Nasce a Milano Startupbootcamp FashionTech
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK
Nasce a Milano Startupbootcamp FashionTech

“Dopo un anno di lavoro di promozione con le aziende del settore siamo orgogliosi di aver portato in Italia Startupbootcamp creando il primo programma dedicato al FahionTech. La risposta dei partner, dei mentor e degli investitori è stata straordinaria, a conferma del forte potenziale anche del nostro ecosistema per l’innovazione – dicono a Startupbusiness Nazzareno Mengoni e Stefano Galassi che guidano il programma di accelerazione internazionale dedicato alle startup del fashion-tech, e che rivestono, rispettivamente il ruolo di co-fonodatore di Startupbootcamp in Italia e di program director fashiontech – in media i programmi Startupbootcamp ricevono a regime mille candidature ogni anno, da ogni continente. Ci aspettiamo per il primo anno almeno 400-500 application, a crescere nei due anni successivi”.

FahionTech
Nazzareno Mengoni co-fondatore Startupbootcamp Milano

Milano è stata scelta perché è una delle capitali della moda mondiale, Startupbootcamp ha valutato anche Parigi e New York, ma Milano ha prevalso perché oltre a essere uno dei centri internazionali per l’industria del fashion è anche il polo italiano dell’innovazione, e insieme a Milano sono stati scelti anche i partner industriali che faranno parte del progetto: “i partner sono stati cercati in modo da rappresentare l’intera catena del valore del fashion, dai tessuti (Fondazione Industrie Cotone e Lino), brand (Prada, Stone Island), department store (Coin), tecnologie per la moda (Dedagroup Stealth), consulenza e servizi professionali (Accenture, PWC, Sopra Steria, Withers Worldwide), addirittura prodotti per la cura dei tessuti (Unilever Fabric Sensations)”, spiegano i responsabili del progetto.

Questo che viene lanciato è il primo programma “FashionTech” dedicato alle startup della tecnologia per il settore moda dell’acceleratore europeo. L’evento di lancio, tenutosi presso la Fondazione Industrie Lino e Cotone, ha proposto come focus le sfide della crescita e creazione di valore nel settore fashion (2-3% di crescita media e profitti concentrati in solo 20 delle prime 100 aziende) per poi approfondire – grazie all’intervento del fondatore e Global CEO di Startupbootcamp Patrick de Zeeuw – le ricette per innovare e crescere, seguite da un’anteprima dei trend tecnologici che stanno trasformando la catena del valore della moda. Ha visto la partecipazione dei partner che contribuiranno a definire gli ambiti di scouting globale del programma in base agli specifici interessi di innovazione, partecipando alla selezione delle startup e contribuendo attivamente al bootcamp con attività di mentorship e di business development.

In tre anni il programma Startupbootcamp FashionTech porterà complessivamente all’accelerazione di 30 startup innovative in grado di influenzare presente e futuro del settore, seguendo il collaudato format di accelerazione che da 10 anni opera con più di 20 programmi settoriali in ogni continente.

Per il programma FashionTech verranno identificati i migliori 10 team attraverso un rigoroso processo di selezione effettuato nelle capitali mondiali della moda e dell’innovazione. Le startup ammesse al programma Fashiontech saranno ospitate a Milano per un bootcamp di 13 settimane che le farà crescere esponenzialmente attraverso una vasta rete di partner aziendali, mentor e investitori.

Alceo Rapagna, Global strategy officer & CEO Italy di Startupbootcamp, Innoleaps e The Talent Institute ha dichiarato in una nota: “Il lancio di Startupbootcamp Fashion Tech è una bellissima notizia per lo slancio che potrà dare allo sviluppo del nostro ecosistema, a partire dalla moda. La risposta di più 10 partner di primaria importanza già nel primo anno ci conforta sull’opportunità di far collaborare grandi aziende con innovatori da tutto il mondo, e nei prossimi mesi annunceremo l’avvio di altri progetti su settori rilevanti per il Paese”.

FahionTech
Alceo Rapagna_Global Strategy Officer & CEO Italy Startupbootcamp

La mission di Startupbootcamp FashionTech sarà rispondere alle sfide del settore, e in particolare dei propri partner, individuando nuovi modelli di business e nuove tecnologie – Intelligenza Artificiale, robotica, internet of things, blockchain, mixed reality – in grado di trasformare l’intera catena del valore, dal prodotto a operation, marketing e canali di vendita, con un particolare focus sulla sostenibilità.

Startupbootcamp, fondata nel 2010, è uno dei più grandi network mondiali di accelerazione di startup su specifici settori – servizi finanziari, food, energia, salute, media, commerce – attivo con oltre 20 programmi in Europa, Nord e Sud America, Asia, Australia, Medio Oriente e Sud Africa. Più di 20mila le candidature analizzate ogni anno, da cui vengono selezionate le migliori 200 che si aggiungono al portafoglio di 830 startup accelerate e partecipate a oggi e con cui collaborano le più grandi aziende globali in tutti i settori di attività. All’acceleratore di startup Startupbootcamp si affianca Innoleaps dedicato invece all’innovazione interna alle grandi aziende e The Talent Institute per la formazione delle nuove competenze digitali, servizi tutti già attivi anche in Italia.

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

04 giugno 2019

Categorie:

Growth, Must Read


Articoli correlati
reply