investimenti

IAG partecipa all’investimento in Swoop

La scaleup fintech britannica chiude un round per complessivi 5,4 milioni di sterline e punta all’espansione internazionale

15 Giu 2022
I fondatori di Swoop

Investimento internazionale per Italian Angels for Growth che insieme al gruppo di venture capital Velocity, Arab Bank Ventures e WeHo Ventures in California ha partecipato al round Serie A da 5,4 milioni di sterline in Swoop. Velocity è investitore già presente nel capitale di Swoop, insieme ad altri finanziatori iniziali, tra cui investitori privati britannici e Enterprise Ireland. 

Swoop, è la piattaforma one-stop-shop per l’accesso al credito delle imprese e utilizzerà i fondi raccolti per l’espansione internazionale e per aiutare un maggior numero di aziende ad accedere a una serie di opzioni di finanziamento. L’annuncio del round fa seguito a un’impennata della domanda di finanziamenti per le PMI, con previsioni di aumento del fatturato di Swoop del 450% quest’anno. 

Andrea Reynolds, CEO e co-fondatrice di Swoop, ha dichiarato che i fondi raccolti attraverso questo round saranno utilizzati per espandersi in nuovi mercati, con particolare attenzione al Nord America. L’azienda fintech, in rapida crescita, punta agli Stati Uniti attraverso le sue attività esistenti in Canada e segue la recente creazione di un’attività australiana, oltre agli uffici nel Regno Unito e in Irlanda. 

Oltre 75mila imprese hanno utilizzato la piattaforma software di Swoop per studiare e accedere a un’ampia gamma di fonti di finanziamento, tra cui capitale, sovvenzioni, prestiti e crediti d’imposta. Fondata nel 2017, Swoop avrà 80 dipendenti entro la fine dell’estate, rispetto ai 60 attuali.

Andrea Reynolds, insieme a Ciaran Burke COO della scaleup, aggiungono secondo quanto riporta una nota: “L’accesso ai finanziamenti è il problema numero uno per le PMI, ma tradizionalmente si tratta di un segmento di clientela poco servito. La finanza è guidata dai dati e non ha confini. Con l’afflusso di nuovi finanziatori sul mercato, Swoop è in grado di mettere in contatto le PMI con i finanziamenti di cui hanno bisogno ovunque si trovino nel mondo. Ad oggi abbiamo aiutato i nostri clienti a ottenere 500 milioni di sterline per far crescere le loro aziende”. 

Swoop continua a migliorare la sua tecnologia e la sua proposta, aggregando dati bancari, contabili e creditizi in modo che imprenditori, consulenti e broker possano capire e richiedere rapidamente i prodotti a loro disposizione. Swoop è un partner scelto da tutte le principali banche del Regno Unito e ha stretto partnership con enti commerciali come le Camere di Commercio britanniche e l’Institute of Chartered Accountants in Inghilterra e Galles. Ha svolto un ruolo fondamentale nella distribuzione di centinaia di milioni di sterline di prestiti Bounce Back alle imprese durante la pandemia di covid-19. 

Paolo Maresca, champion IAG in questo investimento dice: “Siamo molto soddisfatti di aver scelto di sostenere questo progetto, i cui risultati di business dell’ultimo trimestre sono stati molto incoraggianti: un aumento dei ricavi (+144%), +40% del volume delle operazioni di prestito in underwriting e un aumento del 95% del GMV. Crediamo fermamente nel team di Swoop guidato da Andrea, il quale ha già dimostrato un grande potenziale di crescita e scalabilità internazionale, e che siamo certi sarà ora ancor più sviluppato dalle risorse finanziarie rese disponibili ai founder”. 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4