proptech

Limehome, metà albergo, metà appartamento

La scaleup tedesca arriva sul mercato italiano con una offerta che parte da Roma e Milano e si estenderà a Salerno e alla Costiera amalfitana

Pubblicato il 10 Ott 2023

Fondata nel 2018, Limehome è una scaleup protech che si propone di dare slancio alla rivoluzione digitale nel settore dell’ospitalità. I suoi appartamenti, anche detti serviced apartment, sono gestiti come hotel di alta fascia: equipaggiati da interior designer, professionisti dell’ospitalità e con sistemi di accesso completamente digitali, offrono agli ospiti molto più spazio di quello offerto da una camera d’albergo, ma in una fascia di prezzo più accessibile e con un ambiente che fa sentire più a casa che in un hotel e per periodi sia brevi sia di media durata.

La società annuncia l’avvio delle sue operazioni sul mercato italiano dando corpo alla strategia di espandere il business anche alle località di vacanza oltre che alle grandi città europee. L’Italia è una delle destinazioni turistiche più visitate al mondo e la tecnologia dell’ospitalità di Limehome continua il suo rapido percorso di crescita con nuovi appartamenti a Milano, città dove ha sede il primo ufficio italiano, Roma, Salerno e in Costiera amalfitana. Cinque anni dopo il lancio, l’azienda di Monaco è presente in dieci mercati europei con oltre 5mila appartamenti. 

A Roma le prime location Limehome sono situate nel quartiere studentesco San Lorenzo, vicino all’Università La Sapienza e alla stazione ferroviaria di Roma Termini. A Milano il primo building di Limehome sarà a Porta Nuova quartiere considerato un modello di sviluppo urbano innovativo e già sede di diverse aziende tecnologiche. 

Milano, Roma, Salerno e Costiera amalfitana

I progetti Limehome riguardano anche due località mediterranee: la prima è Salerno, dove un edificio adibito in passato ad albergo e successivamente a uffici verrà rigenerato per riportare alla luce la sua originaria destinazione di ospitalità. Questo progetto sarà operativo all’inizio del 2025. La seconda è situata in Costiera amalfitana, un nuovo sviluppo a Maiori a pochi minuti da Amalfi. Il progetto sarà operativo a metà del 2025.

WHITEPAPER
Ecco il toolbox tecnologico di cui la tua azienda ha (molto) bisogno
Open Innovation
Startup

“L’obiettivo a lungo termine è offrire ai nostri ospiti un’esperienza eccezionale in tutta Europa. L’Italia è sicuramente una delle protagoniste del turismo leisure e una parte importante della nostra strategia di espansione in Europa –  afferma in una nota  Josef Vollmayr, CEO di Limehome –. Oltre all’Italia, stiamo avviando le attività anche in Grecia, Paese che ha assistito a un forte afflusso di imprese internazionali. Vediamo grandi opportunità per il nostro modello di business in entrambi i mercati del Mediterraneo e puntiamo a espandere rapidamente la nostra offerta in entrambi i Paesi”.

“Le città scelte da Limehome in Italia sono le più importanti a livello strategico per l’azienda – dice Alessandro Giuffrè, country manager Italia di Limehome -. Roma è tra le destinazioni di viaggio più richieste in Europa, mentre Milano è considerata il centro economico nazionale. L’ingresso sul mercato a partire dalle due principali metropoli italiane e dalle località di Salerno e Amalfi sarà seguito in futuro da molte altre nuove destinazioni in fase di definizione”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4