Intelligenza collettiva al servizio della città, a Legnano il primo civic hackathon - Startupbusiness
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Intelligenza collettiva al servizio della città, a Legnano il primo civic hackathon

Dal 31 gennaio al 1 febbraio 2015 si è tenuto presso Palazzo Leone da Perego il primo “civic hackathon” di Legnano: la cittadinanza del comune dell’alto milanese (e non solo) si è ritrovata per discutere e progettare idee innovative da far confluire all’interno del bilancio partecipativo della città.

“Legnano Ideale” è il primo esperimento di innovazione sociale attuato nella zona, nonché sostenuto dall’amministrazione comunale – ed in particolare dell’assessorato alle politiche per lo sviluppo dei processi partecipativi. Il budget messo a disposizione da parte della governance locale raggiunge quota cinquecentomila euro.

Gli ambiti di interesse dell’hackathon erano stati stabiliti preventivamente dal Comune e dai team di designer strategici di Coppa+Landini, l’agenzia che è stata ingaggiata per costruire il frontend comunicativo e il backend tecnologico e di processo su cui poggia l’intera iniziativa. Tra questi le principali categorie: scuola e innovazione tecnologica, arredo urbano e verde pubblico, cultura ed Expo, nuove povertà e disabilità, sport, e una generalistica “altro”.

civic hackaton legnano 1

Nove tra i progetti elaborati sono stati presentati di fronte alla platea di cittadini. Tra questi spiccano un centro di aggregazione che recuperi uno spazio comunale in disuso, una raccolta digitale di materiali sulla città (video, podcast etc), l’installazione di sensori nelle aree di raccolta rifiuti e controllo volumetrico delle zone critiche di Legnano. E ancora: il posizionamento di almeno 5/10 defibrillatori sempre accessibili per l’immediato soccorso in alcuni punti strategici della città o la promozione attiva del Palio di Legnano e delle bellezze della città anche al di fuori della stessa.

La partecipazione è stata vivace in tutte le fasi della maratona notturna. Presenti studenti liceali ed universitari, associazioni del territorio e curiosi. Non sono mancati durante entrambe le giornate mattino gli interventi di alcuni speaker selezionati, tra cui Giacomo Biraghi, Antonio Aloisi, Francesco Inguscio, Massimo Temporelli e Mattia Corbetta.

Il processo partecipativo di Legnano Ideale è ancora attivo, ed è possibile presentare una singola proposta attraverso il sito web http://www.legnanoideale.it entro il 15 febbraio 2015.

 

Contributor: Andrea Latino

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

06 febbraio 2015

Categorie:

Eventi


Articoli correlati
About
Startupbusiness è, dal 2008, il punto di riferimento dell’ecosistema italiano dell’innovazione che si fa impresa, offrendo informazione, contenuti, servizi, connettendo la community italiana delle startup e il mondo degli investitori e dell’industria.
Get In touch
Ricevi la Startupbusiness Review
reply