PharmaPrime, round da 1,5 milioni di euro con Primo Ventures
PharmaPrime, round da 1,5 milioni di euro con Primo Ventures

A solo poche ore dal suo lancio ufficiale, Primo Ventures, di cui abbiamo scritto qui, annuncia il suo investimento di debutto sotto il nuovo brand. Si tratta di PharmaPrime piattaforma per ordinare e ricevere a domicilio tutti i prodotti della farmacia in pochi minuti, che rende noto di avere chiuso un round di investimento da 1,5 milioni di euro con, appunto, il fondo di investimento Primo Ventures e un club deal di investitori internazionali.

Questo investimento consentirà all’azienda italiana, gestita da un team di professionisti under 35, oggi presente con i propri servizi nelle città di Roma, Milano, Genova e Bologna, di espandersi in altre 30 città italiane entro la fine del 2021, e di lanciare il servizio in Spagna e in altri paesi europei.

Attraverso il servizio di home delivery di PharmaPrime, attivo 365 giorni l’anno dalle 8 alle 24:00, i cittadini possono ordinare da un catalogo di oltre due milioni di prodotti – farmaci con obbligo di prescrizione, parafarmaci, integratori, prodotti per l’infanzia e la cura del corpo – e riceverli a domicilio entro pochi minuti, potendo anche contare sulla consulenza continuativa di farmacisti dedicati che compongono il team di PharmaPrime. Con l’obiettivo di supportare gli anziani nella corretta assunzione dei farmaci e migliorare l’aderenza alle terapie croniche, ancor più rilevante in epoca covid, il servizio è offerto gratuitamente a tutti gli over 65.

L’aderenza terapeutica, insieme alla reperibilità dei farmaci carenti, sono due grandi temi al centro dell’impegno di PharmaPrime per migliorare la salute e la qualità di vita delle persone. Grazie alla partnership con oltre 400 farmacie – destinate ad aumentare nei prossimi mesi nell’ambito del piano di espansione dell’azienda – e alla collaborazione con numerose aziende farmaceutiche, PharmaPrime ha sviluppato un servizio innovativo per ricordare al paziente quando sta per terminare il farmaco, provvedendo in automatico alla consegna della nuova confezione.

“Il momento storico che stiamo vivendo ha evidenziato ancor di più quanto le tecnologie digitali siano cruciali per migliorare la vita delle persone e rispondere ai bisogni dei pazienti, in particolar modo di quelli più vulnerabili, favorendo l’accesso alle terapie e l’aderenza terapeutica – dichiara in una nota Luca Buscioni, CEO e fondatore di PharmaPrime -. Siamo onorati della fiducia accordataci che è per noi un attestato di riconoscimento al lavoro svolto in questi cinque anni e che ci consentirà di rafforzare ulteriormente la nostra presenza in Italia e in Europa e i servizi offerti ai pazienti”.

“La pandemia ha dimostrato come la tecnologia possa dare un importante contributo alla salute e al benessere delle persone – commenta Niccolò Sanarico, investment manager di Primo Ventures – . Ci ha colpito la passione e la dedizione con cui tutto il team di PharmaPrime si impegna in questa direzione, e siamo felici di poter supportare la Società nel suo percorso di crescita e di sviluppo a livello internazionale”.

Primo Ventures (Primomiglio SGR S.p.A.) ha completato l’investimento tramite i fondi Barcamper Ventures e Barcamper Ventures Lazio. Barcamper Ventures Lazio è un fondo di co-investimento interamente sottoscritto dalla Regione Lazio, attraverso l’iniziativa Fare Venture finanziata dai fondi strutturali europei del POR FESR 2014/2020, ideata e realizzata da Lazio Innova.

 

Photo by Danilo Alvesd on Unsplash

Share:

direttore
Ricevi la nostra newsletter

Pubblicato il:

20 Aprile 2021

Categorie:

Funding News


Articoli correlati
reply