Mosaicoon riceve 2,4 milioni di euro da Atlante e Vertis - Startupbusiness
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
Mosaicoon riceve 2,4 milioni di euro da Atlante e Vertis

 

 

“Sono molto soddisfatto per l'operazione che ha confermato un forte interesse per la Mosaicoon che continua a crescere soprattutto nel panorama internazionale. Personalmente, ho sempre creduto al modello del Venture Capital e questo secondo round dimostra come sia possibile sperare che questo modello di finanziamento, alla base di tutte le più grosse aziende web americane, cresca tanto anche in Italia. Mi auguro che, come dopo il primo round, sia un ulteriore stimolo alla crescita”, così Ugo Parodi Giusino, presidente e CEO di Mosaicoon esprime a Startupbusiness la sua soddisfazione per il nuovo investimento, secondo round, da 2,4 milioni di euro che ha ricevuto dai fondi Atlante Ventures Mezzogiorno e Vertis Ventures.

L’operazione, seguita dallo studio legale Bird&Bird di Milano, vede Mosaicoon ricevre un nouvo impulso per proseguire la sua crescita che dal 2010 a oggi ha visto quintuplicare il proprio organico e moltiplicare il fatturato di anno in anno. Il nuovo round di investimenti ha una doppia finalità: sviluppare ulteriormente la crescita a livello internazionale e supportare il lancio di nuovi servizi di creazione, distribuzione e monitoraggio di campagne virali.

Mosaicoon è stata una delle prime società in Europa a sviluppare un modello integrato di campagne pubblicitarie virali online, si avvale di una struttura molto avanzata in termini di know-how strategico e creativo e dispone di due piattaforme proprietarie (Plavid e Tracking) per la distribuzione e il monitoraggio delle proprie campagne pubblicitarie, con un network di più di 90 milioni di utenti in tutto il mondo.

Nel 2011 Mosaicoon viene indicata tra le 20 aziende più innovative in Italia nel report “Fattore Internet” realizzato da Boston Consulting Group per Google. Nel 2012 viene insignita del titolo di miglior StartUp dell’anno e si aggiudica contestualmente il premio di UK Trade&Investment per l’azienda a più altro potenziale di internazionalizzazione. Nello stesso anno vince il premio start-Up Nation, organizzato dall’ambasciata israeliana, che la inserisce tra le 9 migliori start up innovative d’Europa.

Più di 50 i clienti conquistati nel biennio 2011-2012 (prevalentemente multinazionali), e una crescita che ha portato la società ad ampliare la sede di Palermo ed aprire tre nuovi uffici commerciali a Milano, Roma e Londra. 

 

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

09 gennaio 2013

Categorie:

Notizie


Articoli correlati
reply