Italian Innovation Day Tokyo 2020, call aperta fino al 14 settembre

29 Lug 2020

Si terrà regolarmente la quinta edizione degli Italian Innovation Day di Tokyo, un appuntamento che i lettori di Startupbusiness conoscono bene perché vi partecipiamo e ne scriviamo fin dalla prima edizione che si è svolta nel 2016.

Quest’anno, per la prima volta, si è scelto per la modalità virtuale con l’obiettivo di mantenere viva l’opportunità per le aziende innovative italiane di incontrare i potenziali partner industriali e finanziari nonostante le limitazioni logistiche che tutti noi abbiamo imparato a conoscere in questi mesi.

L’edizione 2020 degli Italian Innovation Day si svolgerà quindi nei giorni 5 e 6 novembre 2020 e vedrà la partecipazione di startup e scaleup che saranno selezionate tra quelle che invieranno l’application entro il prossimo 14 settembre. Tutte le informazioni e le modalità di partecipazione sono disponibili qui e qui per maggiori dettagli (la versione italiana del testo segue quella inglese).

L’iniziativa voluta dall’Ambasciata d’Italia a Tokyo vede la partecipazione e il supporto di ICE, Invitalia e di Jetro che è la Japan external trade organization.

Per chi ancora non conosce gli Italian Innovation Day di Tokyo, in questa selezione di articoli che abbiamo pubblicato su Startupbusiness potete leggere ciò che è accaduto nelle edizioni precedenti .

Chi scrive, insieme al collega giapponese Masaru Ikeda, sarà anche quest’anno  moderatore dell’evento che consente appunto alle scaleup e startup selezionate di presentarsi a una platea di rappresentanti del mondo dell’industria, della finanza, dell’accademia e delle istituzioni giapponese e di poter poi organizzare incontri one-to-one per approfondire le opportunità e sviluppare eventuali sinergie come è già successo con alcune delle scaleup italiane che hanno partecipato alle edizioni precedenti e che a seguito di tale partecipazione hanno avviato attività di business in Giappone e hanno raccolto capitali da investitori giapponesi.

Emil Abirascid

Photo by ian Lee on Unsplash

Articolo 1 di 2