investimenti

La medtech MgShell riceve 500mila euro

La startup nata nel Politecnico di Milano innova la terapia per il trattamento della maculopatia essudativa con un dispositivo intraoculare

Pubblicato il 26 Gen 2023

I fondatori di MgShell

MgShell, startup medtech che si propone di innovare il modo in cui viene trattata la maculopatia essudativa, annuncia la chiusura del round d’investimento da 500mila euro da parte di Bios Line Holding, società che investe in progetti life science, del Club degli Investitori e di Italian Angels for Biotech.

Nel difficile contesto clinico associato alla degenerazione maculare senile o maculopatia, patologia oculare cronica e prima causa di cecità nei Paesi industrializzati tra gli over 50, MgShell propone un innovativo dispositivo intra-oculare brevettato, completamente biodegradabile e bio-riassorbibile per il rilascio di dosi pre-caricate di farmaco a tempi prestabiliti. La soluzione tecnologica sviluppata è in grado di replicare l’attuale pratica clinica, riducendo drasticamente il numero di iniezioni intra-vitreali e quindi i numerosi disagi a essa associati a carico di pazienti, caregiver e staff ospedaliero. Questa tecnologia permette di aumentare l’aderenza dei pazienti al protocollo terapeutico ed evitare la perdita irreversibile della vista a un numero maggiore di pazienti, che altrimenti sarebbero costretti all’abbandono del trattamento.

La culla del Politecnico di Milano

L’idea nasce all’interno di un progetto di ricerca del Politecnico di Milano da Marco Ferroni, CEO di MgShell, Francesco De Gaetano, CTO, Federica Boschetti, docente del Politecnico e advisor scientifico, e Matteo Cereda, specialista e chirurgo retinico e advisor clinico. Dopo alcuni anni dedicati allo sviluppo della base scientifica del progetto attualmente la startup, cresciuta nella community di PoliHub, l’acceleratore del Politecnico di Milano, è in fase di sperimentazione preclinica in vitro e si sta preparando per il primo studio pilota su animale.

WHITEPAPER
Crowdfunding: Scopri il potere del finanziamento collettivo e trasforma le tue idee in realtà!

Marco Ferroni, dichiara in una nota: “Siamo orgogliosi di avere Bios Line Holding, Club degli Investitori e Italian Angels for Biotech tra i nostri investitori e siamo convinti del loro potenziale impatto economico e strategico a supporto della crescita di MgShell. Questa operazione rappresenta una milestone molto importante per la società, in quanto permetterà di accelerare lo sviluppo della nostra tecnologia, validandola su modelli sempre più fedeli e più vicini all’applicazione umana. Questo step ci permetterà di avvicinarci sempre di più al nostro obiettivo di sviluppare la nuova terapia gold-standard in campo oftalmico per il trattamento della maculopatia essudativa e di altre patologie retiniche, patologie con cui pazienti e oculisti combattono ogni giorno.”

Enrico Gianotti, champion dell’operazione per il Club degli Investitori, aggiunge: “È un piacere poter supportare attivamente MgShell nello sviluppo di questo interessante progetto di ricerca e sviluppo. I molteplici vantaggi di questa tecnologia e le solide competenze del team ci rendono confidenti nel raggiungimento degli obiettivi preposti.”

“MgShell ha una tecnologia molto interessante e flessibile per altre applicazioni. I ricercatori del Politecnico che la hanno fondata hanno una bella storia da raccontare e da scrivere. MgShell ha il team, le tecnologie e ora anche il capitale per avere successo in un primo capitolo della sua storia.” dice Stefano Gallucci, osservatore nominato da Bios Line Holding, che porta la sua esperienza di venture capitalist e di AD in una azienda del settore.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 2