Mobilità green ed efficienza energetica: la sfida di Repower
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Mobilità green ed efficienza energetica: la sfida di Repower

<Sponsored> Attivo nel settore energetico da oltre 100 anni, il gruppo Repower, la cui sede principale è a Poschiavo nel Cantone dei Grigioni, è oggi tra i primi operatori svizzeri nella generazione di energia da fonti rinnovabili, nonché uno dei principali player del mercato nella vendita di energia elettrica e gas naturale alle piccole e medie imprese.

Qual è il suo segreto? L’innovazione: negli ultimi anni, infatti, Repower ha proposto ai propri clienti molti servizi nuovi e all’avanguardia. Oltre a un’ampia scelta di opzioni per la fornitura elettrica, il gruppo si distingue nell’ambito dell’energia smart puntando sui temi della mobilità elettrica , della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica.

 

VAMPA, ad esempio, è una soluzione ideata da Repower per fare prevenzione aumentare la sicurezza sui luoghi di lavoro: si tratta di un dispositivo che consente di effettuare un check-up termografico e di individuare quindi eventuali dispersioni di energia che potrebbero essere sintomi di guasti o anomalie del sistema.

Repower ha investito molto anche sulla mobilità elettrica, promuovendola innanzitutto presso le aziende grazie a Verde Dentro, l’unica fornitura sul mercato a offrire alle imprese mezzi elettrici, una formula che, tenendo presente che fu lanciata nel 2011, ha contribuito a diffondere una maggiore consapevolezza rispetto alla mobilità del futuro.

Per lo stesso scopo e per incoraggiare l’utilizzo di automobili elettriche, Repower è diventata protagonista anche nell’arredo urbano delle nostre città grazie all’installazione di colonnine di ricarica per veicoli elettrici: si tratta dei modelli PALINA e BITTA, dispositivi che coniugano design e tecnologia e che sono flessibili nell’uso, privato o business, interno o esterno. Sono circa 700 le PALINA e BITTA posizionate in Italia, anche grazie alla collaborazione e al contributo dei privati che hanno consentito la creazione di Ricarica 101, una vera e propria rete di ricarica che unisce le eccellenze nazionali.

Per venire incontro alle esigenze di chi sceglie di spostarsi con i veicoli elettrici, inoltre, Repower ha progettato un’app, Recharge Around, che consente agli automobilisti di visualizzare sulla mappa tutte le colonnine di ricarica presenti nel proprio territorio o lungo il proprio itinerario.

Dal 2002, anno in cui ha iniziato a operare in Italia, fino ad oggi, Repower ha fatto molta strada nella sostenibilità, non a caso oggi opera sulle principali borse elettriche europee ed è attiva sull’intera filiera energetica, sia in Svizzera che nel nostro Paese, con 1,7 miliardi di euro di fatturato, di cui 1,13 solo in Italia, registrati lo scorso anno.

Per informare i clienti esistenti e potenziali delle nuove iniziative o delle nuove offerte, infine, Repower ha creato il contenitore Homo Mobilis con cui, grazie ai social, cerca di animare e rilanciare il dibattito pubblico sulla mobilità del futuro, coinvolgendo sempre più persone.

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

14 giugno 2018


Articoli correlati
reply