Foodtech, exit per Mamma M’Ama acquisita da Vis Industrie Alimentari

12 Gen 2021

Vis Industrie  Alimentari, azienda italiana che opera nel mercato degli alimentari surgelati, acquista il 100% di Mamma M’Ama, la startup fondata da tre mamme che per la prima volta in Europa ha lanciato la produzione e la vendita di pappe fresche e frozen biologiche pronte da mangiare dedicate ai bimbi dai 4 ai 36 mesi e di cui scrivemmo qui.

Le pappe Mamma M’Ama oggi vanno ad arricchire il catalogo di Vis Industrie Alimentari.

“Riteniamo che il settore del baby food possa essere per noi un’opportunità  molto interessante e coerente  con il  progetto di sviluppo e di crescita intrapreso da alcuni anni dal  nostro gruppo alimentare  – commenta in una nota Alessandro Nardi-Dei, amministratore delegato di Vis Industrie Alimentari -.  Abbiamo concluso l’operazione di acquisizione di questa startup milanese proprio perché abbiamo individuato in Mamma M’Ama un progetto allineato alla nostra visione  di qualità, servizio e innovazione”.

Siamo davvero felici e onorate – aggiunge Erica Dellabianca, co-fondatrice della startup – che Mamma M’Ama sia entrata a far parte della famiglia di Vis: per noi era fondamentale trovare una realtà strutturata e con tanta esperienza alle spalle, ma che al contempo condividesse gli stessi valori e principi della nostra startup. Sono certa che VIS potrà finalmente accontentare tutte le mamme che hanno bisogno di un pasto sano e controllato per i loro bambini”.

Le innovative pappe di Mamma M’Ama, 100% made in Italy, sono uniche nel loro genere: sono cucinate in modo artigianale, usando esclusivamente ingredienti che le mamme hanno nel loro frigorifero. Vengono utilizzati solo prodotti naturali, controllati e di stagione, provenienti da allevamenti e coltivazioni biologiche. Sono disponibili solo in versione fresche o frozen, in modo da mantenere al massimo tutti i loro principi nutrizionali, così importanti per i bambini in fase di svezzamento. Queste pappe rappresentano a oggi l’alternativa sana e sicura all’omogenizzato industriale ma anche alle pappe casalinghe, essendo controllate, certificate, bilanciate e in più anche pratiche. Inoltre, non necessitano dell’aggiunta di alcun ingrediente, devono solo essere riscaldate a bagnomaria o in microonde, facendo la differenza in vacanza o in tutte le occasioni della pappa fuori casa.

Photo by Hannah Tasker on Unsplash

Articolo 1 di 4