Perché Ethereum è al massimo storico

25 Gen 2021

Le oscillazioni delle criptovalute nell’ultimo anno sono state impressionanti, e non solo sul Bitcoin:  Ethereum (ETH) sembra vivere grandi momenti, oggi ha raggiunto il suo massimo storico a 1.480 dollari, un vero boom. Da inizio anno ETH ha realizzato un rialzo che sfiora il 100%, riporta Cryptonomist.

Quali sono le ragioni che stanno spingendo ETH?

“Per Ethereum il 2021 si sta preannunciando come un anno importante per le criptovalute – afferma Simon Peters, analista ed esperto di criptovalute di eToro, piattaforma internazionale di investimenti multi-asset” – “Le ragioni del rialzo della seconda criptovaluta più importante al mondo sono molte. In primo luogo, la piattaforma Ethereum sta mostrando un incremento dell’utilizzo da parte degli sviluppatori che cercano di costruire applicazioni decentralizzate (DApps) sulla blockchain. In secondo luogo, gli investitori stanno continuando a ‘puntare’ i token di Ethereum. Ciò significa che questi token rimangono bloccati nella piattaforma per un determinato periodo di tempo, contribuendo a rendere la tecnologia più decentralizzata e quindi più sicura. In terzo luogo, gli investitori istituzionali sono sempre più interessati alle criptovalute come asset class e anche Ethereum è destinata a beneficiare di tale interesse”.

Effettivamente il mondo delle criptocurrency nell’ultimo anno sembra aver fatto un salto di qualità, basti pensare  che oramai anche diverse Banche Centrali hanno avviato propri progetti: innanzitutto il DCEP cinese, in fase di sperimentazione, a cui sono seguite esplorazioni, analisi, prototipi di altri istituti e l’annuncio della BCE di voler realizzare il Digital Euro.
“L’attuale ascesa di Ethereum spaventa i cripto-scettici, molti dei quali hanno immediatamente iniziato a screditare le criptovalute non appena il valore del Bitcoin è sceso dai 40.000 dollari di qualche giorno fa. Tuttavia, la frequenza di aggiornamenti che stanno continuando a migliorare la piattaforma Ethereum, l’aumento degli afflussi istituzionali, e il numero sempre maggiore di sviluppatori che costruiscono sulla piattaforma, contribuiscono a rendere il futuro di Ethereum luminoso”.
“Credo che non sia sbagliato ipotizzare un prezzo di 2.500 dollari entro la fine dell’anno. Tuttavia, come per tutte le criptovalute, il percorso sarà sicuramente tortuoso”.
Secondo Cointelegraph, Ethereum potrebbe diventare addirittura più attraente del Bitcoin per gli investitori e  diventare la “prima criptovaluta” .Dal suo minimo storico toccato a marzo 2020, dopo il crollo del mercato indotto dal coronavirus, Ethereum è cresciuto del 1.200%, mentre BTC è cresciuto “solo” del 700% circa.

La testata esperta di criptovalute è anch’essa dell’idea che a rendere Ethereum sempre più solido sia la domanda degli sviluppatori: ETH è la piattaforma numero uno per costruire progetti blockchain e lanciare applicazioni decentralizzate.


Argomenti


Canali

Articolo 1 di 4