Exit nel fashion-tech, il Gruppo Reda compra Lanieri
Exit nel fashion-tech, il Gruppo Reda compra Lanieri

Lanieri, la scaleup che ha rivoluzionato il modo in cui si acquistano abiti su misura online, annuncia oggi l’acquisizione da parte del Gruppo Reda, già socio minoritario e partner industriale. L’operazione rappresenta un tassello fondamentale per il consolidamento della divisione digitale Reda Consumer e fa sì che Reda sia il primo lanificio che entra a pieno titolo nel mondo digitale.

Da sette anni Lanieri attraverso la sua vetrina digitale ha innovato la modalità d’acquisto del su misura italiano attraverso tecnologia e algoritmi sviluppati in house, che permettono di personalizzare un capo su misura grazie all’inserimento delle misure anatomiche prese seguendo un semplicissimo videotutorial. Lanieri ha anche negozi a Milano, Roma, Torino, Bologna, Parigi e Bruxelles che completano e aiutano i clienti nell’esperienza d’acquisto. Lanieri ha così raggiunto una quota export pari al 48%, spedendo almeno un prodotto in 67 nazioni in tutto il mondo.

Il mio socio Riccardo e io – dice a Startupbusiness Simone Maggi che insieme a Riccardo Schiavotto ha fondato Lanieri – stiamo lavorando per fare in modo che l’integrazione verso la nuova realtà avvenga nel migliore dei modi possibili. Il team entrerà a far parte della nuova divisione Reda Consumer guidata da Luca Martines, ex Yoox, con il senior management, anch’esso proveniente in parte dal mondo Yoox, e ne sarà parte fondamentale apportando le competenze e il know-how che abbiamo sviluppato in sette anni da questa parte con la nostra tecnologia. Lanieri continuerà la sua strada grazie anche all’apporto di una struttura solida come è Reda e proseguirà il processo di espansione verso i mercati internazionali. Siamo sempre più convinti che la strada che abbiamo tracciato sia quella giusta e possa guidare un’intera filiera al processo di digitalizzazione”.

L’operazione che vede il Gruppo Reda acquisire il 90% di Lanieri per una cifra che non è stata resa pubblica (il restante 10% è di proprietà di Vitale Barberis Canonico), contribuirà a rafforzare entrambe le parti, grazie a un perfetto connubio di risorse fra loro complementari: entrando a far parte del gruppo Reda, Lanieri potrà trarre vantaggio da grandi capacità operative e di relazioni con fornitori mentre Reda avrà accesso alla tecnologia, alle competenze avanzate del team digital di Lanieri e all’esperienza acquisiti nell’offerta omnichannel.

Questa acquisizione rappresenta per il Gruppo Reda il primo tassello di un progetto più ampio che ha l’obiettivo ambizioso di attuare una rivoluzione digitale del settore tessile, attraverso lo sviluppo di una piattaforma di servizi altamente tecnologici a disposizione dell’intero comparto della moda. Il progetto sarà guidato da Luca Martines, insieme al suo senior management, professionisti altamente qualificati provenienti da aziende leader nel campo digitale e dell’e-commerce. “Siamo fermamente convinti che la digitalizzazione del settore tessile rappresenti un processo imprescindibile e uno strumento strategico indispensabile per affrontare le sfide future, che sempre più richiederanno di porre un’attenzione particolare alle esigenze del consumatore. Il nostro obiettivo è quello di rispondere a queste esigenze in maniera ancora più puntuale, personalizzata e soprattutto sostenibile”, ha dichiarato in una nota Luca Martines, CEO della divisione Consumer del Gruppo Reda.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

16 Novembre 2020

Categorie:

Funding News, Must Read


Articoli correlati
Video Consigliati
reply