MessageBird, nasce l'unicorno europeo della comunicazione omnichannel
MessageBird, nasce l’unicorno europeo della comunicazione omnichannel

La nuova raccolta di capitali per 200 milioni di dollari (Serie C) e una valutazione da 3 miliardi fanno di MessageBird,   piattaforma di comunicazione cloud omnicanale, il nuovo unicorno europeo.

L’azienda, fondata ad Amsterdam nel 2011 da Rober Vis, è stata redditizia per sei anni prima di raccogliere uno dei più grandi round di finanziamento di serie A per un’azienda di software europea (60 milioni di dollari dalla statunitense Accel Partners e da Atomico, con sede nel Regno Unito).

MessageBird è già utilizzato da oltre 15.000 clienti, che vanno da marchi affermati come Lufthansa Airlines, Heineken, Hugo Boss, Rituals Cosmetics e SAP, a brand rivoluzionari e in rapida crescita come Uber, HelloFresh e Deliveroo.

L’azienda ha uffici ad Amsterdam, San Francisco, Singapore, Bogotà, Londra, Shanghai, Dublino, Amburgo e Sydney.

Il nuovo round è stato guidato da Spark Capital dalla Silicon Valley, con la partecipazione di Bonnier, Glynn Capital, LGT Lightstone, Longbow, Mousse Partners e New View Capital. Questa operazione prevede l’ingresso del socio accomandatario di Spark Capital, Will Reed, nel consiglio di amministrazione di MessageBird. Anche gli investitori esistenti Accel, Atomico e Y-Combinator hanno partecipato a questo round.

Questo ultimo investimento è figlio del Covid: raccolto da remoto durante il lockdown, vuole finanziare la crescita boom della società a seguito della pandemia, che ha determinato un’impennata globale della domanda di nuovi e diversi strumenti di comunicazione attraverso una molteplicità di canali da parte delle aziende per far fronte alle richieste dei clienti che utilizzano la messaggistica. Le aziende in tutto il mondo cercano faticosamente di far fronte al passaggio dal servizio clienti fisico in negozio e basato su call center, a una forza lavoro completamente remota e a vendite esclusivamente online. Ciò ha accelerato l’evoluzione di MessageBird da società con una proposta di Piattaforma puramente di Comunicazione as-a-Service (Communications Platform as a Service – CPaaS) alla prima e unica società al mondo con un’offerta di Piattaforma Omnicanale as-a-Service (OPaaS).

Il finanziamento sarà utilizzato per triplicare il team globale di MessageBird e per un’ulteriore espansione nei suoi principali mercati in Europa, Asia e America Latina, poiché la società persegue ufficialmente una politica “Work from Anywhere”.

“Vorrei vivere in un mondo in cui è possibile mandare messaggi a un’azienda e non rimanere bloccato in attesa di una risposta. MessageBird ha aperto la strada a OPaaS (Omnichannel Platform as a Service) sulla base dell’idea che le aziende globali dovrebbero avere una comunicazione il più possibile fluida e priva di malintesi con i propri clienti in qualsiasi parte del mondo e su qualsiasi canale vogliano”, ha affermato Robert Vis, fondatore e CEO di MessageBird. “Questo ultimo round conferma che c’è una domanda sotterranea da parte dei clienti finali a livello globale, che desiderano che anche le aziende tradizionali si muovano nell’innovativo e rivoluzionario mondo di messaggistica omnicanale. Noi abbiamo il prodotto più forte sul mercato per aiutarli a fare proprio questo”.

 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

09 Ottobre 2020


Articoli correlati
Video Consigliati
reply