Intel Business Challenge, ecco le start-up italiane ammesse alla finale europea di Dublino - Startup Business
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Intel Business Challenge, ecco le start-up italiane ammesse alla finale europea di Dublino

 

Sono state selezionate le start-up italiane che hanno superato la prima fase di selezioni e accedono al secondo round dell’European Intel Business Challenge. Le start-up selezionate parteciperanno ora a un programma di mentoring al termine del quale saranno scelte quelle che parteciperanno alla finale europea in programma a Dublino nei giorni tra il 17 e il 20 giugno.

“Sono arrivate circa 100 proposte e la selezione per il round italiano  è stata particolarmente dura. La strada per la California è ancora lunga, ma la qualità delle start-up selezionate dimostra la vitalità dell'imprenditorialità che parte dalle nostre università e centri di ricerca”, afferma Alberto Di Minin, ricercatore di management presso la Scuola Superiore Sant'Anna e country associate per l'Italia dell'Intel Business Challenge che in questo post pubblica l’elenco completo delle start-up selezionate e illustra i futuri passaggi della competizione che porterà i vincitori europei alla finalissima globale che si terrà presso la University of California Berkeley.

Restate sintonizzati per sapere se una delle start-up italiane riuscirà a raggiungere l’ambito traguardo della finale globale e magari anche a vincere la competition.

Ecco i nomi:

Buzzoole
AriA
CompAct Robotics
DrSmart 
EggPlant
FYF 
Metwit APIs
MRS
PHI-Drive
SeeJay
Tensive

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

19 marzo 2013

Categorie:

Must Read, Notizie

Tag:

dublino


Articoli correlati
reply