proptech

Habyt si fonde con Common, nasce il colosso del co-living

La società europea e quella statunitense hanno annunciato la fusione dando così vita al principale gruppo nel settore del co-living al mondo

Pubblicato il 13 Gen 2023

Habyt, operatore di co-living in Europa e Asia che già a marzo 2022 aveva annunciato acquisizioni ed espansione internazionale, e Common, operatore di co-living in Nord America, hanno annunciato la loro fusione, che punta a dar vita alla più importante società globale nell’ambito del co-living. Questa nuova realtà creerà concetti abitativi all’avanguardia che saranno introdotti in tutto il mondo. Avrà sedi in più di 40 città, portando la sua presenza in 14 Paesi e 3 continenti. Inoltre, gestirà più di 30.000 unità abitative tra soluzioni di co-living, monolocali e appartamenti standard in affitto.

“Questa mossa risulta sensata sia per i residenti sia per i partner immobiliari e crea il primo operatore di co-living veramente globale. E non c’è nessuno che lo faccia meglio al di fuori degli Stati Uniti, con valori simili e competenze digitali, di Habyt”, dice in una nota Brad Hargreaves, fondatore e presidente di Common, che aggiunge: “Con questa fusione, stiamo creando una rete internazionale di co-living. Qualcosa che sempre più affittuari stanno cercando in questo momento”.

“Questa fusione ha perfettamente senso per entrambe le aziende: Habyt non aveva una presenza in Nord America e Common in Europa – sottolinea Luca Bovone, fondatore e CEO di Habyt – . Combinate, le nostre risorse rendono disponibile una soluzione completamente digitale e semplice per accedere a proprietà in affitto in tutto il mondo. Qualcosa che, storicamente, era reso complesso da infinite scartoffie o burocrazia”.

Giuseppe Donvito, partner di P101, dichia: “Come P101, siamo particolarmente orgogliosi di aver supportato Habyt in questa operazione che, come sempre, rispecchia la capacità del management di Habyt  di saper leggere il mercato e proietta la società verso la leadership mondiale del settore”.

Si punta al raddoppio del business

Sia Common sia Habyt hanno visto i loro business triplicare nel 2022 ed entrambe ne prevedono un ulteriore raddoppio nel 2023. Il loro nuovo ente mira a iniziare a generare profitto già nel 2023. Common è un marchio residenziale che fornisce un tipo di gestore migliore per le proprietà multifamiliari. Lo fa attraverso innovazioni nella tecnologia, nel design e nelle diverse operazioni. Con oltre 110 milioni di dollari di investimenti in venture capital, Common offre esperienze straordinarie per gli affittuari in più di 10 grandi città degli Stati Uniti. Habyt Group che continuerà ad avere come CEO Luca Bovone, è stata fondata nel 2017 a Berlino, in Germania. È sostenuta da investitori da tutto il mondo. Tra di essi vi sono P101, Vorwerk Ventures, DI Capital Solutions, Sequoia e Mitsubishi.

WHITEPAPER
Vuoi lanciare la tua Startup? Ti sveliamo i 4 motivi per cui dovresti utilizzare HubSpot
Startup
Inbound

“La mission di Common è creare cambiamenti positivi e che portino molte risorse al settore immobiliare, quando la questione abitativa è una grande sfida per molti – sottolinea Karlene Holloman, CEO di Common e futuro CEO per il Nord America di Habyt Group -. Con questa fusione, ora disponiamo di una piattaforma globale per ridefinire l’esperienza abitativa in tutto il mondo”. (Foto di Chris Greenhow su Unsplash )

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4