La Svizzera come hub per internazionalizzare l’industria avanzata

15 Apr 2021

Lo Swiss Business Hub Italia organizza, in collaborazione con Startupbusiness, un webinar che illustrare alle imprese innovative italiane le opportunità che la Svizzera offre a chi desidera internazionalizzare nel settore dell’industria 4.0. In questo articolo Stefan Zwicky, Head of Swiss Business Hub Italy, anticipa alcuni contenuti del webinar che si terrà il giorno 5 maggio 2021 e al quale si può iscriversi seguendo questo link.

L’internazionalizzazione è un elemento della crescita aziendale che non riguarda solo grandi imprese o multinazionali, bensì aziende di qualsiasi dimensione a cominciare dalle startup. Oggi come oggi, disporre di una location-strategy può significare accedere a nuovi mercati, creare un vantaggio competitivo e accelerare l’innovazione dei propri prodotti e servizi.

E’ proprio qui dove la Svizzera, tradizionalmente conosciuta per il suo settore finanziario, farmaceutico e l’industria di precisione, diventa una piattaforma da considerare sotto vari aspetti per la propria crescita aziendale. L’organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (WIPO), nel 2020 ha assegnato per la decima volta consecutiva il primato dell’economia più innovativa alla Svizzera. Infatti, le possibilità di intensificare progetti di ricerca e nello sviluppo sono numerosi, sia in collaborazione con istituti e hub pubblici, sia con protagonisti industriali privati. Fare squadra nell’innovazione diventa un fattore di successo per effettivamente commercializzare i frutti della ricerca e sviluppo.

Un altro elemento chiave che la piattaforma economica Svizzera può offrire in un piano di insediamento sul territorio è il contesto altamente favorevole all’imprenditoria; sicurezza degli investimenti, stabilità, un’amministrazione snella e una fiscalità competitiva. Tutto ciò può impattare notevolmente sul successo aziendale e minimizza i rischi, poiché al rischio dei mercati non si aggiunge ulteriormente il rischio del contesto. L’attuale crisi in tal senso dev’essere un punto di partenza per il business development e la valutazione di come strutturare le proprie attività.

Se diamo uno sguardo al settore dell’industria 4.0 e la fabbrica intelligente, possiamo constatare che il il progresso digitale richiede investimenti non solo in infrastruttura ma anche in collaborazioni. La Svizzera dispone di una lunga tradizione nel settore dell’automazione e allo stesso tempo i suoi cluster (per esempio: micro-meccanica, droni, robotica) offrono un laboratorio perfetto per innovare.

Infatti, la produzione intelligente sfrutta le più moderne novità high-tech e diverse aziende internazionali come ABB, Oerlikon, Hamilton o Schindler ottimizzano i loro processi produttivi con soluzioni digitali in Svizzera, dove trovano collaboratori perfettamente specializzati nell’ambito del sistema di formazione duale per la gestione di macchinari ad alta specializzazione. In quanto sito high-tech, la Svizzera si profila come punto di partenza per gestire un Supply Chain Management efficiente per il mercato europeo o per strutturare dei siti produttivi all’insegna dell’industria 4.0.

Con i mega-trend diventano poi rilevanti anche temi nuovi, quali per esempio la sicurezza dei dati dove la Svizzera detiene una posizione particolare con fortezze di big data che fungono da cloud per le imprese più rinomate.

Swiss Business Hub Italia con sede a Milano presso il Consolato generale di Svizzera è l’interlocutore per l’internazionalizzazione verso la Svizzera. Accompagna progetti individuali e svolge il coordinamento con gli uffici della promozione economica dei 26 Cantoni.

Photo by eberhard grossgasteiger on Unsplash

Articolo 1 di 4