,4 milioni di euro per attività congiunte tra le comunità della conoscenza e dell’innovazione, come per esempio l’iniziativa EIT Deep Tech Talent, destinata a qualificare un milione di lavoratori, le attività della comunità EIT New European Bauhaus che costruiscono insieme spazi ed esperienze di vita belli e sostenibili, o il progetto EIT Girls Go Circular, impegnato ad aiutare le giovani ragazze a sviluppare competenze tecnologiche e imprenditoriali legate alla transizione verde e digitale.

L’EIT, il più grande ecosistema europeo dell’innovazione, è stato pioniere di un modello di innovazione diverso e finora ben collaudato, che ha prodotto un impatto tangibile per l’Europa. Con oltre 3400 partner e 70 centri di innovazione in tutta Europa, la comunità dell’EIT ha dato vita a 3200 startup e scaleup e ha lanciato più di 1600 nuovi prodotti e servizi per contribuire agli sforzi dell’Europa nell’affrontare le sfide globali. Più di 4600 studenti si sono laureati in programmi di master e dottorato dell’EIT, rafforzando il pool di agenti del cambiamento di talento e con mentalità imprenditoriale, desiderosi di trasformare le loro idee migliori in soluzioni per l’Europa. Le imprese sostenute dall’EIT-Community hanno raccolto oltre 6 miliardi di euro di capitali esterni. (Photo by Maria Teneva on Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4