europa

La UEFA lancia la Champions League delle startup

L’associazione europea delle federazioni calcistiche da il via al programma Champions Innovate che porta alla finale di Wembley le startup vincitrici

Pubblicato il 20 Set 2023

L’inno della Champions League torna a risuonare negli stadi di tutta Europa proprio in questi giorni in cui si gioca il primo turno della fase a gironi. Le squadre si sfidano per conquistare la finalissima, il match più importante del calcio continentale, che per questa edizione si giocherà nello stadio Wembley di Londra all’inizio di giugno del 2024.

Pochi giorni prima, il 30 maggio 2024, si terrà anche un’altra finale, anch’essa voluta dalla UEFA, l’associazione delle federazioni calcistiche europee che con il suo Innovation Hub ha lanciato il programma Champions Innovate.

Realizzato con la collaborazione di alcuni dei partner che sponsorizzano il torneo: PepsiCo, Just Eat Takeaway, Mastercard ha costruito una vera e propria startup competition internazionale che chiama a raccolta aziende che fanno innovazioni in settori come il fintech, il foodtech, tecnologie per sviluppare servizi per ingaggiare appassionati e tifosi e molto altro.

Fino a 75mila euro

In palio ci sono fino a 75mila euro (45mila per la vincitrice e 30mila di supporto economico per le startup selezionate a supporto della realizzazione dei progetti pilota), e la possibilità di apparire in una delle vetrine più amate d’Europa oltre a supporto non economico, mentorship, media e altro ancora.

WHITEPAPER
Scopri i 5 punti chiave per dare una svolta al tuo business con la digital transformation
Startup

Le startup possono fare application alle tre call dei partner e al programma (la call di PepsiCo chiude il 20 ottobre, le altre il 4 dicembre 2023) , il 15 dicembre saranno annunciate le startup selezionate che tra gennaio e maggio 2024 svilupperanno i progetti pilota che saranno presentati durante l’evento che si terrà a Londra due giorni prima della finale di Champions League nel corso del quale sarà anche annunciato il nome della startup vincitrice.

Per partecipare le startup devono essere operative da almeno due anni e avere già almeno un MVP e le proposte saranno valutate tenendo in considerazione il tasso di innovazione, il team, il potenziale della soluzione proposta, l’impatto ambientale e sociale e naturalmente l’aderenza con i temi delle call.

Tutte le informazioni, le modalità di partecipazione e quelle per fare application sono disponibili sulla pagina del sito della UEFA dedicata al progetto. (Foto di Mitch Rosen su Unsplash)

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 3